Altro

Gatti-Massobrio promuove 32 “tavole”

Gatti-Massobrio promuove 32 “tavole”
Altro 27 Dicembre 2015 ore 11:36

E’ uscito nei giorni scorsi “Il Gatti Massobrio”, taccuino dei ristoranti d’Italia per “Comunica Edizioni” (672 pagine, 19,50 euro, in libreria). Contiene 2060 ristoranti in tutta Italia. In Piemonte se ne contano 415 di cui  32 a Novara, in Lombardia 583 ovvero il doppio di ogni altra guida nazionale, perché storicamente queste regioni, insieme a  Liguria e Valle D’Aosta sono state il territorio di osservazione della Guida Critica&Golosa pubblicata per 23 anni. Il massimo riconoscimento attribuito è la corona radiosa. In tutto il taccuino sono 207, seguiti dai faccini radiosi a quota 382.  

Dagli assaggi compiuti da Paolo Massobrio e Marco Gatti e dallo staff di 80 collaboratori in tutta Italia è emerso che il miglior ristorante italiano è “La Madia” di Licata. A livello nazionale la miglior trattoria di lusso è la “Fefa” di Finale Emilia (Mo), la miglior trattoria verace è l’ “Osteria di San Cesario” di San Cesareo (Roma), mentre  “Damini & Affini” di Arzignano (Vi) è il miglior locale polifunzionale. I  “Tigli” di San Bonifacio è la miglior pizzeria; la “Costa Scarpata” di Valletta Brianza (Lc) il miglior agriturismo. E ancora: Il migliore ristorante di Milano città è “Berton”. Il migliore ristorante di Torino, una novità e un’assoluta sorpresa, il giapponese fusion e creativo “Kido Ism”. Il miglior ristorante di Roma è “Le Metamorfosi”. A Milano, in occasione della preview di Golosaria, è stato assegnato il riconoscimento Gatti&Massobrio - Fraizzoli ai 15 migliori campioni dell’accoglienza a tutto tondo. Il primo è il “Le Petit restaurant hotel Bellevue” di Cogne (AO). 

Nel Novarese

Il massimo riconoscimento attribuito è la ‘corona radiosa’. Nel territorio Novarese sono 6, seguite dai ‘faccini radiosi’ a quota 4. Questi i risultati, in estrema sintesi, degli assaggi fatti sulle tavole della provincia: tra i ‘migliori ristoranti’  compaiono Pinocchio di Borgomanero, Rosso di Sera di Castelletto Sopra Ticino, Al Sorriso di Soriso, Pascia di Invorio, Villa Crespi e Locanda di Orta di Orta San Giulio; se cercate una buona trattoria di lusso non perdetevi Rosso di Sera di Castelletto Sopra Ticino; mentre la citazione per il miglior agriturismo va a La Capuccina di Cureggio.  Ecco gli altri 26 ristoranti e trattorie promossi oltre i 6 “migliori”: Piquadro Arona  (faccino contento ++), Osteria San Giulio Bellinzago Novarese (faccino contento +), Ori Pari Boca (faccino contento +), Tiro a Segno Borgomanero (faccino normale ++), Al Caminetto Cameri  (faccino radioso), Arianna Cavaglietto (faccino contento ++), La Capuccina Cureggio  (faccino radioso), Il Cavenago Ghemme  (faccino normale ++), Locanda del Prete Invorio (faccino contento), Battipalo Pane&vino Lesa (faccino contento ++), Hostaria la Speranza Lesa  (faccino contento), Locanda della Staffa Marano Ticino (faccino contento), Hostaria i 2 Ladroni Novara (faccino contento ++), Tantris Novara  (faccino contento +), Opificio 313  Novara  (faccino contento ++), Trattoria dello Stadio Novara (faccino normale ++), Il Gatto e la Volpe Oleggio (faccino contento ++), 3 uno Food&more Oleggio  (faccino radioso), Le Fief - Castello dal Pozzo  Oleggio Castello (faccino contento ++),  L'Alchimista Oleggio Castello (faccino contento ++), Hotel San Rocco Orta San Giulio  (faccino contento), Il Cucchiaio di Legno Orta San Giulio  (faccino contento +), Giardinetto Pettenasco  (faccino contento +), Castello Prato Sesia  (faccino contento +), Alla Torre Romagnano Sesia  (faccino contento), L’Impero Sizzano  (faccino radioso).   

Il Golosario

Sempre di Paolo Massobrio è uscita anche quest’anno la guida alle cose buone d’Italia “il Golosario” con i consigli su produttori e prodotti di eccellenza dei territori, compreso il Novarese con i suoi vini, formaggi, carni e dolci. Anche in questo caso un ricco almanacco del gusto di quasi un migliaio di pagine (25 euro il prezzo di copertina) con centinaia di segnalazioni.

