I Musei della Canonica del Duomo aperti a Pasquetta

I Musei della Canonica del Duomo aperti a Pasquetta
Altro 01 Aprile 2015 ore 02:16

NOVARA - Sono tre i momenti che compongono il programma di aprile proposto dall'associazione “InNovara”. I Musei della Canonica del Duomo (ingresso in vicolo Canonica 9/12) saranno aperti nel giorno di Pasquetta, lunedì 6 aprile, dalle 15 alle 18. Rimarranno chiusi sia il 4 aprile, Sabato Santo, sia il 5 aprile, Pasqua. 
Sono poi previsti due appuntamenti per il nuovo ciclo intitolato “Alla scoperta di Santa Maria delle Grazie di Novara”, l'attuale chiesa parrocchiale di San Martino. Curati da Marco Audisio, i due incontri si prefiggono di diffondere i nuovi elementi scaturiti dalla recenti ricerche sulle complesse vicende storiche e artistiche che, nel corso dei secoli, hanno plasmato l’abbazia lateranense di Santa Maria delle Grazie, rendendola una delle strutture architettoniche più interessanti del patrimonio culturale della città di Novara. 
Il primo appuntamento è per il 16 aprile alle 18.30 presso i Musei della Canonica del Duomo: si tratta della conferenza "Prime ricerche sulla decorazione cinquecentesca dell'abbazia lateranense di Santa Maria delle Grazie di Novara".  
Si parlerà dei restauri che hanno interessato la chiesa tra il 1969 e il 1973 ed esaminate le decorazioni pittoriche dell'edificio attribuibili alle botteghe di Tommaso Cagnola e Daniele De Bosis, tra i principali esponenti della pittura novarese tra XV e XVI secolo. In particolare, saranno analizzati in dettaglio due degli affreschi più belli e più significativi, l'uno rappresentante "Tre figure di Santi", di ascendenza gaudenziana, e l'altro "Il Battesimo di Cristo", sempre di ascendenza gaudenziana ma riferibile alla figura di Bernardino Lanino, il miglior allievo di Gaudenzio Ferrari. 
L'ingresso prevede un contributo di 9 € (7 € ridotto giovani fino ai 25 anni e soci di InNovara); seguirà aperitivo con prodotti tipici novaresi a cura dell'Agriturismo Cascina Fontana – Tenuta San Clemente di Sizzano (No). Prenotazione obbligatoria entro il 13 aprile (accesso massimo 40 persone).
Dopo l'analisi stilistica e critica, Marco Audisio accompagnerà i partecipanti presso l'antica abbazia, attuale chiesa parrocchiale di San Martino, per una visita di approfondimento ai bellissimi affreschi e al complesso in generale. 
L'appuntamento è per sabato 18 aprile alle 15 davanti all'ingresso della chiesa parrocchiale di San Martino, piazza De Pagave; ingresso con contributo di 5 € per un massimo di 25 persone. Prenotazione obbligatoria entro il 17 aprile. Per prenotazioni e informazioni tel. 331 1659568 (da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 18) o prenotazioni@innovara.eu
v.s.

NOVARA - Sono tre i momenti che compongono il programma di aprile proposto dall'associazione “InNovara”. I Musei della Canonica del Duomo (ingresso in vicolo Canonica 9/12) saranno aperti nel giorno di Pasquetta, lunedì 6 aprile, dalle 15 alle 18. Rimarranno chiusi sia il 4 aprile, Sabato Santo, sia il 5 aprile, Pasqua. 
Sono poi previsti due appuntamenti per il nuovo ciclo intitolato “Alla scoperta di Santa Maria delle Grazie di Novara”, l'attuale chiesa parrocchiale di San Martino. Curati da Marco Audisio, i due incontri si prefiggono di diffondere i nuovi elementi scaturiti dalla recenti ricerche sulle complesse vicende storiche e artistiche che, nel corso dei secoli, hanno plasmato l’abbazia lateranense di Santa Maria delle Grazie, rendendola una delle strutture architettoniche più interessanti del patrimonio culturale della città di Novara. 
Il primo appuntamento è per il 16 aprile alle 18.30 presso i Musei della Canonica del Duomo: si tratta della conferenza "Prime ricerche sulla decorazione cinquecentesca dell'abbazia lateranense di Santa Maria delle Grazie di Novara".  
Si parlerà dei restauri che hanno interessato la chiesa tra il 1969 e il 1973 ed esaminate le decorazioni pittoriche dell'edificio attribuibili alle botteghe di Tommaso Cagnola e Daniele De Bosis, tra i principali esponenti della pittura novarese tra XV e XVI secolo. In particolare, saranno analizzati in dettaglio due degli affreschi più belli e più significativi, l'uno rappresentante "Tre figure di Santi", di ascendenza gaudenziana, e l'altro "Il Battesimo di Cristo", sempre di ascendenza gaudenziana ma riferibile alla figura di Bernardino Lanino, il miglior allievo di Gaudenzio Ferrari. 
L'ingresso prevede un contributo di 9 € (7 € ridotto giovani fino ai 25 anni e soci di InNovara); seguirà aperitivo con prodotti tipici novaresi a cura dell'Agriturismo Cascina Fontana – Tenuta San Clemente di Sizzano (No). Prenotazione obbligatoria entro il 13 aprile (accesso massimo 40 persone).
Dopo l'analisi stilistica e critica, Marco Audisio accompagnerà i partecipanti presso l'antica abbazia, attuale chiesa parrocchiale di San Martino, per una visita di approfondimento ai bellissimi affreschi e al complesso in generale. 
L'appuntamento è per sabato 18 aprile alle 15 davanti all'ingresso della chiesa parrocchiale di San Martino, piazza De Pagave; ingresso con contributo di 5 € per un massimo di 25 persone. Prenotazione obbligatoria entro il 17 aprile. Per prenotazioni e informazioni tel. 331 1659568 (da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 18) o prenotazioni@innovara.eu
v.s.