Altro

All’attacco di Musa De Grandis e Torriani: “lo smog non è diminuito, anzi è cresciuto”

All’attacco di Musa De Grandis e Torriani: “lo smog non è diminuito, anzi è cresciuto”
Altro 23 Novembre 2015 ore 20:57

NOVARA – Ancora attacchi al Piano Musa da parte di Luigi Torriani, segretario provinciale della Dc, e di Ivan De Grandis, del Movimento NoiXNovara “A dieci mesi dall’entrata in vigore – scrive Torriani in una nota stampa - il Piano Musa decreta il fallimento definitivo della giunta Ballarè”. Un commento che giunge dopo la pubblicazione dei dati relativi alla situazione inquinamento in città a Novara.

“Secondo l’Arpa – continua Torriani - le polveri sottili (Pm10) nell’aria hanno superato i 50 microgrammi al metro cubo, superando la soglia di attenzione, per 6 giorni su 8 nell’ultima settimana. Un dato estremamente preoccupante, se si pensa che manca un mese alla fine dell’anno e gli sforamenti complessivi sono già 31 contro i 25 dell’anno scorso”. “Ballaré aveva presentato il piano Musa come un toccasana, sostenendo che fosse stato ideato per risolvere i problemi ambientali. Ebbene il risultato – sostiene Torriani - è sotto gli occhi di tutti: traffico veicolare aumentato perché la benzina costa meno, parcheggi periferici semideserti, navetta Sun vuota e inquinamento in netta crescita. Non è più possibile prendere in giro i novaresi, fingendo che il Piano Musa sia stato realizzato per abbattere l’inquinamento invece che per fare cassa. Dopo quasi un anno, il Piano Musa si conferma il più grosso fallimento della giunta Ballaré, la quale proprio per questa ragione verrà ricordata per anni”.

De Grandis: “il Piano della Sosta Musa, ritenuto dall'Amministrazione ecologico, in realtà – sostiene - non ha tradotto in realtà le parole propinate per mesi. I dati della qualità dell’aria parlano chiaro, ma riteniamo necessario, a questo punto, ricordare che in data 18 agosto avevamo denunciato pubblicamente la situazione, anche se rimasti inascoltati. Nonostante ciò l’attenzione di Noi X Novara in merito alla qualità dell’aria è rimasta alta nei mesi di settembre, ottobre e continuerà. Son dati che evidenziano – riferisce nella sua nota stampa De Grandis – come questo nuovo piano del traffico sia del tutto inutile, se non peggiorativo”.

mo.c.

 


NOVARA – Ancora attacchi al Piano Musa da parte di Luigi Torriani, segretario provinciale della Dc, e di Ivan De Grandis, del Movimento NoiXNovara “A dieci mesi dall’entrata in vigore – scrive Torriani in una nota stampa - il Piano Musa decreta il fallimento definitivo della giunta Ballarè”. Un commento che giunge dopo la pubblicazione dei dati relativi alla situazione inquinamento in città a Novara.

“Secondo l’Arpa – continua Torriani - le polveri sottili (Pm10) nell’aria hanno superato i 50 microgrammi al metro cubo, superando la soglia di attenzione, per 6 giorni su 8 nell’ultima settimana. Un dato estremamente preoccupante, se si pensa che manca un mese alla fine dell’anno e gli sforamenti complessivi sono già 31 contro i 25 dell’anno scorso”. “Ballaré aveva presentato il piano Musa come un toccasana, sostenendo che fosse stato ideato per risolvere i problemi ambientali. Ebbene il risultato – sostiene Torriani - è sotto gli occhi di tutti: traffico veicolare aumentato perché la benzina costa meno, parcheggi periferici semideserti, navetta Sun vuota e inquinamento in netta crescita. Non è più possibile prendere in giro i novaresi, fingendo che il Piano Musa sia stato realizzato per abbattere l’inquinamento invece che per fare cassa. Dopo quasi un anno, il Piano Musa si conferma il più grosso fallimento della giunta Ballaré, la quale proprio per questa ragione verrà ricordata per anni”.

De Grandis: “il Piano della Sosta Musa, ritenuto dall'Amministrazione ecologico, in realtà – sostiene - non ha tradotto in realtà le parole propinate per mesi. I dati della qualità dell’aria parlano chiaro, ma riteniamo necessario, a questo punto, ricordare che in data 18 agosto avevamo denunciato pubblicamente la situazione, anche se rimasti inascoltati. Nonostante ciò l’attenzione di Noi X Novara in merito alla qualità dell’aria è rimasta alta nei mesi di settembre, ottobre e continuerà. Son dati che evidenziano – riferisce nella sua nota stampa De Grandis – come questo nuovo piano del traffico sia del tutto inutile, se non peggiorativo”.

mo.c.