Con Expo una “vetrina” speciale

Con Expo una “vetrina” speciale
Altro 08 Aprile 2015 ore 16:20

NOVARA - l libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie – Impariamo ad utilizzare i cibi e i principi attivi della natura per prevenire e curare le malattie”, scritto a otto mani da Cecilia Aquili, Giuseppe Bellotti, Carlotta Rosso e Alberto Stangalini e distribuito nel dicembre e gennaio scorsi con il “Corriere di Novara”, è stato selezionato dall’Ordine Nazionale dei Biologi per essere presentato nell’ambito degli eventi di “Expo 2015”. «Il nostro libro – ha spiegato Alberto Stangalini (nella foto), noto biologo novarese e socio del laboratorio “Fleming research”, oltre che primo promoter e finanziatore di questa iniziativa editoriale e scientifica – è stato ritenuto uno tra quelli di maggior interesse sul piano medico-divulgativo che siano stati recentemente scritti nel nostro Paese: per questo ci è stato chiesto di essere presenti nell’ambito di ”Expo 2015” che viene organizzato sul tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Il 26 giugno saremo a Milano per parlare di cibo e di salute ed è nostra intenzione omaggiare gli stand di una copia del nostro lavoro: proprio per questo verrà tradotto in lingua inglese, affinché ce ne possa essere una condivisione allargata». Il ricavato delle vendite «sarà devoluto, secondo un desiderio espresso dai miei figli Davide e Sara, per una parte a favore dell’associazione “Save the children”, mentre la restante parte finanzierà la nascita a Novara dell’Associazione anti-aging, un progetto al quale tengo molto». Proprio il tema della ricerca scientifica sull’anti-aging è quello trattato da Stangalini all’interno di un’importante pubblicazione internazionale a cura dell’Università degli studi di Pavia, «oltre a rappresentare uno dei filoni dell’obiettivo che ci siamo prefissati con il libro che sarà presentato a ”Expo 2015”: il cibo – ha commentato Stangalini – è una delle nostre “medicine” rispetto alla prevenzione e all’insorgenza di molte patologie, come quelle legate all’invecchiamento».

“Alimenti, integratori alimentari, malattie” sarà inoltre al centro di una presentazione che si terrà alle 18 di domani, giovedì 9 aprile organizzata dalla Fondazione Novara Sviluppo nella sala “Pagani” della sede di via Bovio. Oltre agli autori interverrà il presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Novara e direttore della Struttura complessa Dietetica e Nutrizione Federico D’Andrea, che ha curato la prefazione del libro. «Quello che vogliamo attivare – ha detto il presidente della Fondazione Giovanni Rizzo - è un sistema divulgativo della cultura scientifica. Nel novembre scorso abbiamo parlato di ebola, l'abbiamo fatto con i massimi esperti del settore, ma l'abbiamo fatto rivolgendoci alla gente che vuole capire, conoscere e approfondire i temi di attualità. Per il prossimo futuro, in collaborazione con il Dipartimento di Scienza del Farmaco, stiamo programmando altri appuntamenti: presentazione di libri, incontri per avvicinare il mondo della scienza, della ricerca alla gente. Con il libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie – Impariamo ad utilizzare i cibi e i principi attivi della natura per prevenire e curare le malattie” affrontiamo un altro tema di attualità ovvero il rapporto che esiste tra alimentazione, benessere e malattie. Siamo anche particolarmente fieri – ha concluso Rizzo - che questo vademecum sia stato scelto per esser presentato anche nell'ambito dell’imminente “Expo 2015"».

Lalla Negri

NOVARA - l libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie – Impariamo ad utilizzare i cibi e i principi attivi della natura per prevenire e curare le malattie”, scritto a otto mani da Cecilia Aquili, Giuseppe Bellotti, Carlotta Rosso e Alberto Stangalini e distribuito nel dicembre e gennaio scorsi con il “Corriere di Novara”, è stato selezionato dall’Ordine Nazionale dei Biologi per essere presentato nell’ambito degli eventi di “Expo 2015”. «Il nostro libro – ha spiegato Alberto Stangalini (nella foto), noto biologo novarese e socio del laboratorio “Fleming research”, oltre che primo promoter e finanziatore di questa iniziativa editoriale e scientifica – è stato ritenuto uno tra quelli di maggior interesse sul piano medico-divulgativo che siano stati recentemente scritti nel nostro Paese: per questo ci è stato chiesto di essere presenti nell’ambito di ”Expo 2015” che viene organizzato sul tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Il 26 giugno saremo a Milano per parlare di cibo e di salute ed è nostra intenzione omaggiare gli stand di una copia del nostro lavoro: proprio per questo verrà tradotto in lingua inglese, affinché ce ne possa essere una condivisione allargata». Il ricavato delle vendite «sarà devoluto, secondo un desiderio espresso dai miei figli Davide e Sara, per una parte a favore dell’associazione “Save the children”, mentre la restante parte finanzierà la nascita a Novara dell’Associazione anti-aging, un progetto al quale tengo molto». Proprio il tema della ricerca scientifica sull’anti-aging è quello trattato da Stangalini all’interno di un’importante pubblicazione internazionale a cura dell’Università degli studi di Pavia, «oltre a rappresentare uno dei filoni dell’obiettivo che ci siamo prefissati con il libro che sarà presentato a ”Expo 2015”: il cibo – ha commentato Stangalini – è una delle nostre “medicine” rispetto alla prevenzione e all’insorgenza di molte patologie, come quelle legate all’invecchiamento».

“Alimenti, integratori alimentari, malattie” sarà inoltre al centro di una presentazione che si terrà alle 18 di domani, giovedì 9 aprile organizzata dalla Fondazione Novara Sviluppo nella sala “Pagani” della sede di via Bovio. Oltre agli autori interverrà il presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Novara e direttore della Struttura complessa Dietetica e Nutrizione Federico D’Andrea, che ha curato la prefazione del libro. «Quello che vogliamo attivare – ha detto il presidente della Fondazione Giovanni Rizzo - è un sistema divulgativo della cultura scientifica. Nel novembre scorso abbiamo parlato di ebola, l'abbiamo fatto con i massimi esperti del settore, ma l'abbiamo fatto rivolgendoci alla gente che vuole capire, conoscere e approfondire i temi di attualità. Per il prossimo futuro, in collaborazione con il Dipartimento di Scienza del Farmaco, stiamo programmando altri appuntamenti: presentazione di libri, incontri per avvicinare il mondo della scienza, della ricerca alla gente. Con il libro “Alimenti, integratori alimentari, malattie – Impariamo ad utilizzare i cibi e i principi attivi della natura per prevenire e curare le malattie” affrontiamo un altro tema di attualità ovvero il rapporto che esiste tra alimentazione, benessere e malattie. Siamo anche particolarmente fieri – ha concluso Rizzo - che questo vademecum sia stato scelto per esser presentato anche nell'ambito dell’imminente “Expo 2015"».

Lalla Negri