R.A.

E’ uscito nei giorni scorsi “Il Gatti Massobrio”, taccuino dei ristoranti d’Italia per “Comunica Edizioni” (672 pagine, 19,50 euro, in libreria). Contiene 2060 ristoranti in tutta Italia. In Piemonte se ne contano 415 di cui  32 a Novara, in Lombardia 583 ovvero il doppio di ogni altra guida nazionale, perché storicamente queste regioni, insieme a  Liguria e Valle D’Aosta sono state il territorio di osservazione della Guida Critica&Golosa pubblicata per 23 anni. Il massimo riconoscimento attribuito è la corona radiosa. In tutto il taccuino sono 207, seguiti dai faccini radiosi a quota 382.  

Dagli assaggi compiuti da Paolo Massobrio e Marco Gatti e dallo staff di 80 collaboratori in tutta Italia è emerso che il miglior ristorante italiano è “La Madia” di Licata. A livello nazionale la miglior trattoria di lusso è la “Fefa” di Finale Emilia (Mo), la miglior trattoria verace è l’ “Osteria di San Cesario” di San Cesareo (Roma), mentre  “Damini & Affini” di Arzignano (Vi) è il miglior locale polifunzionale. I  “Tigli” di San Bonifacio è la miglior pizzeria; la “Costa Scarpata” di Valletta Brianza (Lc) il miglior agriturismo. E ancora: Il migliore ristorante di Milano città è “Berton”. Il migliore ristorante di Torino, una novità e un’assoluta sorpresa, il giapponese fusion e creativo “Kido Ism”. Il miglior ristorante di Roma è “Le Metamorfosi”. A Milano, in occasione della preview di Golosaria, è stato assegnato il riconoscimento Gatti&Massobrio - Fraizzoli ai 15 migliori campioni dell’accoglienza a tutto tondo. Il primo è il “Le Petit restaurant hotel Bellevue” di Cogne (AO). 

Nel Novarese

Il massimo riconoscimento attribuito è la ‘corona radiosa’. Nel territorio Novarese sono 6, seguite dai ‘faccini radiosi’ a quota 4. Questi i risultati, in estrema sintesi, degli assaggi fatti sulle tavole della provincia: tra i ‘migliori ristoranti’  compaiono Pinocchio di Borgomanero, Rosso di Sera di Castelletto Sopra Ticino, Al Sorriso di Soriso, Pascia di Invorio, Villa Crespi e Locanda di Orta di Orta San Giulio; se cercate una buona trattoria di lusso non perdetevi Rosso di Sera di Castelletto Sopra Ticino; mentre la citazione per il miglior agriturismo va a La Capuccina di Cureggio.  Ecco gli altri 26 ristoranti e trattorie promossi oltre i 6 “migliori”: Piquadro Arona  (faccino contento ++), Osteria San Giulio Bellinzago Novarese (faccino contento +), Ori Pari Boca (faccino contento +), Tiro a Segno Borgomanero (faccino normale ++), Al Caminetto Cameri  (faccino radioso), Arianna Cavaglietto (faccino contento ++), La Capuccina Cureggio  (faccino radioso), Il Cavenago Ghemme  (faccino normale ++), Locanda del Prete Invorio (faccino contento), Battipalo Pane&vino Lesa (faccino contento ++), Hostaria la Speranza Lesa  (faccino contento), Locanda della Staffa Marano Ticino (faccino contento), Hostaria i 2 Ladroni Novara (faccino contento ++), Tantris Novara  (faccino contento +), Opificio 313  Novara  (faccino contento ++), Trattoria dello Stadio Novara (faccino normale ++), Il Gatto e la Volpe Oleggio (faccino contento ++), 3 uno Food&more Oleggio  (faccino radioso), Le Fief - Castello dal Pozzo  Oleggio Castello (faccino contento ++),  L'Alchimista Oleggio Castello (faccino contento ++), Hotel San Rocco Orta San Giulio  (faccino contento), Il Cucchiaio di Legno Orta San Giulio  (faccino contento +), Giardinetto Pettenasco  (faccino contento +), Castello Prato Sesia  (faccino contento +), Alla Torre Romagnano Sesia  (faccino contento), L’Impero Sizzano  (faccino radioso).   

Il Golosario

Sempre di Paolo Massobrio è uscita anche quest’anno la guida alle cose buone d’Italia “il Golosario” con i consigli su produttori e prodotti di eccellenza dei territori, compreso il Novarese con i suoi vini, formaggi, carni e dolci. Anche in questo caso un ricco almanacco del gusto di quasi un migliaio di pagine (25 euro il prezzo di copertina) con centinaia di segnalazioni.

R.A.