Altro

Cimitero, iniziata l’assegnazione dei 378 loculi

Cimitero, iniziata l’assegnazione dei 378 loculi
Altro 23 Ottobre 2015 ore 14:41

NOVARA – Sono state illustrate in Comune dal vicesindaco Nicola Fonzo le ultime novità relative al cimitero cittadino. Prima fra tutte la realizzazione di 378 loculi presso il Recinto 5 del Cimitero Urbano e di 504 cellette ossarie/cinerarie, per un costo totale di 534.567 euro. L’assegnazione dei loculi è iniziata da questa settimana con un costo di concessione a loculo di 2.630,46 euro e assegnazione diretta e progressiva da parte dell’Ufficio Cimiteri a persone con almeno 65 anni di età, mentre il costo di concessione delle celle, gestite con le stesse procedure dei loculi, ammonta a 352,96 euro.
Riguardo alla concessione dei loculi è arrivata oggi una precisazione dal Comune: “Le concessioni dei loculi sono quarantennali. Non è possibile prendere in concessione i loculi da vivi, se non nel caso previsto dal regolamento: in caso di un decesso, la persona legata da vincoli di affetto con il defunto e che abbia almeno 65 anni di età può chiedere la concessione di un loculo a fianco a quello acquisito per il defunto”.

NOVARA – Sono state illustrate in Comune dal vicesindaco Nicola Fonzo le ultime novità relative al cimitero cittadino. Prima fra tutte la realizzazione di 378 loculi presso il Recinto 5 del Cimitero Urbano e di 504 cellette ossarie/cinerarie, per un costo totale di 534.567 euro. L’assegnazione dei loculi è iniziata da questa settimana con un costo di concessione a loculo di 2.630,46 euro e assegnazione diretta e progressiva da parte dell’Ufficio Cimiteri a persone con almeno 65 anni di età, mentre il costo di concessione delle celle, gestite con le stesse procedure dei loculi, ammonta a 352,96 euro.
Riguardo alla concessione dei loculi è arrivata oggi una precisazione dal Comune: “Le concessioni dei loculi sono quarantennali. Non è possibile prendere in concessione i loculi da vivi, se non nel caso previsto dal regolamento: in caso di un decesso, la persona legata da vincoli di affetto con il defunto e che abbia almeno 65 anni di età può chiedere la concessione di un loculo a fianco a quello acquisito per il defunto”.
Altra iniziativa di rilievo la collaborazione tra l’Amministrazione e l’impresa di pompe funebri Zurlo, che donerà dei vasetti in plastica in sostituzione ai vasetti in rame delle tombe dei defunti, rubati sempre più frequentemente, un fenomeno che crea notevole disagio: «Fino a pochi anni fa – ha spiegato il vicesindaco Nicola Fonzo – venivano realizzati vasetti in rame, che però vengono rubati, ne sono stati asportati circa 2.800, che non possono essere riacquistati dal Comune. L’impresa Zurlo ha accolto la nostra richiesta e donerà al Comune i vasetti, che saranno poi collocati dai nostri operatori. Questa collaborazione è importante perché fa fronte ai bisogni della comunità, l’amministrazione non riesce ad arrivare in tutti i settori, dunque si tratta di un contributo prezioso». «Siamo stati gli unici a rispondere a questa richiesta – ha aggiunto Gianni Zurlo dell’omonima impresa – pensiamo di ridare qualcosa dove è stato tolto e che in questo momento ci voglia un po’ più di solidarietà e meno indifferenza». Per quanto riguarda invece le imminenti ricorrenze dei defunti si ricorda che i cimiteri chiuderanno l’accesso a tutti i mezzi privati, compresi quelli con autorizzazione per i disabili dal giorno 26 ottobre al 1 novembre compresi e che nel periodo sopraindicato per il Cimitero Urbano sarà attivo il servizio di trasporto gratuito interno dalle ore 8 alle 12 e dalle 13 alle 17. L’ufficio Cimiteri sarà a servizio dell’utenza da sabato 24 ottobre a sabato 31 ottobre dalle ore 8.30 alle 13 e dalle ore 14. alle 16.

Benedetta Rosina