Inaugurato a Vercelli l’anno accademico dell’Università del Piemonte Orientale (FOTOGALLERY)

Inaugurato a Vercelli l’anno accademico dell’Università del Piemonte Orientale (FOTOGALLERY)
07 Febbraio 2015 ore 20:59

VERCELLI – L’Università del Piemonte Orientale ha inaugurato ieri a Vercelli il suo diciassettesimo anno. Ospiti il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e l’alumnus parlamentare europeo Daniele Viotti. L’’evento si è svolto, come da tradizione, in un teatro civico pieno in ogni ordine di posto. Condotta da Paolo Pomati, responsabile della comunicazione dell’Ateneo, e da Barbara Gallo, la cerimonia è stata accompagnata dalle musiche dell’orchestra dell’Università del Piemonte Orientale, diretta dal maestro Emanuele Fresia.

La prima parte ha visto le relazioni del rettore Cesare Emanuel, del direttore generale Giorgio Donna, del rappresentante degli studenti Matteo Vargiolu  e del professor Vito Rubino (ricercatore in Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali), che ha tenuto la prolusione dedicata al tema del “Made in Italy” e ai risvolti giuridici legati alla tutela dell’origine dei prodotti enogastronomici

Il rettore Cesare Emanuel ha sottolineato i traguardi raggiunti finora (gli ottimi piazzamenti ottenuti in numerose aree secondo le classifiche pubblicate dal Censis; il decimo posto nazionale per incremento riconosciuto dal Miur; l’aumento del 12% delle matricole pure dovuto allo scorporamento di alcuni corsi di laurea) e ha dato la notizia del futuro sdoppiamento del corso di laurea in Lettere – già presente a Vercelli – anche ad Alessandria. Emanuel ha poi rimarcato il rischio di tagli, nonostante il 2015 veda un aumento del fondo di funzionamento ordinario grazie alle performance amministrative ottenute dall’Upo in questi ultimi anni.

«Nel nostro impegno sociale – ha detto il rettore – ci siamo candidati a organizzare gli Stati Generali della Cultura del Piemonte Orientale. Sarà un’occasione privilegiata per definire l’identità del nostro territorio, al momento ancora nascosta e frammentata. Sul versante del trasferimento tecnologico, stiamo trasformando il nostro incubatore d’impresa novarese in incubatore del Piemonte Orientale, a sostegno di tutte le start-up che vorranno avviare attività imprenditoriale nell’intero territorio».

«Auspichiamo che la nuova Città della salute di Novara – ha poi concluso – venga a costituire il fulcro dal punto di vista della ricerca e della sperimentazione scientifica, opportunamente integrate con l’attività medica e assistenziale. In questa prospettiva riteniamo che non debba più esserne messa in discussione la localizzazione già definita e che sia indispensabile configurare un percorso che, utilizzando il modello vincente dell’Azienda ospedaliero-universitaria, permetta al più presto di porre rimedio alle gravi carenze delle strutture esistenti e di superare le resistenze indotte da atteggiamenti conservativi e localistici».

La relazione del direttore generale, Giorgio Donna, ha fatto il punto sulla riorganizzazione amministrativa iniziata lo scorso anno e sul radicale cambiamento relativo corporate identity – che ha visto l’esordio di un nuovo logo, di un sito Web completamente rivisitato e una forte identificazione con il territorio di riferimento, cui si fa riferimento come all’“altro Piemonte” – e sui Centri interdipartimentali di Ateneo (il neonato centro per gli studi sull’amianto Cusa, ma anche il centro di simulazione in campo sanitario Simnova, FoodLink per l’agroalimentare e il Ceims per il management sanitario). «Il 2015 – ha detto Donna – dovrà dimostrare che il cambiamento messo in campo è ambizioso ma sostenibile, che il cambio di marcia sta avvenendo ed è tale da rendere il nostro Ateneo più evoluto, efficiente e dinamico; in una parola, più competitivo».

Per gli studenti è intervenuto il rappresentante nel comitato regionale di coordinamento delle Università del Piemonte, Matteo Vargiolu. «Tra gli obiettivi di breve termine – ha detto – vi è il proseguimento del dibattito avviato dai rappresentanti degli studenti eletti in Senato Accademico, in Consiglio di Amministrazione, nel Comitato per le Attività Sportive di Ateneo e nel Nucleo di Valutazione per quello che riguarda tre importanti riforme da portare a casa entro la metà dell’anno, in modo da poter offrire agli studenti, dal prossimo anno accademico, tutti gli strumenti necessari per vivere al meglio il proprio ruolo di componenti della comunità universitaria: l’istituzione di un Senato degli Studenti sul modello già sperimentato in altre università italiane, la riformulazione della tassazione a carico degli studenti e la rimodulazione del regolamento elettorale delle rappresentanze studentesche».

