Alla scoperta della Novara del passato con “Novara e dintorni, atmosfere del 900”

Alla scoperta della Novara del passato con “Novara e dintorni, atmosfere del 900”
14 Gennaio 2015 ore 21:29

NOVARA – Una pagina ospitata sul social network Facebook, che, in breve tempo, poco più di due mesi, ha saputo raccogliere una vera e propria comunità di affezionati lettori, di persone che cercano, a loro volta, di dare il proprio contributo, per far conoscere la storia e le curiosità di Novara, anche di quella Novara che non c’è più, angoli scomparsi (la ‘Vegia Nuara’), che spesso tornano alla memoria di chi ha qualche anno in più, usanze e tradizioni.

Tutto questo si può trovare in “Novara e dintorni, atmosfere del 900”, pagina culturale ricca di foto e storie della nostra città, che ha raggiunto a oggi ben 5.783 ‘like’, ossia apprezzamenti di utenti del famoso social network. Una vera e propria galleria fotografica della Novara del 900, dove si può trovare di tutto, piazze, strade, fabbriche e molto altro.

NOVARA – Una pagina ospitata sul social network Facebook, che, in breve tempo, poco più di due mesi, ha saputo raccogliere una vera e propria comunità di affezionati lettori, di persone che cercano, a loro volta, di dare il proprio contributo, per far conoscere la storia e le curiosità di Novara, anche di quella Novara che non c’è più, angoli scomparsi (la ‘Vegia Nuara’), che spesso tornano alla memoria di chi ha qualche anno in più, usanze e tradizioni.

Tutto questo si può trovare in “Novara e dintorni, atmosfere del 900”, pagina culturale ricca di foto e storie della nostra città, che ha raggiunto a oggi ben 5.783 ‘like’, ossia apprezzamenti di utenti del famoso social network. Una vera e propria galleria fotografica della Novara del 900, dove si può trovare di tutto, piazze, strade, fabbriche e molto altro.

Amministratore e ‘motore’ della pagina è Fulvio Bilucaglia, che dà vita a questa interessante riscoperta della nostra storia, delle tradizioni novaresi, delle curiosità come anche dei misteri, insieme ad altri cultori della Novara del passato.

Un modo per far conoscere a tutti, novaresi e non novaresi, una città che ha una storia da narrare, che ha tanto da raccontare ai più giovani, alle nuove generazioni, che, spesso, non conoscono molti dettagli della città dove sono nati e cresciuti.

Un’occasione, per queste ultime generazioni, per scoprire personaggi e vicende di Novara che sui libri di scuola non hanno mai letto né hanno mai sentito a voce da qualche amico o dai famigliari. Un modo per osservare piazze e vie della città com’erano un tempo e confrontarle con l’oggi.

Per i meno giovani, invece, un tuffo nel passato, per ricordare eventi, situazioni, episodi accaduti magari in un determinato luogo, in una determinata piazza.

La pagina, per la storia di Novara, si avvale di nomi importanti come Renato Garbasso, storico novarese, che si occupa delle didascalie, del giornalista e scrittore Gianfranco Capra, che si occupa delle immagini relative ai fatti di sport. Commenti e aiuti anche da Giorgio Ravizzotti, di Nuares.it, Giulio Menis, altro appassionato, Gabriele Moggia (Nuares.it), che costituiscono lo staff operativo insieme a Bilucaglia. Collaborazioni anche di Guido Raineri per le auto storiche e di Matteo Testa per i corsi d’acqua novaresi.

Tutti possono offrire il proprio contributo, partecipare, confrontarsi, inviando foto, commentando quanto viene postato e ricordando fatti e storie della Novara del 900.

“Un modo – come si legge nelle informazioni relative alla pagina –

per mantenere viva la nostra città, per dimostrare il nostro interesse, il nostro amore verso la città che fu dei nostri padri, che è nostra e che sarà dei nostri figli…”.

Al momento sono centinaia e centinaia le foto postate sulla pagina. Tra le ultime fotografie inserite quella di una piazza Martiri negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale, di via XX Settembre e di baluardo Quintino Sella.

Monica Curino

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità