A Novara la seconda edizione della “Festa della Montagna”

A Novara la seconda edizione della “Festa della Montagna”
Altro 10 Settembre 2015 ore 08:32

NOVARA - Si terrà dal 18 al 20 settembre la seconda edizione della "Festa della montagna" organizzata dalla sezione Cai di Novara con il Comune di Novara. Un grande evento con mostre, spettacoli, folklore, enogastronomia e momenti di aggregazione. La montagna scende in città per invadere le vie e le piazze del centro storico con un programma ampio e coinvolgente. L’intento della manifestazione è quello di avvicinare l’uomo alla cultura della montagna. Per questo motivo la grande scommessa è quella di trasformare, per i tre giorni della Festa, la realtà cittadina in un contesto che richiami il più possibile gli elementi dell’Alpe attraverso storia, tradizione, sport, cultura e immagine. L’evento si aprirà venerdì 18 settembre nella cornice della “Sala del Compasso” presso la Cupola antonelliana di San Gaudenzio, alla presenza del sindaco di Novara, del presidente nazionale del Cai, del presidente della Sezione Cai di Novara e dei presidenti del Raggruppamento Cai Est Monte Rosa. Tra i moltissimi punti del programma, segnaliamo in particolare sabato 19 alle ore 21 in piazza Duomo, il famoso alpinista Simone Moro terrà una conferenza dal titolo “Racconti in punta di... ramponi”. Domenica 20 settembre, a conclusione dell’evento, a cura della Scuola Nazionale di Alpinismo, del Gruppo Speleologico di Novara, del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, verrà effettuata una spettacolare calata in corda doppia dal campanile del Duomo con simulazione di intervento di soccorso in parete urbana. Precederanno e seguiranno inoltre alcuni importanti momenti di approfondimento: lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 settembre alle ore 21, nella saletta “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni si terrà un’esclusiva proiezione del lungometraggio originale riguardante la spedizione alpinistico-scientifica “Italia Karakorum” del 1954, premessa alla conquista italiana della vetta del K2, la seconda montagna più alta del mondo. Giovedì 15 ottobre alle ore 14, l’Università del Piemonte Orientale Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (aula 102) ospiterà il seminario di studio “Le Terre Alte: Forme e pratiche del cibo”. Il programma dettagliato verrà diffuso in occasione della presentazione ufficiale della Festa della Montagna venerdì 11 settembre in Municipio. 
v.s.

NOVARA - Si terrà dal 18 al 20 settembre la seconda edizione della "Festa della montagna" organizzata dalla sezione Cai di Novara con il Comune di Novara. Un grande evento con mostre, spettacoli, folklore, enogastronomia e momenti di aggregazione. La montagna scende in città per invadere le vie e le piazze del centro storico con un programma ampio e coinvolgente. L’intento della manifestazione è quello di avvicinare l’uomo alla cultura della montagna. Per questo motivo la grande scommessa è quella di trasformare, per i tre giorni della Festa, la realtà cittadina in un contesto che richiami il più possibile gli elementi dell’Alpe attraverso storia, tradizione, sport, cultura e immagine. L’evento si aprirà venerdì 18 settembre nella cornice della “Sala del Compasso” presso la Cupola antonelliana di San Gaudenzio, alla presenza del sindaco di Novara, del presidente nazionale del Cai, del presidente della Sezione Cai di Novara e dei presidenti del Raggruppamento Cai Est Monte Rosa. Tra i moltissimi punti del programma, segnaliamo in particolare sabato 19 alle ore 21 in piazza Duomo, il famoso alpinista Simone Moro terrà una conferenza dal titolo “Racconti in punta di... ramponi”. Domenica 20 settembre, a conclusione dell’evento, a cura della Scuola Nazionale di Alpinismo, del Gruppo Speleologico di Novara, del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, verrà effettuata una spettacolare calata in corda doppia dal campanile del Duomo con simulazione di intervento di soccorso in parete urbana. Precederanno e seguiranno inoltre alcuni importanti momenti di approfondimento: lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 settembre alle ore 21, nella saletta “Genocchio” della Biblioteca Civica Negroni si terrà un’esclusiva proiezione del lungometraggio originale riguardante la spedizione alpinistico-scientifica “Italia Karakorum” del 1954, premessa alla conquista italiana della vetta del K2, la seconda montagna più alta del mondo. Giovedì 15 ottobre alle ore 14, l’Università del Piemonte Orientale Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (aula 102) ospiterà il seminario di studio “Le Terre Alte: Forme e pratiche del cibo”. Il programma dettagliato verrà diffuso in occasione della presentazione ufficiale della Festa della Montagna venerdì 11 settembre in Municipio. 
v.s.