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha sottolineato come «l’Upo contraddica la tesi che sostiene, molto spesso a ragione, che la giusta attenzione ai territori ha troppo spesso generato, in passato, “localismi senza qualità”. L’Università del Piemonte Orientale ha saputo lanciare e vincere grandi sfide basate sulla qualità del lavoro e sulla capacità di tessere relazioni a livello regionale, nazionale e internazionale».

Il presidente Chiamparino ha sottolineato le grandi difficoltà relative al bilancio regionale in relazione alla costante necessità di rifinanziare le borse legate al diritto allo studio universitario. Un altro tema toccato è stato quello dei trasporti, che penalizzano di fatto il settore orientale del Piemonte sull’asse Vercelli-Novara-Alessandria e in base ai quali l’Upo ha deciso di percorrere la politica degli sdoppiamenti di alcuni corsi di laurea. «È auspicabile – ha detto Chiamparino – che le gare per riformare il trasporto pubblico escano da una logica regionale, creando dei bacini integrati (come quello tra Piemonte e Lombardia che ne costituisce un esempio che coinvolge proprio il territorio in cui vive l’Upo, ndr) che prendano atto che esiste una mobilità delle persone che va oltre i confini amministrativi».

Durante la seconda parte dell’inaugurazione sono stati premiati i migliori laureati e i migliori studenti atleti, i premi speciali dedicati a ex studenti, docenti e ricercatori. Di seguito l’elenco completo dei premiati (le loro immagini nella fotogallery).

I MIGLIORI LAUREATI – A.A. 2012-2013

 

FRANCESCA AIROLDI

Dipartimento di Studi per l’economia e l’impresa

Nata a Novara, residente a Romentino (NO)

Laurea magistrale in Management e finanza

Disciplina: Economia e gestione delle imprese avanzata

Titolo della tesi: «La gestione dei rifiuti solidi urbani: analisi delle principali aziende italiane che operano nel settore»

Relatore: prof. Giovanni Fraquelli. Correlatore: prof. Fabrizio Erbetta

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

ELIA ANGELINO

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nato a Borgosesia (VC), residente a Coggiola (BI)

Laurea magistrale in Biotecnologie mediche

Disciplina: Medicina rigenerativa

Titolo della tesi: «La grelina deacilata promuove la rigenerazione del muscolo scheletrico»

Relatore: prof. Andrea Graziani

Votazione: 110/110 e lode

 

EMANUELA ANTONELLI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Torino, residente a Mussotto d’Alba (CN)

Laurea triennale in Infermieristica

Disciplina: Metodologia infermieristica applicata alla medicina specialistica

Titolo della tesi: «Dimmi se mangi e ti dirò… come ti senti: malnutrizione e depressione nell’anziano, dimensioni e correlazione»

Relatore: prof.ssa Rita Agosto

Votazione: 110/110 e lode

 

ELENA ARRIGONI

Dipartimento di Scienze del farmaco

Nata a Biella, residente a Tronzano Vercellese (VC)

Laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia

Disciplina: Analisi dei farmaci

Titolo della tesi: « Sintesi di 1.4-benzodiazepine come potenziali agenti antitubulinici»

Relatore: prof.ssa Ubaldina Galli

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

GIULIA BERGIA

Dipartimento di Studi umanistici

Nata a Casale Monferrato (AL), residente a Bozzole (AL)

Laurea triennale in Lingue straniere moderne

Disciplina: Linguistica tedesca

Titolo della tesi: «Die Syntax, Semantik und der Gebrauch von deutschem also im vergleich mit italienischem “allora”»

Relatore: prof.ssa Miriam Ravetto

Votazione: 110/110 e lode con dignità di stampa

 

MARIA CRISTINA BETTEGAZZI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nata a Vigevano (PV), residente a Crescentino (VC)

Laurea magistrale in Biologia

Disciplina: Biologia cellulare

Titolo della tesi: «Tumori stromali gastrointestinali (GIST): entità nosologica rara e modello esemplare per l’utilizzo di terapie personalizzate su base molecolare»

Relatore: prof. Stefano Biffo. Correlatrice: prof.ssa Stefania Erra

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

ELISA BORTOLINI

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata a Casale Monferrato (AL) residente a Casale Monferrato

Laurea magistrale in Economia e politiche pubbliche, ambiente e cultura

Disciplina: Economia pubblica

Titolo della tesi: «Optimal Local Jurisdictions’ Size and Recent Reforms»

Relatore: prof.ssa Carla Marchese. Correlatore: prof. Alberto Cassone

Votazione: 110/110 e lode

 

MARIO CALVO

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nato a Casale Monferrato (AL) residente a Pontestura (AL)

Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Disciplina: Diritto ecclesiastico

