Altro

Consiglio a Borgomanero: mezzi e immobili comunali, serve manutenzione

Consiglio a Borgomanero: mezzi e immobili comunali, serve manutenzione
Altro 30 Aprile 2016 ore 16:50

BORGOMANERO - Quella di martedì 26 aprile è stata una delle sedute più brevi del Consiglio comunale. In poco meno di un’ora l’assemblea di Palazzo Tornielli ha esaurito tutto l’ordine del giorno che comprendeva argomenti importanti come l’approvazione del Bilancio consuntivo 2015 del Comune, dei bilanci consuntivo e preventivo del Lascito Vincenzo e Carlo Tornielli oltre alla variazione al Bilancio di previsione pluriennale 2016/2018 che si è resa necessaria per destinare in parte l’avanzo di amministrazione del 2015 ammontante complessivamente a 600.000 euro. La seduta si è aperta con la ratifica della delibera di Giunta dell’11 aprile avente come oggetto “Variazione al bilancio di previsione 2016-2018”. «Variazione – ha spiegato in aula l’assessore Ignazio Stefanio Zanetta – dovuta a seguito della soppressione della Tasi da parte del Governo. Il tributo portava nelle casse comunali 1,7 milioni di euro che il Governo ci ha totalmente riconosciuto attingendo per 943.000 euro dall’Imu versata dai cittadini borgomaneresi e per il rimanente prelevando dal Fondo di solidarietà». Dei 600.000 euro di avanzo di amministrazione, 437.000 sono avanzi riferiti a spese in conto capitale, vale a dire a spese per interventi sul territorio. Di questi 270.000 verranno così utilizzati: 25.000 perla redazione del piano dell'arredo urbano e del traffico; 108.000 per l'acquisto e la manutenzione di automezzi per il cantiere comunale e per la Polizia urbana; 22.000 per interventi in campo scolastico e 100.000 per la manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili di proprietà comunale». Approvati anche i bilanci consuntivo e preventivo del Lascito Vincenzo e Carlo Tornielli, lascito che amministra il Palazzo Municipale. «Nei giorni scorsi - ha detto il suo presidente Enzo Bobice – la Sovrintendenza regionale ha effettuato un sopralluogo, da noi sollecitato, per verificare lo stato di salute del tetto del Municipio che andrà rifatto». All’unanimità il Consiglio comunale ha poi approvato un ordine del giorno di condanna al terrorismo e per favorire l’integrazione dei popoli, proposto dai consiglieri Pd Hassan Pagano e Margherita Brigonzi.
c.p. 

BORGOMANERO - Quella di martedì 26 aprile è stata una delle sedute più brevi del Consiglio comunale. In poco meno di un’ora l’assemblea di Palazzo Tornielli ha esaurito tutto l’ordine del giorno che comprendeva argomenti importanti come l’approvazione del Bilancio consuntivo 2015 del Comune, dei bilanci consuntivo e preventivo del Lascito Vincenzo e Carlo Tornielli oltre alla variazione al Bilancio di previsione pluriennale 2016/2018 che si è resa necessaria per destinare in parte l’avanzo di amministrazione del 2015 ammontante complessivamente a 600.000 euro. La seduta si è aperta con la ratifica della delibera di Giunta dell’11 aprile avente come oggetto “Variazione al bilancio di previsione 2016-2018”. «Variazione – ha spiegato in aula l’assessore Ignazio Stefanio Zanetta – dovuta a seguito della soppressione della Tasi da parte del Governo. Il tributo portava nelle casse comunali 1,7 milioni di euro che il Governo ci ha totalmente riconosciuto attingendo per 943.000 euro dall’Imu versata dai cittadini borgomaneresi e per il rimanente prelevando dal Fondo di solidarietà». Dei 600.000 euro di avanzo di amministrazione, 437.000 sono avanzi riferiti a spese in conto capitale, vale a dire a spese per interventi sul territorio. Di questi 270.000 verranno così utilizzati: 25.000 perla redazione del piano dell'arredo urbano e del traffico; 108.000 per l'acquisto e la manutenzione di automezzi per il cantiere comunale e per la Polizia urbana; 22.000 per interventi in campo scolastico e 100.000 per la manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili di proprietà comunale». Approvati anche i bilanci consuntivo e preventivo del Lascito Vincenzo e Carlo Tornielli, lascito che amministra il Palazzo Municipale. «Nei giorni scorsi - ha detto il suo presidente Enzo Bobice – la Sovrintendenza regionale ha effettuato un sopralluogo, da noi sollecitato, per verificare lo stato di salute del tetto del Municipio che andrà rifatto». All’unanimità il Consiglio comunale ha poi approvato un ordine del giorno di condanna al terrorismo e per favorire l’integrazione dei popoli, proposto dai consiglieri Pd Hassan Pagano e Margherita Brigonzi.
c.p.