Altro

Borgomanerese Doc: chi si nasconde dietro la maschera di Anonymous?

Borgomanerese Doc: chi si nasconde dietro la maschera di Anonymous?
Altro 24 Aprile 2016 ore 17:37

BORGOMANERO - La maschera è quella di Vi, il vendicatore misterioso del film V per vendetta, utilizzata anche dalla rete hacker Anonymous. L’intento però, assicura, il borgomanerese misterioso che vi si nasconde dietro è solo “portare all’occhio dei concittadini problemi importanti che riguardano la nostra città”. Per ora certo i fotomontaggi, postati su Facebook, della maschera - simbolo in riva all’Agogna o in attesa al passaggio a livello di via Arona, hanno destato la curiosità di centinaia di persone. Oltre seicento amici raccolti in pochi giorni dal profilo Borgomanerese Doc, così si è ribattezzato l’aspirante Anon

BORGOMANERO - La maschera è quella di Vi, il vendicatore misterioso del film V per vendetta, utilizzata anche dalla rete hacker Anonymous. L’intento però, assicura, il borgomanerese misterioso che vi si nasconde dietro è solo “portare all’occhio dei concittadini problemi importanti che riguardano la nostra città”. Per ora certo i fotomontaggi, postati su Facebook, della maschera - simbolo in riva all’Agogna o in attesa al passaggio a livello di via Arona, hanno destato la curiosità di centinaia di persone. Oltre seicento amici raccolti in pochi giorni dal profilo Borgomanerese Doc, così si è ribattezzato l’aspirante Anonymous agognino.

In linea con il personaggio Il Borgomanerese Doc non vuole dare indizi per rivelare la sua identità ma non esita a dare qualche informazione in più sull’insolita iniziativa: “L'idea è nata pensando ai gruppi esistenti qua su Facebook riguardanti Borgomanero... forse troppo "seri" o comunque non frequentati da tutti - scrive - il profilo, specie se divertente, può invece essere un luogo di scambio di idee e/o battute per riflettere... essendo Il Borgomanerese Doc la macchietta di se stesso. Ancora nessuna idea su argomenti futuri, speravo (sì, sono da solo) saltasse fuori qualcosa dal dibattito!” Dibattito che non è mancato fin dai primi post, in particolare sulla questione calda del centro islamico. “Non sono mancati fraintendimenti” ammette, prima di postare un nuovo contributo via web: “Se il problema diventerà il profilo stesso, da buon supereroe telematico, sparirò nell’oblio della rete”.

l.pa.