Altro

Abbinamento goloso: gorgonzola made in Borgo con Barolo e Barbaresco

Abbinamento goloso: gorgonzola made in Borgo con Barolo e Barbaresco
Altro 12 Aprile 2016 ore 15:37

BORGOMANERO - Il gorgonzola ben si sposa con i grandi vini piemontesi. Un concetto che è stato  ribadito recentemente a Palazzo Carignano a Torino nell’ambito della manifestazione giunta alla ventesima edizione, denominata “BA&BA”, ovvero Barolo e Barbaresco organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier, sezione territoriale del Piemonte, Delegazione di Torino. Più di mille i visitatori e tra  loro anche i ragazzi dell’Icif (Italian Culinary Institute for Foreigners) l’Istituto di cucina, cultura ed enologia delle Regioni d’Italia, nato nel 1991 a Costigliole d’Asti, e che si pone  come obiettivo fondamentale la promozione delle tradizioni dell’enogastronomia e dei   prodotti agro-alimentari italiani all’estero, attraverso la promozione di corsi di formazione di cucina ed enologia. A proporre l’abbinamento tra i grandi vini del Piemonte (rappresentato nella   circostanza da un centinaio di produttori) e il gorgonzola il caseificio “Palzola” di Cavallirio. E tra i visitatori della rasseg

BORGOMANERO - Il gorgonzola ben si sposa con i grandi vini piemontesi. Un concetto che è stato  ribadito recentemente a Palazzo Carignano a Torino nell’ambito della manifestazione giunta alla ventesima edizione, denominata “BA&BA”, ovvero Barolo e Barbaresco organizzata dall’Associazione Italiana Sommelier, sezione territoriale del Piemonte, Delegazione di Torino. Più di mille i visitatori e tra  loro anche i ragazzi dell’Icif (Italian Culinary Institute for Foreigners) l’Istituto di cucina, cultura ed enologia delle Regioni d’Italia, nato nel 1991 a Costigliole d’Asti, e che si pone  come obiettivo fondamentale la promozione delle tradizioni dell’enogastronomia e dei   prodotti agro-alimentari italiani all’estero, attraverso la promozione di corsi di formazione di cucina ed enologia. A proporre l’abbinamento tra i grandi vini del Piemonte (rappresentato nella   circostanza da un centinaio di produttori) e il gorgonzola il caseificio “Palzola” di Cavallirio. E tra i visitatori della rassegna anche il Sindaco di Torino (nella foto) Piero Fassino assieme all’amministratore del caseificio “Palzola” il borgomanerese Sergio Poletti (primo sulla sinistra).                                     

Carlo Panizza