Angsa, Rotary e Novara calcio, sempre insieme per sensibilizzare sull’autismo

Angsa, Rotary e Novara calcio, sempre insieme per sensibilizzare sull’autismo
Altro 21 Settembre 2015 ore 04:46

NOVARA - Il Novara Calcio e i suoi giocatori sempre più accanto all’Angsa Novara-Vercelli onlus, realtà presente sul territorio da 15 anni e da sempre impegnata nella sensibilizzazione sull’autismo e nel fornire aiuto ai ragazzi affetti da questa patologia e alle famiglie. Sono diversi anni ormai che la società calcistica novarese e i suoi atleti partecipano alle iniziative promosse dall’associazione presieduta da Benedetta Demartis, portando in ogni occasione simpatia e tanti sorrisi ai ragazzi.

Altrettanto accade anche con diversi Club della città e della provincia, attenti alle realtà più attive sul territorio. A testimonianza di questa vicinanza, due eventi vissuti in questi giorni e uno che andrà in scena alla fine di questa settimana. Martedì scorso, all’hotel Lago Maggiore, in un incontro promosso dai tre Rotary novaresi e da quello di Orta, hanno partecipato tanto Demartis quanto Daniele “Buba” Buzzegoli, calciatore del Novara. L’appuntamento, un’apericena, è stato propedeutico a un importante progetto che i quattro Rotary vogliono promuovere nei prossimi mesi, un’iniziativa di sostegno all’Angsa e di sensibilizzazione in merito alla malattia. I rappresentanti dei quattro Club hanno voluto ascoltare chi è impegnato da vicino con l’autismo. Per questo sono stati invitati Demartis e Buzzegoli.

Sempre in settimana è stato realizzato un video, che ha visto il coinvolgimento di tutti i giocatori azzurri e di alcuni bambini e ragazzi autistici. L’invito è “Scendi in campo con noi”. Un video già trasmesso sabato allo stadio, alla partita del Novara. E la collaborazione non si ferma qui. Domenica 27 settembre, infatti, in occasione dei 15 anni di Angsa, grande festa a Novarello. 

mo.c.


NOVARA - Il Novara Calcio e i suoi giocatori sempre più accanto all’Angsa Novara-Vercelli onlus, realtà presente sul territorio da 15 anni e da sempre impegnata nella sensibilizzazione sull’autismo e nel fornire aiuto ai ragazzi affetti da questa patologia e alle famiglie. Sono diversi anni ormai che la società calcistica novarese e i suoi atleti partecipano alle iniziative promosse dall’associazione presieduta da Benedetta Demartis, portando in ogni occasione simpatia e tanti sorrisi ai ragazzi.

Altrettanto accade anche con diversi Club della città e della provincia, attenti alle realtà più attive sul territorio. A testimonianza di questa vicinanza, due eventi vissuti in questi giorni e uno che andrà in scena alla fine di questa settimana. Martedì scorso, all’hotel Lago Maggiore, in un incontro promosso dai tre Rotary novaresi e da quello di Orta, hanno partecipato tanto Demartis quanto Daniele “Buba” Buzzegoli, calciatore del Novara. L’appuntamento, un’apericena, è stato propedeutico a un importante progetto che i quattro Rotary vogliono promuovere nei prossimi mesi, un’iniziativa di sostegno all’Angsa e di sensibilizzazione in merito alla malattia. I rappresentanti dei quattro Club hanno voluto ascoltare chi è impegnato da vicino con l’autismo. Per questo sono stati invitati Demartis e Buzzegoli.

Sempre in settimana è stato realizzato un video, che ha visto il coinvolgimento di tutti i giocatori azzurri e di alcuni bambini e ragazzi autistici. L’invito è “Scendi in campo con noi”. Un video già trasmesso sabato allo stadio, alla partita del Novara. E la collaborazione non si ferma qui. Domenica 27 settembre, infatti, in occasione dei 15 anni di Angsa, grande festa a Novarello. 

mo.c.