Altro

Il sogno del "liceo artigianale" continua anche grazie a Borgomanero

Il sogno del "liceo artigianale" continua anche grazie a Borgomanero
Altro 12 Aprile 2016 ore 13:43

BORGOMANERO - I Club della Divisione 17 del Kiwanis International (Arona San Carlo, Borgomanero, Busto Arsizio, Domodossola, Gallarate, Ghemme Bassa Valsesia, Novara , Novara Monterosa, Verbania) in occasione del Kiwanis Day, hanno  visitato nei giorni scorsi il  centro “Cometa“  di Como dove opera una realtà di volontari impegnati nell’accoglienza, nella educazione e nella formazione di bambini e ragazzi, e nel sostegno delle loro famiglie.Sorta quasi trent’anni  fa su iniziativa dei fratelli Erasmo ed Innocente Figini, rispettivamente  “interior designer” ed “oculista” è oggi un punto di riferimento fondamentale nell’accoglienza dei minori, nel supporto alle famiglie  e nell’istruzione dei ragazzi con la scuola  “Oliver Twist” , definibile come “liceo artigianale”, con le sue attività formative attraverso un modello ormai sperimentato scuola-impresa. I soci del Kiwanis hanno visitato la struttura e al termine della visita nel corso di una pausa conviviale il luogotenente di Divisione Carlo C

BORGOMANERO - I Club della Divisione 17 del Kiwanis International (Arona San Carlo, Borgomanero, Busto Arsizio, Domodossola, Gallarate, Ghemme Bassa Valsesia, Novara , Novara Monterosa, Verbania ) in occasione del Kiwanis Day, hanno  visitato nei giorni scorsi il  centro “Cometa“  di Como dove opera una realtà di volontari impegnati nell’accoglienza, nella educazione e nella formazione di bambini e ragazzi, e nel sostegno delle loro famiglie.Sorta quasi trent’anni  fa su iniziativa dei fratelli Erasmo ed Innocente Figini, rispettivamente  “interior designer” ed “oculista” è oggi un punto di riferimento fondamentale nell’accoglienza dei minori, nel supporto alle famiglie  e nell’istruzione dei ragazzi con la scuola  “Oliver Twist” , definibile come “liceo artigianale”, con le sue attività formative attraverso un modello ormai sperimentato scuola-impresa. I soci del Kiwanis hanno visitato la struttura e al termine della visita nel corso di una pausa conviviale il luogotenente di Divisione Carlo Capone , past president del Kiwanis Club Borgomanero ha consegnato ed Erasmo Figini  (nella foto) il contributo del service divisionale  destinato a “Cometa “ ed al Regional Eye Hospital di Warangar  nello stato indiano di Andhra Pradesh, dove medici volontari si alternano , operando  di cataratta endemica , la popolazione del luogo, purtroppo afflitta da questa grave patologia che se non curata con tempestività porta alla cecità. La folta delegazione del Kiwanis di Borgomanero era guidata dal Presidente Valerio Gugino. Dopo il pranzo, a cura dei ragazzi della scuola di ristorazione Oliver Twist, l’attrice borgomanerese Enrica Resini  ha  recitato alcuni monologhi tratti dalle sue pièce teatrali. 

Carlo Panizza