Altro

Il Borgomanero si gioca la salvezza diretta

Il Borgomanero si gioca la salvezza diretta
Altro 18 Aprile 2016 ore 17:34

Una doppietta di Tiboni nella ripresa, dopo che il primo tempo si era chiuso con il Borgomanero in vantaggio, permette allo Stresa di battere la formazione agognina ma, soprattutto, permette ai ragazzi di Boldini di scavalcare il Baveno al terzo posto .Primo tempo di chiara marca rossoblua nche se al 5' c'è un break dello Stresa con Ambrosiani che fugge sulla destra e mette in mezzo per Kyeremateng che non arriva sul pallone per una questione di centimetri. La risposta rossoblu al 10' con Amoruso che serve Corio: destro da fuori area che termina alto di poco. E' un buon "Borgo" quello che si vede in avvio e al 19' la formazione di Caniato passa in vantaggio. Travolgente azione di Boateng sulla destra, palla in mezzo per l'accorrente Scavetta e la rete alle spalle di Barantani si gonfia .Al 25' il Borgomanero chiede a gran voce un rigore per un contatto in area tra Micheli e Affinito ma l'arbitro lascia proseguire. Fatica lo Stresa ad entrare in partita e al 35' è ancora pericolosa la formazione ospite con una violenta punizione di Barbetta che Barantani respinge con i pugni. Nella ripresa Boldini getta nella mischia Tiboni e Laratta ma il Borgomanero continua ad amministrare la gara senza troppi affanni. Solo al 23' i padroni di casa si rendono pericolosi dalle parti di Steni che blocca una conclusione da fuori di Laratta. Al 28', però, ecco il pareggio: Rocca mette in mezzo e Tiboni, da due 

Una doppietta di Tiboni nella ripresa, dopo che il primo tempo si era chiuso con il Borgomanero in vantaggio, permette allo Stresa di battere la formazione agognina ma, soprattutto, permette ai ragazzi di Boldini di scavalcare il Baveno al terzo posto .Primo tempo di chiara marca rossoblua nche se al 5' c'è un break dello Stresa con Ambrosiani che fugge sulla destra e mette in mezzo per Kyeremateng che non arriva sul pallone per una questione di centimetri. La risposta rossoblu al 10' con Amoruso che serve Corio: destro da fuori area che termina alto di poco. E' un buon "Borgo" quello che si vede in avvio e al 19' la formazione di Caniato passa in vantaggio. Travolgente azione di Boateng sulla destra, palla in mezzo per l'accorrente Scavetta e la rete alle spalle di Barantani si gonfia .Al 25' il Borgomanero chiede a gran voce un rigore per un contatto in area tra Micheli e Affinito ma l'arbitro lascia proseguire. Fatica lo Stresa ad entrare in partita e al 35' è ancora pericolosa la formazione ospite con una violenta punizione di Barbetta che Barantani respinge con i pugni. Nella ripresa Boldini getta nella mischia Tiboni e Laratta ma il Borgomanero continua ad amministrare la gara senza troppi affanni. Solo al 23' i padroni di casa si rendono pericolosi dalle parti di Steni che blocca una conclusione da fuori di Laratta. Al 28', però, ecco il pareggio: Rocca mette in mezzo e Tiboni, da due passi, batte il portiere avversario. E' il gol dell'1-1 ed è anche il gol dell'exper Tiboni che tante partite ha giocato con la maglia rossoblu calcando anche i campi della serie D. Sulle ali dell'entusiasmo lo Stresa spinge e al 33' Kyeremateng mette in mezzo per Faraci. Colpo di testa del capitano borromaico e palla a lato non di molto. Cala il buio sul "Galli" ma ad accendere la luce ci pensa Tiboni che al 40' realizza un autentico eurogol saltando tre giocatori avversari e depositando alle spalle di Steni. E' il gol che ribalta il risultato e che regala i tre punti ad uno Stresa che è, ora, sicuro di disputare i play-off. Uno Stresa che domenica chiuderà la stagione "regolare" a Santhià mentre il Borgomanero si giocherà la salvezza in casa contro lo Charvensod.

Donatello Zonca