Continuano le Giornate di recupero del patrimonio ambientale con i detenuti

Continuano le Giornate di recupero del patrimonio ambientale con i detenuti
11 Febbraio 2015 ore 19:40

NOVARA – Continuano le Giornate di recupero del patrimonio ambientale mediante l’impiego di detenuti della Casa Circondariale di Novara. I soggetti coinvolti in questo importante progetto sono il Comune di Novara, con i suoi Servizi socio-assistenziali ed educativi, il Ministero della Giustizia con Casa Circondariale di Novara, Magistratura di Sorveglianza di Novara, Uepe Ufficio esecuzioni penali esterne di Novara e Assa S.p.A. L’ultima Giornata si è svolta martedì 10 febbraio: con il coordinamento di Assa, che come sempre ha fornito anche il supporto operativo e logistico, l’intervento ha interessato via Gargano e via Panseri, strade della viabilità di servizio del Cim, Centro intermodale merci. Sono stati rimossi 3.300 kg tra rifiuti urbani e ingombranti oltre a pneumatici auto, rifiuti elettronici ed oli esausti.

NOVARA – Continuano le Giornate di recupero del patrimonio ambientale mediante l’impiego di detenuti della Casa Circondariale di Novara. I soggetti coinvolti in questo importante progetto sono il Comune di Novara, con i suoi Servizi socio-assistenziali ed educativi, il Ministero della Giustizia con Casa Circondariale di Novara, Magistratura di Sorveglianza di Novara, Uepe Ufficio esecuzioni penali esterne di Novara e Assa S.p.A. L’ultima Giornata si è svolta martedì 10 febbraio: con il coordinamento di Assa, che come sempre ha fornito anche il supporto operativo e logistico, l’intervento ha interessato via Gargano e via Panseri, strade della viabilità di servizio del Cim, Centro intermodale merci. Sono stati rimossi 3.300 kg tra rifiuti urbani e ingombranti oltre a pneumatici auto, rifiuti elettronici ed oli esausti.

v.s.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità