Favole per l’integrazione: stranieri in Biblioteca imparano l’italiano

Favole per l’integrazione: stranieri in Biblioteca imparano l’italiano
11 Marzo 2015 ore 14:14

NOVARA – Favorire l’integrazione degli stranieri nel nostro territorio attraverso l’apprendimento dell’italiano: nasce da questa esigenza l’iniziativa “Lingue da favola”, il corso di italiano per stranieri gratuito organizzato presso la Biblioteca Civica Negroni dal Centro Novarese di Studi Letterari con il sostegno della Fondazione Comunità del Novarese Onlus. Partito il 7 marzo il corso si articolerà in una serie di incontri durante i quali i partecipanti impareranno l’italiano attraverso la lettura di fiabe della nostra tradizione e dei loro paesi di origine. Destinatari dell’iniziativa adulti e bambini dai 6 agli 11 anni, che si confronteranno con la nostra lingua e la nostra cultura, grazie all’aiuto degli insegnanti Lorenzo Crola e Rita Garzetti. «Scopo del corso – ha spiegato Crola – è insegnare la lingua italiana agli stranieri e creare un incontro interculturale basato sulle favole, in quanto la favola è un elemento comune a tutte le culture. I partecipanti sono ad un livello iniziale, a cui bisogna adattarsi, una volta poi raggiunte le competenze di base, leggeremo e faremo leggere le favole per l’apprendimento di nuove parole e strutture linguistiche. Il corso prevede anche un evento finale, che si svolgerà il 4 giugno, in cui gli allievi leggeranno e racconteranno favole della loro terra». Gli incontri si svolgono ogni sabato mattina dalle 10 alle 12 fino al 30 maggio. Per informazioni e iscrizioni : 0321 612571 o festival@letteratura.it.

Benedetta Rosina

NOVARA – Favorire l’integrazione degli stranieri nel nostro territorio attraverso l’apprendimento dell’italiano: nasce da questa esigenza l’iniziativa “Lingue da favola”, il corso di italiano per stranieri gratuito organizzato presso la Biblioteca Civica Negroni dal Centro Novarese di Studi Letterari con il sostegno della Fondazione Comunità del Novarese Onlus. Partito il 7 marzo il corso si articolerà in una serie di incontri durante i quali i partecipanti impareranno l’italiano attraverso la lettura di fiabe della nostra tradizione e dei loro paesi di origine. Destinatari dell’iniziativa adulti e bambini dai 6 agli 11 anni, che si confronteranno con la nostra lingua e la nostra cultura, grazie all’aiuto degli insegnanti Lorenzo Crola e Rita Garzetti. «Scopo del corso – ha spiegato Crola – è insegnare la lingua italiana agli stranieri e creare un incontro interculturale basato sulle favole, in quanto la favola è un elemento comune a tutte le culture. I partecipanti sono ad un livello iniziale, a cui bisogna adattarsi, una volta poi raggiunte le competenze di base, leggeremo e faremo leggere le favole per l’apprendimento di nuove parole e strutture linguistiche. Il corso prevede anche un evento finale, che si svolgerà il 4 giugno, in cui gli allievi leggeranno e racconteranno favole della loro terra». Gli incontri si svolgono ogni sabato mattina dalle 10 alle 12 fino al 30 maggio. Per informazioni e iscrizioni : 0321 612571 o festival@letteratura.it.

Benedetta Rosina

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità