Avviati i lavori di riqualificazione dell’area ex Ferrovie Nord

Avviati i lavori di riqualificazione dell’area ex Ferrovie Nord
27 Febbraio 2015 ore 14:42

NOVARA – Sono partiti i lavori per il recupero e la trasformazione dell’area delle ex Ferrovie Nord che diventerà come ha spiegato il sindaco Andrea Ballaré nel sopralluogo effettuato ieri «un grande polmone verde per il quartiere e la città». Oltre 25.000 metri quadrati dei 45.000 che saranno riqualificati ospiteranno infatti una grande area verde. «Restituiamo alla città un angolo abbandonato e dimenticato – ha detto anche il primo cittadino – creando le condizioni per una rinascita di una zona, quella a nord di Novara, che ha subito i colpi della deindustrializzazione e delle grandi trasformazioni urbane, ma che ha tuttora importanti possibilità di rilancio».

NOVARA – Sono partiti i lavori per il recupero e la trasformazione dell’area delle ex Ferrovie Nord che diventerà come ha spiegato il sindaco Andrea Ballaré nel sopralluogo effettuato ieri «un grande polmone verde per il quartiere e la città». Oltre 25.000 metri quadrati dei 45.000 che saranno riqualificati ospiteranno infatti una grande area verde. «Restituiamo alla città un angolo abbandonato e dimenticato – ha detto anche il primo cittadino – creando le condizioni per una rinascita di una zona, quella a nord di Novara, che ha subito i colpi della deindustrializzazione e delle grandi trasformazioni urbane, ma che ha tuttora importanti possibilità di rilancio».
«Un’area – ha spiegato poi l’assessore al governo del territorio Marco Bozzola – che per anni ha costituito una frattura dentro la città; una frattura che finalmente la ricuciremo, riconnettendo tra loro le importanti realtà urbane comprese tra il corso della Vittoria e il corso Risorgimento».
Il piano, come ha sottolineato Bozzola, si basa sull’idea di parco urbano lineare, servito da percorsi ciclopedonali attrezzati, caratterizzato da viali e giardini alberati, aree di sosta, con un sistema di mobilità migliorato e adeguato alle esigenze di tutti.
«Il parco – ha spiegato l’assessore – sarà attraversato in senso est-ovest da due collegamenti stradali principali: via Biroli, già esistente, che sarà riqualificata e dal proseguimento di via Gilardengo, da realizzare. Il sistema viabilistico principale di quartiere sarà inoltre completato dall’adeguamento di via Boschi fino all’intersezione con via San Rocco; da una nuova viabilità interna, sul lato ovest dell’ambito di intervento, anche con l’obiettivo di alleggerire il traffico di Corso della Vittoria; un’area a parcheggio di interscambio per complessivi 2.376 mq. nell’area della vecchia Stazione FNM oltre ai normali standard a parcheggio per gli interventi edilizi del piano e ai nuovi parcheggi a servizio del quartiere».
Il sindaco ha ricordato anche come, nella cornice di questa straordinaria riqualificazione ambientale, si verrà realizzando una nuova realtà di quartiere, una nuova offerta di servizi, a cominciare dalla realizzazione di circa 2500 metri quadrati di edilizia residenziale pubblica, oltre al recupero degli ex bagni pubblici del quartiere Vela e al recupero della ex stazione FNM.
Apprezzamento per l’operazione che si è avviata è stato espresso anche dai vertici di Ferrovienord:
«Oggi, grazie all’impegno di Ferrovienord e del Comune di Novara, restituiamo alla città un’area importante che verrà completamente riqualificata – spiega Carlo Malugani, presidente Ferrovienord – Il nostro impegno è quello di bonificare e ripulire completamente la così detta area “ex FNM” affinché possa essere utilizzata dall’amministrazione e messa al servizio della comunità. Si tratta di un esempio virtuoso di collaborazione volto a migliorare la qualità della vita dei cittadini».
L’assessore Bozzola, in conclusione, ha sottolineato l’importanza del grande lavoro svolto dagli uffici del Comune di Novara, a cominciare dalla caparbia determinazione della Segretaria Generale, fino all’impegno dell’Ufficio Tecnico, e della disponibilità a collaborare di Ferrovienord.

v.s.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità