Edizione numero 12 per la “Trè pedaladi par i riseri”

Edizione numero 12 per la “Trè pedaladi par i riseri”
Altro 31 Maggio 2015 ore 16:25

NOVARA – E’ tutto pronto per la dodicesima edizione della “Trè pedaladi par i riseri”, biciclettata non competitiva da Novara a Ponzana di Casalino, dove da oltre dieci anni ha sede la struttura che, diretta da don Dino Campiotti, segue i malati di Aids. L’appuntamento è fissato per domenica 14 giugno, con ritrovo in piazza Martiri dalle 8,30 e successiva partenza alle 10.
Un evento del calendario novarese molto sentito dalla gente, che risponde sempre in grande numero, pronti a percorrere i 19 chilometri che separano piazza Martiri dalla struttura che, dal 2000, assiste, con personale e appositi percorsi, i malati. Un modo per coniugare un po’ di sport e tanta solidarietà. L’iscrizione si potrà fare solo alla partenza. Il costo dell’iscrizione, fissato a 5 euro, andrà a favore di Casa Shalom, per le attività e le iniziative che la struttura svolge per i ragazzi qui ospitati. Nell’iscrizione è compreso anche un piccolo gadget, il cappellino di Casa Shalom, il ristoro a Ponzana, l’aperitivo offerto dall’agriturismo Cascina Margherita, un bel piatto di risotto all’arrivo a Casa Shalom e, per chi lo volesse, servizio di autobus con bicicletta al seguito per il rientro dalla giornata. A pagamento salamini, patate fritte, spiedini. Parteciperà all’evento il Gruppo Storico Risorgimentale 23 Marzo 1849. A fare da apripista alla pedalata, come accade già da qualche anno, una Fiat Torpedo 1923.
A promuovere come sempre l’evento, il gruppo A. Lorenzoni degli Alpini di Novara, il Comune e Casa Shalom, che sarà presente con i volontari dell’associazione “Amici di Casa Shalom”.

mo.c.

NOVARA – E’ tutto pronto per la dodicesima edizione della “Trè pedaladi par i riseri”, biciclettata non competitiva da Novara a Ponzana di Casalino, dove da oltre dieci anni ha sede la struttura che, diretta da don Dino Campiotti, segue i malati di Aids. L’appuntamento è fissato per domenica 14 giugno, con ritrovo in piazza Martiri dalle 8,30 e successiva partenza alle 10.
Un evento del calendario novarese molto sentito dalla gente, che risponde sempre in grande numero, pronti a percorrere i 19 chilometri che separano piazza Martiri dalla struttura che, dal 2000, assiste, con personale e appositi percorsi, i malati. Un modo per coniugare un po’ di sport e tanta solidarietà. L’iscrizione si potrà fare solo alla partenza. Il costo dell’iscrizione, fissato a 5 euro, andrà a favore di Casa Shalom, per le attività e le iniziative che la struttura svolge per i ragazzi qui ospitati. Nell’iscrizione è compreso anche un piccolo gadget, il cappellino di Casa Shalom, il ristoro a Ponzana, l’aperitivo offerto dall’agriturismo Cascina Margherita, un bel piatto di risotto all’arrivo a Casa Shalom e, per chi lo volesse, servizio di autobus con bicicletta al seguito per il rientro dalla giornata. A pagamento salamini, patate fritte, spiedini. Parteciperà all’evento il Gruppo Storico Risorgimentale 23 Marzo 1849. A fare da apripista alla pedalata, come accade già da qualche anno, una Fiat Torpedo 1923.
A promuovere come sempre l’evento, il gruppo A. Lorenzoni degli Alpini di Novara, il Comune e Casa Shalom, che sarà presente con i volontari dell’associazione “Amici di Casa Shalom”.

mo.c.