Anno intenso il 2015 per la Lilt novarese

Anno intenso il 2015 per la Lilt novarese
Altro 24 Febbraio 2015 ore 20:30

NOVARA – Sarà un 2015 ricco di iniziative e particolarmente intenso, quello che attende la Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) provinciale di Novara.
L’inizio dell’anno, intanto, ha visto l’insediamento del nuovo consiglio direttivo, eletto lo scorso dicembre.
Di nuovo in carica come presidente è la dottoressa Giuseppina Gambaro, affiancata dalla vicepresidente, dottoressa Federica Cristina e dai consiglieri, professor Oscar Alabiso, professor Marco Krengli e professor Francesco Pia. In qualità di revisori ci sono la dottoressa Antonella Azzarello (presidente), il ragionier Luciano Brunetti e il dottor Roberto Colombo.
“Cominciamo questo nuovo anno – ha commentato Gambaro – rinnovando il nostro “grazie” innanzitutto ai consiglieri che, con spirito di servizio e disponibilità, hanno accettato di partecipare attivamente alla vita dell’associazione e anche ribadendo il nostro ringraziamento ai volontari; nostra linfa vitale. Il nuovo consiglio direttivo si trova a operare in un momento difficile, in cui organizzare iniziative di promozione è sempre più complicato per via delle scarse risorse e in cui, spesso, le persone, con la mente impegnata in altri pensieri, sono portate a dimenticare l’importanza della prevenzione”. “In realtà – conclude la presidente – è proprio nei momenti di “crisi” che associazioni come la nostra diventano sostegno fondamentale nella cura del sé e nella lotta contro le patologie. Per questa ragione siamo ancora più pronti ad affrontare il nuovo anno pieni di entusiasmo ed energie positive”.

mo.c.

NOVARA – Sarà un 2015 ricco di iniziative e particolarmente intenso, quello che attende la Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) provinciale di Novara.
L’inizio dell’anno, intanto, ha visto l’insediamento del nuovo consiglio direttivo, eletto lo scorso dicembre.
Di nuovo in carica come presidente è la dottoressa Giuseppina Gambaro, affiancata dalla vicepresidente, dottoressa Federica Cristina e dai consiglieri, professor Oscar Alabiso, professor Marco Krengli e professor Francesco Pia. In qualità di revisori ci sono la dottoressa Antonella Azzarello (presidente), il ragionier Luciano Brunetti e il dottor Roberto Colombo.
“Cominciamo questo nuovo anno – ha commentato Gambaro – rinnovando il nostro “grazie” innanzitutto ai consiglieri che, con spirito di servizio e disponibilità, hanno accettato di partecipare attivamente alla vita dell’associazione e anche ribadendo il nostro ringraziamento ai volontari; nostra linfa vitale. Il nuovo consiglio direttivo si trova a operare in un momento difficile, in cui organizzare iniziative di promozione è sempre più complicato per via delle scarse risorse e in cui, spesso, le persone, con la mente impegnata in altri pensieri, sono portate a dimenticare l’importanza della prevenzione”. “In realtà – conclude la presidente – è proprio nei momenti di “crisi” che associazioni come la nostra diventano sostegno fondamentale nella cura del sé e nella lotta contro le patologie. Per questa ragione siamo ancora più pronti ad affrontare il nuovo anno pieni di entusiasmo ed energie positive”.

mo.c.