Altro

Battaglia di Ilovaisk, il, dramma diventa un film

Battaglia di Ilovaisk, il, dramma diventa un film
Altro Alto Novarese, 18 Aprile 2016 ore 17:15

Uno deimomenti più drammatici della guerra in Ucraina è rappresentato da quella che passerà tristemente alla storia come la “battaglia di Ilovaisk” dal nome della cittadina che nell’agosto di due anni fa fu teatro di una immane tragedia. Chiusi in una sacca centinaia di soldati appartenenti al battaglione “Dnipro”, dopo molte settimane di strenua resistenza ottennero dai comandanti dell’esercito regolare russo un salvacondotto per attraversare le linee occupate e mettersi in salvo. I patti però non v

BORGOMANERO - Uno deimomenti più drammatici della guerra in Ucraina è rappresentato da quella che passerà tristemente alla storia come la “battaglia di Ilovaisk” dal nome della cittadina che nell’agosto di due anni fa fu teatro di una immane tragedia. Chiusi in una sacca centinaia di soldati appartenenti al battaglione “Dnipro”, dopo molte settimane di strenua resistenza ottennero dai comandanti dell’esercito regolare russo un salvacondotto per attraversare le linee occupate e mettersi in salvo. I patti però non vennero rispettati e il battaglione Dnipro venne quasi annientato dall’artiglieria russa che nella circostanza utilizzò anche i missili “Grad”. Nel ricordo di quanti persero la vita in quella battaglia è stato realizzato un film – documentario dal titolo “Ilovaisk – I cavalieri del cielo” che racconta attraverso testimonianze e ricordi la storia di sedici giovani soldati del battaglione di volontari“Dnipro 1”.  Il filmato è stato presentato in anteprima nazionale la settimana scorsa a Villa Zanetta a cura dell’Associazione Italia – Ucraina che ha come referente di zona Claudio Cavallaro, alla presenza di Natalia Makukha, presidente dell’associazione Mak che si occupa del sostegno alle famiglie e ai figli dei caduti; Ganna Kuzmenko, madre di uno dei ragazzi caduti e Maksym Luniv, sopravvissuto miracolosamente alla battaglia di Ilovaisk. Al termine della proiezione è seguito il dibattito nel corso del quale i relatori hanno riferito che la situazione in Ucraina resta fortemente critica. Nella foto, i relatori intervenuti alla presentazione della pellicola: in primo piano sulla sinistra Claudio Cavallaro.

Carlo Panizza

Seguici sui nostri canali