Esso di viale Volta ‘visitato’ dai ladri per la seconda volta in pochi giorni

Esso di viale Volta ‘visitato’ dai ladri per la seconda volta in pochi giorni
Altro 25 Maggio 2015 ore 16:06

NOVARA, 25 MAG – A due settimane dal precedente episodio, i ladri sono tornati a colpire al distributore Esso di viale Volta, quello posto a ridosso della zona che porta al Centro commerciale San Martino (foto Martignoni). In quest’occasione, fortunatamente, gli è andata male.

Se la scorsa volta sono riusciti a prelevare circa mille euro, nella notte tra sabato 23 e domenica 24 maggio sono rimasti a bocca asciutta. Sull’episodio sono in corso le indagini dei Carabinieri. Sul posto è intervenuto nella giornata di domenica il personale del Norm (Nucleo operativo radiomobile) dei Carabinieri.

I malviventi hanno danneggiato la colonnina self service delle banconote, per aprirla ed estrarne il contenuto, ma non ci sono riusciti. Sul posto nella mattinata di oggi, lunedì 25 maggio, anche il personale del Nucleo rilievi scientifici dell’Arma.

Sembrerebbe, tra l’altro, che, comunque, anche riuscendo ad aprire il self service, i ladri nulla avrebbero trovato. Pare che il titolare, scottato dall’ultima volta, lo abbia svuotato la sera precedente.

mo.c.


NOVARA, 25 MAG – A due settimane dal precedente episodio, i ladri sono tornati a colpire al distributore Esso di viale Volta, quello posto a ridosso della zona che porta al Centro commerciale San Martino (foto Martignoni). In quest’occasione, fortunatamente, gli è andata male.

Se la scorsa volta sono riusciti a prelevare circa mille euro, nella notte tra sabato 23 e domenica 24 maggio sono rimasti a bocca asciutta. Sull’episodio sono in corso le indagini dei Carabinieri. Sul posto è intervenuto nella giornata di domenica il personale del Norm (Nucleo operativo radiomobile) dei Carabinieri.

I malviventi hanno danneggiato la colonnina self service delle banconote, per aprirla ed estrarne il contenuto, ma non ci sono riusciti. Sul posto nella mattinata di oggi, lunedì 25 maggio, anche il personale del Nucleo rilievi scientifici dell’Arma.

Sembrerebbe, tra l’altro, che, comunque, anche riuscendo ad aprire il self service, i ladri nulla avrebbero trovato. Pare che il titolare, scottato dall’ultima volta, lo abbia svuotato la sera precedente.

mo.c.


foto martignoni