Altro

Gli Urban Sketchers "raccontano" Novara e il suo territorio

Gli Urban Sketchers "raccontano" Novara e il suo territorio
Altro 04 Novembre 2015 ore 19:09

NOVARA - Sono al lavoro in questi giorni a Novara e in alcuni paesi della provincia tre Urban Sketchers, disegnatori che armati di fogli, matite, pennini e colori stanno immortalando i monumenti del grande architetto Alessandro Antonelli. Andrea Longhi, Marina Cremonini e Gabriele Genini si trovano sul territorio grazie all’invito di ATL della Provincia di Novara che, all’interno del progetto Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi sostenuto da Fondazione Cariplo, ha inserito l’Azione Itinerari Territoriali e Storytelling. Gli artisti sono reduci da Lucca Comix, tra le più importanti manifestazioni, a livello europeo, legate al fumetto e ai suoi interpreti. Andrea Longhi inoltre era già stato all'opera a Novara in occasione di Fumettopoli, rassegna dedicata al fumetto indipendente che si è svolta di recente a Casa Bossi. 
Come detto oltre che nel capoluogo i disegnatori sono attivi anche in provincia e per l'esattezza a Bellinzago, Borgolavezzaro, Oleggio, Fontaneto d’Agogna, Ghemme, Romagnano Sesia, Boca e Maggiora. 
Il fenomeno degli Urban Sketchers si sta spandendo “a macchia d’olio” sul territorio nazionale così come in molte altre nazioni e consente agli artisti di “raccontare” un luogo in modo originale, “uno schizzo per volta”. E’ basilare disegnare sul posto, al chiuso o all’aperto, per catturare ciò che si osserva in maniera diretta, gli schizzi devono avere una componente narrativa, ossia devono raccontare la storia dei luoghi in cui si vive e si viaggia. I disegni devono essere, inoltre, fedeli alla scena osservata, poiché sono una registrazione del tempo e dello spazio. E’ necessario mantenere un proprio stile, nonostante sia permesso utilizzare ogni genere di strumento. Infine, essendo, questa, la società dello sharing, è importante condividere i disegni on line, sostenendosi a vicenda.
Il lavoro degli Urban Sketchers su Novara, che si avvalgono della collaborazione e della “guida” dell’illustratore novarese Bruno Testa, servirà per illustrare una pubblicazione, in fase di lavorazione, che conterrà un prezioso lavoro di Storytelling dei luoghi antonelliani con testi redatti da diversi storici locali.

NOVARA - Sono al lavoro in questi giorni a Novara e in alcuni paesi della provincia tre Urban Sketchers, disegnatori che armati di fogli, matite, pennini e colori stanno immortalando i monumenti del grande architetto Alessandro Antonelli. Andrea Longhi, Marina Cremonini e Gabriele Genini si trovano sul territorio grazie all’invito di ATL della Provincia di Novara che, all’interno del progetto Cultura e Aree Urbane – Sistema Culturale e Casa Bossi sostenuto da Fondazione Cariplo, ha inserito l’Azione Itinerari Territoriali e Storytelling. Gli artisti sono reduci da Lucca Comix, tra le più importanti manifestazioni, a livello europeo, legate al fumetto e ai suoi interpreti. Andrea Longhi inoltre era già stato all'opera a Novara in occasione di Fumettopoli, rassegna dedicata al fumetto indipendente che si è svolta di recente a Casa Bossi. 
Come detto oltre che nel capoluogo i disegnatori sono attivi anche in provincia e per l'esattezza a Bellinzago, Borgolavezzaro, Oleggio, Fontaneto d’Agogna, Ghemme, Romagnano Sesia, Boca e Maggiora. 
Il fenomeno degli Urban Sketchers si sta spandendo “a macchia d’olio” sul territorio nazionale così come in molte altre nazioni e consente agli artisti di “raccontare” un luogo in modo originale, “uno schizzo per volta”. E’ basilare disegnare sul posto, al chiuso o all’aperto, per catturare ciò che si osserva in maniera diretta, gli schizzi devono avere una componente narrativa, ossia devono raccontare la storia dei luoghi in cui si vive e si viaggia. I disegni devono essere, inoltre, fedeli alla scena osservata, poiché sono una registrazione del tempo e dello spazio. E’ necessario mantenere un proprio stile, nonostante sia permesso utilizzare ogni genere di strumento. Infine, essendo, questa, la società dello sharing, è importante condividere i disegni on line, sostenendosi a vicenda.
Il lavoro degli Urban Sketchers su Novara, che si avvalgono della collaborazione e della “guida” dell’illustratore novarese Bruno Testa, servirà per illustrare una pubblicazione, in fase di lavorazione, che conterrà un prezioso lavoro di Storytelling dei luoghi antonelliani con testi redatti da diversi storici locali.

v.s.