Festa della Polizia venerdì mattina

Festa della Polizia venerdì mattina
Altro 22 Maggio 2015 ore 22:11

NOVARA – Sono dati importanti quelli fatti registrare nel corso dell’annata dalla Polizia di Novara. Dodici mesi in cui i vari reparti hanno compiuto indagini, operazioni, ed effettuato arresti e denunce.

La Squadra Mobile ha denunciato 245 soggetti e ne ha arrestati 64. L’Ufficio di prevenzione generale e sicurezza pubblica ha identificato 16.148 persone e controllato 3.477 veicoli, procedendo all’arresto di 62 soggetti. 

I dati sono stati illustrati questa mattina, venerdì 22 maggio, in occasione della Festa della Polizia, con il 163esimo anniversario della fondazione. La Digos, tra le molteplici attività, ha effettuato 6 Daspo e ha eseguito diverse denunce e arresti in ambito sportivo. Molto intensa anche l’attività della divisione amministrativa sociale e della Polizia anticrimine. L’Ufficio immigrazione ha provveduto a 150 provvedimenti di espulsione, a 59 accompagnamenti alla frontiera, a 76 ordini di abbandonare il territorio nazionale.

Dalla Polizia stradale 16.633 violazioni contestate, 31 persone arrestate, 496 denunciate, 37.277 persone identificate e 32.523 veicoli controllati. Sequestrati anche 210 chilogrammi di sostanza stupefacente. Dalla Polfer 3.941 persone identificate, 9 arrestate, 138 denunciate. La Polizia postale ha denunciato 20 soggetti e ne ha arrestato uno.

La cerimonia si è svolta nel cortile della Questura, alla presenza di autorità civili e militari. Filo conduttore della festa, “Esserci sempre”. Prima della cerimonia sono stati resi gli onori ai caduti della Polizia di Stato, con la deposizione presso la lapide commemorativa della Questura, di una corona d’alloro da parte del vicario del Questore, alla presenza del prefetto di Novara. La cerimonia si è svolta come di consueto all’insegna della sobrietà. Durante la manifestazione, rivolta agli appartenenti della Polizia di Stato, è stata data lettura dei messaggi del Capo dello Stato e delle altre autorità, con un indirizzo di saluto del vicario del Questore di Novara.

Dopo l’illustrazione dei dati dell’annata, c’è stata la consegna dei riconoscimenti al personale della Polizia di Stato che si è distinto per importanti operazioni di Polizia. Per l’operazione “Saltamontes”, encomio solenne al sovrintendente Andrea Apostolo e all’assistente capo Gabriele Gastaldi; encomio al sovrintendente Maurizio Casciana, all’assistente capo Massimo Nanni e all’assistente  Daniele Pro; lode all’assistente capo Massimiliano Oliva e agli Assistenti Stefano Alberini e Davide Gerbelle.

Encomio anche al primo dirigente, Carmine Ingrosso, lode all’ispettore Michele Frisia, al sovrintedente Lanfranco Iannaccone, all’assistente capo Emiliano Cangini e all’assistente Daniele Pro. Lode al sovrintendente Paolo Ventura, all’assistente capo Alessandro Gagliardi e all’assistente Salvatore Carta, lode all’assistente Marco Garavaglia e, quindi, consegna di un attestato di fedeltà al socio effettivo in quiescenza Luigi Colazzo. 

mo.c.

 

Per saperne di più, leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola sabato 23 maggio


NOVARA – Sono dati importanti quelli fatti registrare nel corso dell’annata dalla Polizia di Novara. Dodici mesi in cui i vari reparti hanno compiuto indagini, operazioni, ed effettuato arresti e denunce.

La Squadra Mobile ha denunciato 245 soggetti e ne ha arrestati 64. L’Ufficio di prevenzione generale e sicurezza pubblica ha identificato 16.148 persone e controllato 3.477 veicoli, procedendo all’arresto di 62 soggetti. 

I dati sono stati illustrati questa mattina, venerdì 22 maggio, in occasione della Festa della Polizia, con il 163esimo anniversario della fondazione. La Digos, tra le molteplici attività, ha effettuato 6 Daspo e ha eseguito diverse denunce e arresti in ambito sportivo. Molto intensa anche l’attività della divisione amministrativa sociale e della Polizia anticrimine. L’Ufficio immigrazione ha provveduto a 150 provvedimenti di espulsione, a 59 accompagnamenti alla frontiera, a 76 ordini di abbandonare il territorio nazionale.

Dalla Polizia stradale 16.633 violazioni contestate, 31 persone arrestate, 496 denunciate, 37.277 persone identificate e 32.523 veicoli controllati. Sequestrati anche 210 chilogrammi di sostanza stupefacente. Dalla Polfer 3.941 persone identificate, 9 arrestate, 138 denunciate. La Polizia postale ha denunciato 20 soggetti e ne ha arrestato uno.

La cerimonia si è svolta nel cortile della Questura, alla presenza di autorità civili e militari. Filo conduttore della festa, “Esserci sempre”. Prima della cerimonia sono stati resi gli onori ai caduti della Polizia di Stato, con la deposizione presso la lapide commemorativa della Questura, di una corona d’alloro da parte del vicario del Questore, alla presenza del prefetto di Novara. La cerimonia si è svolta come di consueto all’insegna della sobrietà. Durante la manifestazione, rivolta agli appartenenti della Polizia di Stato, è stata data lettura dei messaggi del Capo dello Stato e delle altre autorità, con un indirizzo di saluto del vicario del Questore di Novara.

Dopo l’illustrazione dei dati dell’annata, c’è stata la consegna dei riconoscimenti al personale della Polizia di Stato che si è distinto per importanti operazioni di Polizia. Per l’operazione “Saltamontes”, encomio solenne al sovrintendente Andrea Apostolo e all’assistente capo Gabriele Gastaldi; encomio al sovrintendente Maurizio Casciana, all’assistente capo Massimo Nanni e all’assistente  Daniele Pro; lode all’assistente capo Massimiliano Oliva e agli Assistenti Stefano Alberini e Davide Gerbelle.

Encomio anche al primo dirigente, Carmine Ingrosso, lode all’ispettore Michele Frisia, al sovrintedente Lanfranco Iannaccone, all’assistente capo Emiliano Cangini e all’assistente Daniele Pro. Lode al sovrintendente Paolo Ventura, all’assistente capo Alessandro Gagliardi e all’assistente Salvatore Carta, lode all’assistente Marco Garavaglia e, quindi, consegna di un attestato di fedeltà al socio effettivo in quiescenza Luigi Colazzo. 

mo.c.

 

Per saperne di più, leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola sabato 23 maggio