Ancora su “Musa”. I “Narrami o Musa” chiedono a “Striscia” di ascoltare ambo le parti

Ancora su “Musa”. I “Narrami o Musa” chiedono a “Striscia” di ascoltare ambo le parti
26 Gennaio 2015 ore 22:01

NOVARA – Come annunciato in un precedente articolo, questa mattina, lunedì 26 gennaio, ha fatto tappa a Novara una troupe televisiva di Striscia la notizia, con il suo inviato Max Laudadio, per ‘sondare’ la situazione in città relativamente a “Musa”, il nuovo piano della sosta e della mobilità urbana, in partenza il prossimo 2 febbraio.

Una ‘sortita’, che la troupe ha realizzato insieme ad alcuni componenti del Comitato No Musa.
Ora sul tema arriva anche un intervento del Comitato “Narrami o Musa”, anch’esso nato per discutere dell’argomento che più sta creando dibattito in città.

NOVARA – Come annunciato in un precedente articolo, questa mattina, lunedì 26 gennaio, ha fatto tappa a Novara una troupe televisiva di Striscia la notizia, con il suo inviato Max Laudadio, per ‘sondare’ la situazione in città relativamente a “Musa”, il nuovo piano della sosta e della mobilità urbana, in partenza il prossimo 2 febbraio.

Una ‘sortita’, che la troupe ha realizzato insieme ad alcuni componenti del Comitato No Musa.
Ora sul tema arriva anche un intervento del Comitato “Narrami o Musa”, anch’esso nato per discutere dell’argomento che più sta creando dibattito in città.

““Musa, Musa, Musa” la parola più citata dai novaresi nelle ultime settimane. Ancora pochi hanno ricevuto notizie adeguate e corrette, ancora meno sanno cosa comporti il piano, globalmente – scrive in una nota stampa il gruppo – Questa mattina si è aggiunta alla voce dei No MUSA quella del programma televisivo “Striscia la Notizia”, con il commento del simpatico Max Laudadio.
Noi, come Comitato “Narrami o Musa”, pur avendolo specificato molteplici volte, lo ribadiamo ancora: non siamo necessariamente pro, siamo dell’idea che tutti i cittadini, prima ancora di poter esprimere un giudizio, sia favorevole che contrario, debbano sapere in cosa consista il piano – rilevano i promotori – Nel nostro Comitato alcuni sono passati dall’essere pro all’essere scettici ma, parimenti, dall’essere contro all’essere pro.
Il nostro obiettivo è la divulgazione corretta. Purtroppo si sta facendo tanta disinformazione, che danneggia sia la credibilità di chi opera in questo verso, sia il cittadino che non sa più cosa dovrà fare per il parcheggio e la sua macchina. Siamo rispettosi verso chi è contro, perché operiamo con democrazia. Di conseguenza abbiamo scritto al medesimo programma cui si sono rivolti i NoMUSA poiché riteniamo non democratico che una parte, esclusivamente una parte, di Novara voglia abrogare un piano del traffico. Se Striscia la Notizia opererà in democrazia verrà nuovamente a trovarci, ed ascolterà anche noi. Diciamola tutta – concludono scherzano i “Narrami o Musa” – vogliamo fare un selfie con Max Laudadio! #sischerza”.

mo.c.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità