Al via il Carnevale Novarese 2015

Al via il Carnevale Novarese 2015
31 Gennaio 2015 ore 02:15

NOVARA – Inizia oggi, sabato 31 gennaio, il Carnevale Novarese 2015: è infatti in programma alle ore 15 il corteo che in compagnia del gruppo folkloristico “I Brighella” di Bergamo partirà da piazza Martiri e raggiungerà percorrendo via Rosselli piazza Duomo dove avverrà la tradizionale Consegna delle chiavi della città. Gli scalatori del Cai di Novara scenderanno dal campanile del Duomo: l’ultimo della cordata consegnerà le chiavi alla principessa, che le passerà al sindaco che a sua volta le affiderà a Re Biscottino (dal 2002 impersonato da Sandro Berutti) affiancato dalla Regina Cuneta ovvero Giusy Sardo. In seguito avverrà l’assegnazione del premio annuale alla Novaresità “Enrico Tacchini”, che quest’anno sarà ricevuto da Maria Rosa Fagnoni, direttrice dell’Atl e dall’imprenditore Francesco Martelli. La festa poi proseguirà con una gustosa merenda offerta a tutti i bambini.

NOVARA – Inizia oggi, sabato 31 gennaio, il Carnevale Novarese 2015: è infatti in programma alle ore 15 il corteo che in compagnia del gruppo folkloristico “I Brighella” di Bergamo partirà da piazza Martiri e raggiungerà percorrendo via Rosselli piazza Duomo dove avverrà la tradizionale Consegna delle chiavi della città. Gli scalatori del Cai di Novara scenderanno dal campanile del Duomo: l’ultimo della cordata consegnerà le chiavi alla principessa, che le passerà al sindaco che a sua volta le affiderà a Re Biscottino (dal 2002 impersonato da Sandro Berutti) affiancato dalla Regina Cuneta ovvero Giusy Sardo. In seguito avverrà l’assegnazione del premio annuale alla Novaresità “Enrico Tacchini”, che quest’anno sarà ricevuto da Maria Rosa Fagnoni, direttrice dell’Atl e dall’imprenditore Francesco Martelli. La festa poi proseguirà con una gustosa merenda offerta a tutti i bambini.

Dopo la festa di oggi il Carnevale novarese proseguirà nei pomeriggi del 7 e 8 febbraio al Centro Commerciale San Martino dedicati ai bambini con musica, clown, truccabimbi spettacoli di magia e la partecipazione delle scuole novaresi di danza che faranno ballare tutti. Sabato 14 febbraio la grande sfilata dei carri partirà da via Ardemagni e passerà per corso Vercelli e corso Torino per passare dal centro e concludersi in piazza Cavour. Sempre il 14 febbraio al Palazzetto dello Sport in viale Verdi è prevista una serata danzante di ballo liscio; stessa location per l’evento conclusivo del Carnevale ovvero il Gran Ballo dei Bambini nel pomeriggio di martedì 17 febbraio.

L’edizione di quest’anno, promossa dall’Associazione Culturale “Re Biscottino” di Novara Onlus in collaborazione con il Comune di Novara, non è solo divertimento: “Abbiamo voluto dare spazio anche alla solidarietà – hanno spiegato Re Biscottino e Regina Cuneta – Infatti agli eventi saranno presenti gli stand dell’Abio (Associazione per il bambino in ospedale, ndr), Lilt (Lega italiana per la lotta ai tumori, ndr) e dell’associazione “Un sorriso con Luca”, nata con lo scopo di sostenere la ricerca contro il sarcoma di Ewing, un raro tumore alle ossa che colpisce i giovani. I volontari potranno così raccogliere fondi per le loro importanti attività”.

E il Carnevale novarese da quest’anno ha anche il suo logo ufficiale: il disegno di Silvano Meroni riportato anche sulla copertina del libretto della manifestazione.

Valentina Sarmenghi

Leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 31 gennaio 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità