Al via la nuova gestione del parco di Santa Rita (FOTOGALLERY)

Al via la nuova gestione del parco di Santa Rita (FOTOGALLERY)
Altro 23 Maggio 2015 ore 04:28

NOVARA – E’ stata inaugurata ieri pomeriggio la nuova gestione del parco di Santa Rita: sarà la cooperativa Il Frutteto a gestire d’ora in poi la manutenzione dell’area verde, delle strutture sportive e dei locali al centro del parco con bar ristorante.

“Siamo una cooperativa senza scopro di lucro, il nostro obiettivo è il benessere comune e anche nel caso della Casa del Quartiere ci impegneremo non solo per mantenere in ordine l’area verde e gestire le strutture sportive e il bar ristorante ma anche per organizzare attività e servizi che possano essere di aiuto alla collettività, sempre in sinergia con le realtà già presenti come la parrocchia e le scuole”: questo in sintesi il messaggio lanciato da Angela Cappa, presidente e fondatrice della cooperativa Il Frutteto. Protagonisti i bambini delle scuole del quartiere (asilo Beretta e primaria Giovanni XXIII) che si sono esibiti in balli e canti e hanno donato, nel giorno della festa della patrona del quartiere Santa Rita, una rosa benedetta alla presidente Cappa. Presenti il sindaco Andrea Ballaré affiancato dall’assessore all’Istruzione Margherita Patti e da alcuni consiglieri comunali. Il locale ristrutturato al centro del parco è stato appunto rinominato “Casa del quartiere” per sottolineare la volontà dei nuovi gestori di farne un punto di riferimento per i cittadini. Sono stati attivati un’area di ristorazione family friendly con bar e servizio ristorazione e uno spazio di svago per bambini con possibilità di animazione; il locale è anche attrezzato per organizzare feste di compleanno con animazione e servizio buffet; saranno attivati laboratori per bambini, corsi di sostegno alla genitorialità e alla coppia, incontri di auto mutuo aiuto. Già dal prossimo 15 giugno e fino al 28 agosto si svolgerà il centro estivo curato da personale specializzato e con la collaborazione dell’associazione culturale KiPol. Le strutture sportive ossia il campo di calcetto e l’area polivalente sono state sistemate e sono a disposizione per essere utilizzate. Inoltre nel settore ristorazione e manutenzione dell’area verde e delle strutture sportive è previsto l’inserimento di persone svantaggiate e la collaborazione con i Servizi sociali territoriali per l’attivazione di tirocini e borse lavoro.

Il parco di Santa Rita è tornato alla vita.

Valentina Sarmenghi  

NOVARA – E’ stata inaugurata ieri pomeriggio la nuova gestione del parco di Santa Rita: sarà la cooperativa Il Frutteto a gestire d’ora in poi la manutenzione dell’area verde, delle strutture sportive e dei locali al centro del parco con bar ristorante.

“Siamo una cooperativa senza scopro di lucro, il nostro obiettivo è il benessere comune e anche nel caso della Casa del Quartiere ci impegneremo non solo per mantenere in ordine l’area verde e gestire le strutture sportive e il bar ristorante ma anche per organizzare attività e servizi che possano essere di aiuto alla collettività, sempre in sinergia con le realtà già presenti come la parrocchia e le scuole”: questo in sintesi il messaggio lanciato da Angela Cappa, presidente e fondatrice della cooperativa Il Frutteto. Protagonisti i bambini delle scuole del quartiere (asilo Beretta e primaria Giovanni XXIII) che si sono esibiti in balli e canti e hanno donato, nel giorno della festa della patrona del quartiere Santa Rita, una rosa benedetta alla presidente Cappa. Presenti il sindaco Andrea Ballaré affiancato dall’assessore all’Istruzione Margherita Patti e da alcuni consiglieri comunali. Il locale ristrutturato al centro del parco è stato appunto rinominato “Casa del quartiere” per sottolineare la volontà dei nuovi gestori di farne un punto di riferimento per i cittadini. Sono stati attivati un’area di ristorazione family friendly con bar e servizio ristorazione e uno spazio di svago per bambini con possibilità di animazione; il locale è anche attrezzato per organizzare feste di compleanno con animazione e servizio buffet; saranno attivati laboratori per bambini, corsi di sostegno alla genitorialità e alla coppia, incontri di auto mutuo aiuto. Già dal prossimo 15 giugno e fino al 28 agosto si svolgerà il centro estivo curato da personale specializzato e con la collaborazione dell’associazione culturale KiPol. Le strutture sportive ossia il campo di calcetto e l’area polivalente sono state sistemate e sono a disposizione per essere utilizzate. Inoltre nel settore ristorazione e manutenzione dell’area verde e delle strutture sportive è previsto l’inserimento di persone svantaggiate e la collaborazione con i Servizi sociali territoriali per l’attivazione di tirocini e borse lavoro.

Il parco di Santa Rita è tornato alla vita.

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI

Valentina Sarmenghi