Altro

All'Istituto Immacolata «un bellissimo messaggio di pace»

All'Istituto Immacolata «un bellissimo messaggio di pace»
Altro Novara, 07 Aprile 2016 ore 12:52

NOVARA - Sono arrivati sabato scorso e rimarranno a Novara fino a sabato 8 aprile gli studenti spagnoli del Colegio Aurelio Gomez Escolar di Burgos: sono in città grazie allo scambio realizzato nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus con l’Istituto Immacolata. La referente per gli italiani è la professoressa di inglese Claudia Gullì, mentre i ragazzi spagnoli sono accompagnati dagli insegnanti Gregorio Casado e Blanca Arroyo. I quattordicenni novaresi sono stati già ospiti delle famiglie dei loro “colleghi” spagnoli (che invece hanno 16 anni) circa una ventina di giorni fa. La permanenza a Novara prevede una serie di visite ai luoghi più importanti della  città come il Broletto, San Gaudenzio, il Teatro Coccia, la sede della Banca popolare di Novara, la Camera di Commercio e la ditta Novamont. In programma anche  gite alle colline novaresi con degustazione di prodotti tipici, i laghi, Asti e dintorni e Milano.

Nella mattinata di martedì 5 aprile gli studenti si sono invece ritrovati all’istituto Immacolata con l’obiettivo di realizzare tutti insieme uno slogan per riassumere la loro esperienza. Nella stessa mattina, insieme anche alla direttrice dell’istituto suor Liliana Belloro, hanno  ricevuto il saluto dell’assessore comunale alla Cultura Paola Turchelli: “Queste esperienze sono veramente molto importanti per la vostra crescita – ha detto Turchelli – la scuola non deve solo dare nozioni ma è bene che dia possibilità come queste. Per me che ho studiato , e insegnato, latino e greco, e conosco solo un po’ di tedesco mi rendo conto di quanto siano importanti le lingue. Siete giovani di diversi Paesi che si confrontano e questo è un bellissimo messaggio di pace. Spero che apprezzerete le bellezze della nostra città, che ha veramente tanto da offrire”.
Valentina Sarmenghi

NOVARA - Sono arrivati sabato scorso e rimarranno a Novara fino a sabato 8 aprile gli studenti spagnoli del Colegio Aurelio Gomez Escolar di Burgos: sono in città grazie allo scambio realizzato nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus con l’Istituto Immacolata. La referente per gli italiani è la professoressa di inglese Claudia Gullì, mentre i ragazzi spagnoli sono accompagnati dagli insegnanti Gregorio Casado e Blanca Arroyo. I quattordicenni novaresi sono stati già ospiti delle famiglie dei loro “colleghi” spagnoli (che invece hanno 16 anni) circa una ventina di giorni fa. La permanenza a Novara prevede una serie di visite ai luoghi più importanti della  città come il Broletto, San Gaudenzio, il Teatro Coccia, la sede della Banca popolare di Novara, la Camera di Commercio e la ditta Novamont. In programma anche  gite alle colline novaresi con degustazione di prodotti tipici, i laghi, Asti e dintorni e Milano.

Nella mattinata di martedì 5 aprile gli studenti si sono invece ritrovati all’istituto Immacolata con l’obiettivo di realizzare tutti insieme uno slogan per riassumere la loro esperienza. Nella stessa mattina, insieme anche alla direttrice dell’istituto suor Liliana Belloro, hanno  ricevuto il saluto dell’assessore comunale alla Cultura Paola Turchelli: “Queste esperienze sono veramente molto importanti per la vostra crescita – ha detto Turchelli – la scuola non deve solo dare nozioni ma è bene che dia possibilità come queste. Per me che ho studiato , e insegnato, latino e greco, e conosco solo un po’ di tedesco mi rendo conto di quanto siano importanti le lingue. Siete giovani di diversi Paesi che si confrontano e questo è un bellissimo messaggio di pace. Spero che apprezzerete le bellezze della nostra città, che ha veramente tanto da offrire”.
Valentina Sarmenghi

Seguici sui nostri canali