Carnevale Novarese 2015, presentato il programma

Carnevale Novarese 2015, presentato il programma
Altro 27 Gennaio 2015 ore 01:38

NOVARA - Si è svolta ieri in Municipio la presentazione del programma del Carnevale Novarese 2015, che dal prossimo 31 gennaio fino al 17 febbraio si articolerà in una serie di imperdibili appuntamenti. L’edizione di quest’anno, promossa dall’Associazione Culturale “Re Biscottino” di Novara Onlus in collaborazione con il Comune di Novara e realizzata nonostante il momento di crisi, presenta alcune novità come il nuovo percorso per la sfilata dei carri in centro. Il Carnevale Novarese tuttavia non vuole essere solo sinonimo di divertimento, ma anche occasione di solidarietà: nei diversi momenti delle manifestazioni saranno presenti i rappresentanti di tre associazioni del territorio per spiegare le finalità delle loro associazioni ed eventualmente raccogliere offerte in favore della ricerca. Le associazioni coinvolte sono Abio, Lilt e “Un sorriso con Luca”, nata con lo scopo di sostenere la ricerca contro il sarcoma di Ewing, un raro tumore alle ossa che colpisce i giovani.

NOVARA - Si è svolta ieri in Municipio la presentazione del programma del Carnevale Novarese 2015, che dal prossimo 31 gennaio fino al 17 febbraio si articolerà in una serie di imperdibili appuntamenti. L’edizione di quest’anno, promossa dall’Associazione Culturale “Re Biscottino” di Novara Onlus in collaborazione con il Comune di Novara e realizzata nonostante il momento di crisi, presenta alcune novità come il nuovo percorso per la sfilata dei carri in centro. Il Carnevale Novarese tuttavia non vuole essere solo sinonimo di divertimento, ma anche occasione di solidarietà: nei diversi momenti delle manifestazioni saranno presenti i rappresentanti di tre associazioni del territorio per spiegare le finalità delle loro associazioni ed eventualmente raccogliere offerte in favore della ricerca. Le associazioni coinvolte sono Abio, Lilt e “Un sorriso con Luca”, nata con lo scopo di sostenere la ricerca contro il sarcoma di Ewing, un raro tumore alle ossa che colpisce i giovani.

Il Carnevale si aprirà sabato 31 gennaio con la cerimonia della consegna delle Chiavi della Città al Re Biscottino in piazza Duomo, con la partecipazione degli scalatori del CAI di Novara, che scenderanno dal Campanile del Duomo. In seguito avverrà l’assegnazione del premio annuale alla Novaresità “Enrico Tacchini”, che quest’anno sarà ricevuto da Maria Rosa Fagnoni, direttrice dell’ATL e dall’imprenditore Francesco Martelli.Tra gli eventi principali della manifestazione gli appuntamenti dei giorni 7 e 8 febbraio presso il Centro Commerciale San Martino dedicati ai bambini e la sfilata dei carri di sabato 14 febbraio che seguirà questo percorso: via Ardemagni, corso Vercelli, largo Cantelli, largo Leonardi, corso Torino, via Biglieri, via XX settembre, piazza Martiri della Libertà, via F.lli Rosselli, Angolo delle Ore, Corso Cavour, piazza Cavour. L’appuntamento finale sarà martedì 17 febbraio con il Gran Ballo dei Bambini presso il Palazzetto dello Sport di Viale Verdi.

Benedetta Rosina

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara di giovedì 29 gennaio