A Novara è “Ciburea d’estate” (FOTOGALLERY)

A Novara è “Ciburea d’estate” (FOTOGALLERY)
Altro 01 Giugno 2015 ore 02:28

NOVARA - Tempo di Carnevale a Novara: potrebbe suonare strano, eppure è così. Si è infatti finalmente svolta sabato pomeriggio la sfilata dei carri e dei gruppi folcloristici che non si era potuta tenere a febbraio a causa del maltempo.  La cosiddetta “Ciburea d’estate”, organizzata dall’associazione culturale Re Biscottino in collaborazione con il Comune di Novara, è partita da via Generali nel primo pomeriggio e sotto un sole cocente ha percorso poi corso Torino, via XX Settembre arrivando in centro città in corso Italia, corso Cavour fino all’omonima piazza dove sono avvenute le premiazioni. Premiazioni che, come ha spiegato Re Biscottino affiancato dalla regina Cuneta e dalla sua corte, “non si svolgono come avrebbero dovuto se la sfilata dei carri si fosse tenuta a febbraio come previsto, oggi il numero è molto inferiore ma siamo contenti di essere qui insieme a tanti amici a far festa insieme alla città”. I tre carri partecipanti sono quindi stati premiati per sorteggio alla presenza anche dell’assessore comunale Rossano Pirovano: primo il carro e il gruppo in maschera di Sant’Agabio dedicato alla famiglia Addams, secondo il carro degli gnomi di Lumellogno e terzo quello della Pro loco di Pernate con una scatenata Banda Bassotti in bicicletta. Sul palco allestito in piazza sono quindi saliti tutti gli altri partecipanti alla sfilata: i Ranat di Sant’Agabio, i Brighella di Bergamo con i loro canti e balli della tradizione lombarda, e poi numerosi gruppi in costume da tutto il Piemonte, Orbassano, Vallemosso (Biella), Santhià (qui il Carnevale d’estate si svolgerà in notturno il 25 luglio), solo per citarne alcuni. 

Presente in piazza il banchetto dell’associazione “Un sorriso per Luca” di Cameri che ha raccolto offerte da destinare alla ricerca sul tumore di Ewing, che colpisce le ossa soprattutto in età giovanile. Le mascherine che hanno seguito il Carnevale d’estate novarese non sono state molto numerose ma tutta la città ha molto apprezzato l’allegria e l’energia portata da questo insolito evento d’estate. 

Valentina Sarmenghi 

 

NOVARA - Tempo di Carnevale a Novara: potrebbe suonare strano, eppure è così. Si è infatti finalmente svolta sabato pomeriggio la sfilata dei carri e dei gruppi folcloristici che non si era potuta tenere a febbraio a causa del maltempo.  La cosiddetta “Ciburea d’estate”, organizzata dall’associazione culturale Re Biscottino in collaborazione con il Comune di Novara, è partita da via Generali nel primo pomeriggio e sotto un sole cocente ha percorso poi corso Torino, via XX Settembre arrivando in centro città in corso Italia, corso Cavour fino all’omonima piazza dove sono avvenute le premiazioni. Premiazioni che, come ha spiegato Re Biscottino affiancato dalla regina Cuneta e dalla sua corte, “non si svolgono come avrebbero dovuto se la sfilata dei carri si fosse tenuta a febbraio come previsto, oggi il numero è molto inferiore ma siamo contenti di essere qui insieme a tanti amici a far festa insieme alla città”. I tre carri partecipanti sono quindi stati premiati per sorteggio alla presenza anche dell’assessore comunale Rossano Pirovano: primo il carro e il gruppo in maschera di Sant’Agabio dedicato alla famiglia Addams, secondo il carro degli gnomi di Lumellogno e terzo quello della Pro loco di Pernate con una scatenata Banda Bassotti in bicicletta. Sul palco allestito in piazza sono quindi saliti tutti gli altri partecipanti alla sfilata: i Ranat di Sant’Agabio, i Brighella di Bergamo con i loro canti e balli della tradizione lombarda, e poi numerosi gruppi in costume da tutto il Piemonte, Orbassano, Vallemosso (Biella), Santhià (qui il Carnevale d’estate si svolgerà in notturno il 25 luglio), solo per citarne alcuni. 

Presente in piazza il banchetto dell’associazione “Un sorriso per Luca” di Cameri che ha raccolto offerte da destinare alla ricerca sul tumore di Ewing, che colpisce le ossa soprattutto in età giovanile. Le mascherine che hanno seguito il Carnevale d’estate novarese non sono state molto numerose ma tutta la città ha molto apprezzato l’allegria e l’energia portata da questo insolito evento d’estate. 

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI

Valentina Sarmenghi