Altro

Importante aiuto dal Novara Businessmen Club a Neo-N onlus, per i neonati a rischio

Importante aiuto dal Novara Businessmen Club a Neo-N onlus, per i neonati a rischio
Altro 28 Dicembre 2015 ore 10:00

NOVARA - Il Novara Businessmen Club-NBC al fianco dell’Associazione Neo-N Neonati a Rischio Novara Onlus (www.neo-n.com) impegnata da 5 anni nel supporto all’assistenza e alla cura dei bambini nati prematuramente seguiti nel Reparto di Patologia  Neonatale dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara.

Il Club che riunisce diversi imprenditori e professionisti, in occasione delle festività natalizie, ha consegnato  infatti alla presidente di Neo-N, Kosmè De Maria, un contributo di 1.000 euro a sostegno  delle attività e dei progetti della Onlus: «Il Reparto di Patologia Neonatale è una delle eccellenze dell’Ospedale “Maggiore” - ha sottolineato De Maria, intervenuta alla conviviale natalizia di NBC insieme alla vicepresidente di Neo-N Federica D’Onofrio - L’equipe diretta dalla dottoressa Federica Ferrero si occupa dei bimbi nati prima del termine, tra i 500 grammi e i 1.9 kg di peso. Per prendersene cura servono macchinari particolari come ad esempio le incubatrici, in cui i neonati  rischio rimangono finché non diventano autonomi dal punto di vista respiratorio  e dell’alimentazione. Neo-N  ha donato al reparto già varie macchine come ad esempio quella per l’ipotermia, un ecografo portatile, un’isola neonatale (una speciale incubatrice, ndr), e la “Rett Cam” per diagnosi e interventi  su bimbi con retinopatia. E’ una delle tre disponibili in Piemonte, averla a Novara evita alle famiglie e ai bambini lo stress emotivo ed il disagio del trasferimento a Torino per sottoporsi agli esami  richiesti».

Il Reparto di Neonatologia necessita poi del prezioso lavoro di figure specializzate: «Grazie alla donazione ricevuta dal NBC potremo garantire una borsa di studio  per un fisioterapista respiratorio che si dedicherà in particolare ai neonati “intubati”, aiutandoli ad imparare a respirare autonomamente - ha concluso Kosmè De Maria - Facciamo del nostro meglio per supportare il lavoro di persone che ogni giorno con professionalità e umanità salvano vite. Fortunatamente possiamo contare  anche noi  sul sostegno della Provincia di Novara, della Fondazione Banca Popolare per il Territorio, della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus e di alcune aziende locali». A conferma della vicinanza e dell’unità di intenti con Neo-N, prossimamente è anche in programma una visita alla Neonatologia  novarese da parte di una delegazione di NBC. 

Il Club, presieduto da Tito De Rosa, dimostra dunque di essere  attento al sociale e ai bisogni di chi, sul territorio, è meno fortunato oppure si trova in un momento di difficoltà.  Oltre, naturalmente, a continuare a lavorare per aumentare e migliorare sempre le possibilità di business tra i propri Soci: «Nel 2016 proseguirà il Progetto Sviluppo mirato a creare le condizioni più favorevoli per conoscersi meglio e accrescere le opportunità di concludere affari tra i Soci - ha detto il vicepresidente di NBC, Gabriele Appendino  -  Esistono già  alcuni “case history” emblematici di business andato a buon fine. L’anno prossimo vogliamo continuare a crescere, attraverso ingressi mirati di nuovi Soci esponenti di determinate categorie professionali e di imprenditori che svolgano attività produttive ancora non rappresentate all’interno di NBC».

mo.c.


NOVARA - Il Novara Businessmen Club-NBC al fianco dell’Associazione Neo-N Neonati a Rischio Novara Onlus (www.neo-n.com) impegnata da 5 anni nel supporto all’assistenza e alla cura dei bambini nati prematuramente seguiti nel Reparto di Patologia  Neonatale dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara.

Il Club che riunisce diversi imprenditori e professionisti, in occasione delle festività natalizie, ha consegnato  infatti alla presidente di Neo-N, Kosmè De Maria, un contributo di 1.000 euro a sostegno  delle attività e dei progetti della Onlus: «Il Reparto di Patologia Neonatale è una delle eccellenze dell’Ospedale “Maggiore” - ha sottolineato De Maria, intervenuta alla conviviale natalizia di NBC insieme alla vicepresidente di Neo-N Federica D’Onofrio - L’equipe diretta dalla dottoressa Federica Ferrero si occupa dei bimbi nati prima del termine, tra i 500 grammi e i 1.9 kg di peso. Per prendersene cura servono macchinari particolari come ad esempio le incubatrici, in cui i neonati  rischio rimangono finché non diventano autonomi dal punto di vista respiratorio  e dell’alimentazione. Neo-N  ha donato al reparto già varie macchine come ad esempio quella per l’ipotermia, un ecografo portatile, un’isola neonatale (una speciale incubatrice, ndr), e la “Rett Cam” per diagnosi e interventi  su bimbi con retinopatia. E’ una delle tre disponibili in Piemonte, averla a Novara evita alle famiglie e ai bambini lo stress emotivo ed il disagio del trasferimento a Torino per sottoporsi agli esami  richiesti».

Il Reparto di Neonatologia necessita poi del prezioso lavoro di figure specializzate: «Grazie alla donazione ricevuta dal NBC potremo garantire una borsa di studio  per un fisioterapista respiratorio che si dedicherà in particolare ai neonati “intubati”, aiutandoli ad imparare a respirare autonomamente - ha concluso Kosmè De Maria - Facciamo del nostro meglio per supportare il lavoro di persone che ogni giorno con professionalità e umanità salvano vite. Fortunatamente possiamo contare  anche noi  sul sostegno della Provincia di Novara, della Fondazione Banca Popolare per il Territorio, della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus e di alcune aziende locali». A conferma della vicinanza e dell’unità di intenti con Neo-N, prossimamente è anche in programma una visita alla Neonatologia  novarese da parte di una delegazione di NBC. 

Il Club, presieduto da Tito De Rosa, dimostra dunque di essere  attento al sociale e ai bisogni di chi, sul territorio, è meno fortunato oppure si trova in un momento di difficoltà.  Oltre, naturalmente, a continuare a lavorare per aumentare e migliorare sempre le possibilità di business tra i propri Soci: «Nel 2016 proseguirà il Progetto Sviluppo mirato a creare le condizioni più favorevoli per conoscersi meglio e accrescere le opportunità di concludere affari tra i Soci - ha detto il vicepresidente di NBC, Gabriele Appendino  -  Esistono già  alcuni “case history” emblematici di business andato a buon fine. L’anno prossimo vogliamo continuare a crescere, attraverso ingressi mirati di nuovi Soci esponenti di determinate categorie professionali e di imprenditori che svolgano attività produttive ancora non rappresentate all’interno di NBC».

mo.c.