In piazza Duomo il “Girotondo in Arancione” (VIDEO)

In piazza Duomo il “Girotondo in Arancione” (VIDEO)
Altro 20 Marzo 2015 ore 13:41

NOVARA – Si è tenuto questa mattina in piazza Duomo il “Girotondo in Arancione” con i bambini delle scuole primarie di Novara uniti contro le discriminazioni. L’iniziativa si è svolta nell’ambito della XI Settimana d’azione contro il razzismo organizzata a livello nazionale dall’Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri (in collaborazione con la Commissione Europea) ed ha lo scopo di ribadire l’importanza delle politiche contro la discriminazione basata su sesso, razza, origine etnica, religione, convinzioni personali, disabilità, orientamento sessuale ed identità di genere nell’Unione europea. Hanno partecipato le classi 1A e 2B della scuola De Amicis, la 5A e 3A della Rigutini, la quarta e la quinta della San Vincenzo. I bambini indossando la maglietta arancione con lo slogan “Accendi la mente, spegni i pregiudizi” hanno fatto una grande cerchio in piazza tenendosi per mano, e hanno ascoltato il saluto dell’assessore comunale all’Istruzione Margherita Patti che ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa in una città come Novara dove nelle scuole sono presenti bambini di 22 nazionalità diverse. E’ stata letta la poesia di Gianni Rodari “Girotondo in tutto il mondo”, poi i bambini hanno girato tutti insieme. La manifestazione si è svolta nel silenzio e senza musica in osservanza del lutto cittadino proclamato in memoria della vittima novarese dell’attentato terroristico a Tunisi Francesco Caldara. La Settimana ha previsto numerosi appuntamenti e adesioni: l’ultima sarà domani, sabato 21 marzo, da parte del mondo sportivo con le ragazze della Igor Volley Novara e i giocatori del Novara Calcio che scenderanno in campo con la T-shirt arancione. 

Valentina Sarmenghi

NOVARA – Si è tenuto questa mattina in piazza Duomo il “Girotondo in Arancione” con i bambini delle scuole primarie di Novara uniti contro le discriminazioni. L’iniziativa si è svolta nell’ambito della XI Settimana d’azione contro il razzismo organizzata a livello nazionale dall’Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri (in collaborazione con la Commissione Europea) ed ha lo scopo di ribadire l’importanza delle politiche contro la discriminazione basata su sesso, razza, origine etnica, religione, convinzioni personali, disabilità, orientamento sessuale ed identità di genere nell’Unione europea. Hanno partecipato le classi 1A e 2B della scuola De Amicis, la 5A e 3A della Rigutini, la quarta e la quinta della San Vincenzo. I bambini indossando la maglietta arancione con lo slogan “Accendi la mente, spegni i pregiudizi” hanno fatto una grande cerchio in piazza tenendosi per mano, e hanno ascoltato il saluto dell’assessore comunale all’Istruzione Margherita Patti che ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa in una città come Novara dove nelle scuole sono presenti bambini di 22 nazionalità diverse. E’ stata letta la poesia di Gianni Rodari “Girotondo in tutto il mondo”, poi i bambini hanno girato tutti insieme. La manifestazione si è svolta nel silenzio e senza musica in osservanza del lutto cittadino proclamato in memoria della vittima novarese dell’attentato terroristico a Tunisi Francesco Caldara. La Settimana ha previsto numerosi appuntamenti e adesioni: l’ultima sarà domani, sabato 21 marzo, da parte del mondo sportivo con le ragazze della Igor Volley Novara e i giocatori del Novara Calcio che scenderanno in campo con la T-shirt arancione. 

Valentina Sarmenghi