Altro

Il Salone FF di Ficara e i volontari del Libro Parlato insieme per uno scopo benefico

Il Salone FF di Ficara e i volontari del Libro Parlato insieme per uno scopo benefico
Altro 13 Ottobre 2015 ore 21:58

NOVARA – Il ciclo di appuntamenti “Dietro la bellezza”, ideato e promosso dall’hair stylist Francesco Ficara (e nato nel marzo 2014) per raccontare sfumature ulteriori di quella che sembra essere la principale premura del nostro secolo, prosegue con un’iniziativa speciale, di carattere solidale.

NOVARA – Il ciclo di appuntamenti “Dietro la bellezza”, ideato e promosso dall’hair stylist Francesco Ficara (e nato nel marzo 2014) per raccontare sfumature ulteriori di quella che sembra essere la principale premura del nostro secolo, prosegue con un’iniziativa speciale, di carattere solidale.

In collaborazione con il gruppo di volontari Libro Parlato di Novara e con il patrocinio del Comune di Novara, nasce, infatti, il progetto “Il libro parlato: ascoltare per vedere”.
In questa occasione, “dietro la bellezza” si celerà la gioia di chi potrà godere del piacere della lettura, ascoltando con le orecchie le parole scritte di un libro che, altrimenti, non potrebbe leggere con gli occhi.
Da ottobre a dicembre 2015, recandosi al Salone FF di Francesco Ficara in via Tornielli 1C a Novara e donando un libro (potranno essere libri di qualsiasi argomento e in buono stato ma non manuali tecnici, saggi, testi scolastici e universitari e trattati) si potrà usufruire di uno sconto di 10 euro sui lavori tecnici offerti dal Salone (usufruibile fino al marzo 2016).
I libri saranno tutti custoditi in un piccolo “corner” e, chiunque vorrà, potrà, con un’offerta minima, averne uno. Le offerte raccolte saranno poi devolute al gruppo Libro Parlato di Novara e impegnate nell’acquisto di una postazione di registrazione da collocare nella sede del gruppo che si trova al Centro di Consulenza Familiare in viale Ferrucci 14 a Novara o in un corso di lettura espressiva che possa migliorare la qualità di lavoro dei volontari.

«M’impegno da anni – dichiara l’hair stylist Francesco Ficara – per far sì che il mio salone non sia soltanto un luogo di “bellezza” nel senso tradizionale del termine ma che diventi anche un luogo di scambio, di incontro, di costruzione di nuove idee e di trasferimento di conoscenze. Credo molto in questo progetto solidale; per questo ho messo a disposizione e “in gioco” il mio lavoro e spero che la città partecipi in maniera attiva perché poter raggiungere l’obiettivo entro Natale, sarebbe davvero un grande successo di tutti».

Della stessa opinione è Anna Garanzini, volontaria del Centro di Consulenza Familiare di Novara: «L’idea di questa iniziativa – dice – è nata in modo spontaneo con Ficara. Insieme a Elisabetta Silvestri, coordinatrice del gruppo Libro Parlato, abbiamo illustrato a Francesco i servizi forniti dal Centro di Consulenza Familiare tra cui quello di “Libro Parlato”. Lui ha da subito dimostrato una grande sensibilità e ci siamo messi al lavoro. E’ sempre gratificante quando qualcuno crede in ciò che fai a favore di chi ha più bisogno. Mi sento di ringraziare chi ha già sostenuto la nostra idea e chi lo farà da ora in poi».

Moltissime sono le ore di registrazione impiegate dai volontari del gruppo novarese Il Libro Parlato per la realizzazione di audiolibri di varia natura: dai libri di testo per studenti di scuole medie e superiori, ai romanzi ai testi di narrativa fino alle favole. Oltre 25 sono i testi “letti” nei primi otto mesi dell’anno 2015 e il desiderio è che siano sempre di più. Perché la cultura non può avere confini e deve far “vedere lontano”, anche non solo attraverso gli occhi.
L’intenzione è quella, prima delle Festività Natalizie, di organizzare anche un vero e proprio “Mercatino solidale della lettura” in cui poter diffondere l’iniziativa e le attività del Gruppo Libro Parlato, far circolare in maniera ancora più massiccia i libri e raccogliere ulteriori fondi.

mo.c.