Menu
Cerca

«Caldo, colpiti soprattutto gli over 80»

«Caldo, colpiti soprattutto gli over 80»
Altro 09 Luglio 2015 ore 20:48

NOVARA – La straordinaria ondata di caldo e afa di questi giorni ha creato non pochi problemi di salute, con conseguente aumento delle richieste di intervento ai medici di base in prima battuta e poi al Pronto soccorso. Ovviamente chi ne sta maggiormente risentendo è la popolazione anziana, più fragile e quindi più facilmente esposta ad eventuali complicazioni. «In realtà – ha spiegato il direttore sanitario dell’ospedale Maggiore, Gianenrico Guida – i dati degli accessi al Pronto soccorso sono in linea con quelli degli altri anni, con un incremento nel periodo estivo rispetto a quello invernale di circa un 4/5%. I soggetti più a rischio sono certamente gli anziani perchè presentano già delle criticità proprie che poi si acuiscono quando si presentano situazioni straordinarie come quelle di questi giorni. Detto questo però vorrei chiarire che non siamo in una situazione di emergenza e che i nostri reparti stanno rispondendo in piena sintonia con le necessità del momento». 

Clarissa Brusati

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 9 luglio 2015 

NOVARA – La straordinaria ondata di caldo e afa di questi giorni ha creato non pochi problemi di salute, con conseguente aumento delle richieste di intervento ai medici di base in prima battuta e poi al Pronto soccorso. Ovviamente chi ne sta maggiormente risentendo è la popolazione anziana, più fragile e quindi più facilmente esposta ad eventuali complicazioni. «In realtà – ha spiegato il direttore sanitario dell’ospedale Maggiore, Gianenrico Guida – i dati degli accessi al Pronto soccorso sono in linea con quelli degli altri anni, con un incremento nel periodo estivo rispetto a quello invernale di circa un 4/5%. I soggetti più a rischio sono certamente gli anziani perchè presentano già delle criticità proprie che poi si acuiscono quando si presentano situazioni straordinarie come quelle di questi giorni. Detto questo però vorrei chiarire che non siamo in una situazione di emergenza e che i nostri reparti stanno rispondendo in piena sintonia con le necessità del momento». 

Clarissa Brusati

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 9 luglio 2015 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli