Fuochi non autorizzati al Parco del Ticino

Fuochi non autorizzati al Parco del Ticino
Altro 15 Aprile 2016 ore 13:10

CERANO - Arrivano le belle giornate e, nel Parco del Ticino, si ripresenta un problema quasi atavico: quello delle persone che, durante una scampagnata sulle rive del fiume e nei boschi, hanno la pessima e imprudente abitudine di accendere fuochi non autorizzati. E’ successo ancora una volta durante l’ultimo week-end e a segnalare con preoccupazione il fatto attraverso la pagina Facebook “Sei di Cerano se…” è un giovane ceranese che, oltre a documentare il bivacco, ha precisato che «le fiamme e la brace erano ancora “attivi” il mattino seguente, con il pericolo che, se si fosse alzato il vento, le fiamme avrebbero potuto propagarsi nel bosco».

Al di là della stigmatizzazione del comportamento incivile da parte di alcuni iscritti alla pagina, va rilevata la proposta di chi ha suggerito di attrezzare “una area barbecue attrezzata e delimitata… Magari presidiata da volontari che vigilano sul rispetto delle regole… E’ il mio sogno di vedere il parco del Ticino vivo... e non abbandonato a se stesso”.

l.n.

CERANO - Arrivano le belle giornate e, nel Parco del Ticino, si ripresenta un problema quasi atavico: quello delle persone che, durante una scampagnata sulle rive del fiume e nei boschi, hanno la pessima e imprudente abitudine di accendere fuochi non autorizzati. E’ successo ancora una volta durante l’ultimo week-end e a segnalare con preoccupazione il fatto attraverso la pagina Facebook “Sei di Cerano se…” è un giovane ceranese che, oltre a documentare il bivacco, ha precisato che «le fiamme e la brace erano ancora “attivi” il mattino seguente, con il pericolo che, se si fosse alzato il vento, le fiamme avrebbero potuto propagarsi nel bosco».

Al di là della stigmatizzazione del comportamento incivile da parte di alcuni iscritti alla pagina, va rilevata la proposta di chi ha suggerito di attrezzare “una area barbecue attrezzata e delimitata… Magari presidiata da volontari che vigilano sul rispetto delle regole… E’ il mio sogno di vedere il parco del Ticino vivo... e non abbandonato a se stesso”.

l.n.