Titolo della tesi: «Profili giuridici in materia di reati culturalmente e religiosamente motivati»  

Relatore: prof. Roberto Mazzola. Correlatore: prof. Andrea Caraccio

Votazione: 110/110 e lode

 

ANNA COPPOLA

Dipartimento di Studi per l’Economia e l’impresa

Nata a Novara, residente a Novara

Laurea triennale in Economia aziendale

Disciplina: Economia e gestione delle banche e delle imprese di assicurazione

Titolo della tesi: «La Bancassurance Vita in Italia: analisi della raccolta premi e della redditività dei principali operatori durante la recente crisi finanziaria»       

Relatore: prof.ssa Paola Zocchi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

MATTEO FANULI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nato a Saronno (VA), residente a Saronno (VA)

Laurea triennale in Igiene dentale

Disciplina: Scienze dell’igiene dentale

Titolo della tesi: «Ruolo dello stress ossidativo nella proliferazione di osteoblasti indotta da stimolazione con laser a diodi per uso odontoiatrico»

Relatore: prof. Mario Migliario

Votazione: 110/110 e lode

 

CHIARA GALLIONE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Novara, residente a Novara

Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche

Disciplina: Complessità assistenziale e innovazione nel contesto medico

Titolo della tesi: «Misurazione del rischio clinico di embolia polmonare: applicazione del Revised Geneva Score in Dipartimento di Emergenza»    

Relatore: prof. Giancarlo Avanzi

Votazione: 110/110 e lode

 

MIRIAM GRAVELLONE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Magenta (MI), residente a Novara

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Disciplina: Clinica medica

Titolo della tesi: «Polimorfismo del gene PNPLA3 ed elastometria epatica nel monitoraggio della malattia da fegato grasso alcolica e non alcolica »

Relatore: prof. Mario Pirisi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

MANUEL LITURI

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Novara, residente a Novara

Laurea magistrale in Filologia moderna, classica e comparata

Disciplina: Letteratura greca magistrale

Titolo della tesi: «Le metafore nell’“Antigone” di Sofocle: lingua poetica e funzioni cognitive» 

Relatore: prof. Luigi Battezzato

Votazione: 110/110 e lode con dignità di stampa

 

CHIARA PAOLINI

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata ad Acqui Terme (AL), residente ad Acqui Terme (AL)

Laurea triennale in Scienze politiche, economiche, sociali e dell’amministrazione

Disciplina: Microeconomia

Titolo della tesi: «Derivati ed enti locali: aspetti economici, finanziari, giuridici. Il caso di Acqui Terme»

Relatore: prof. Roberto Zanola

Votazione: 110/110 e lode

 

LORENZO ZAMIRRI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nato ad Alessandria, residente in Alessandria

Laurea triennale in Chimica

Disciplina: Chimica fisica

Titolo della tesi: «Ottimizzazione dei parametri per il calcolo dell’energia di dispersione molecolare»   

Relatore: prof. Maurizio Cossi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

 

PREMI SPECIALI

 

VI Premio “Roberta Caracci”

DANIELA MAGNI

Dipartimento di Studi umanistici

Nata a Ferno (VA), residente a Castelveccana (VA)

Laurea triennale in Studio e gestione dei beni culturali

Disciplina: Archeologia e storia dell’arte greca e romana

Titolo della tesi: «Agrigento. Il Santuario a Sud-Est dell’Olympieion»     

Relatore: prof. Carlo Zoppi

Votazione: 110/110 Lode

 

IV Premio “Giovanni Dellacasa”

CHIARA VITTONI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nata a Borgomanero (NO), residente a Lesa (NO)

Laurea magistrale in Scienze chimiche

Disciplina: Chimica fisica ambientale

Titolo della tesi: «Materiali silicei a diverso grado di porosità per applicazioni in celle solari a colorante organico: sintesi e caratterizzazione chimico-fisica»            

Relatore: prof.ssa Chiara Bisio

Votazione: 110/110 e Lode

 

IV Premio “Francesco Malinverni”

ELISA COSTANTINI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Chivasso, residente a Saluggia (VC)

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Disciplina: Clinica medica

Titolo della tesi: «Iter diagnostico-terapeutico e outcome clinici in pazienti adulti ricoverati per polmonite acquisita in comunità: studio retrospettivo su 564 pazienti»             

Relatore: prof. Mario Pirisi

Votazione: 110/110 con lode e menzione

 

I MIGLIORI STUDENTI-ATLETI

 

LAURA PASSATORE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nata a New York, residente a Cambiano (TO)

Iscritta al corso di laurea in Fisioterapia

Medaglia d’oro ai Campionati nazionali universitari di Milano nel Pugilato, categoria 64 kg (18 maggio 2014)

 

VALERIA ROFFINO

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata a Biella, residente a Occhieppo Inferiore (BI)

Iscritta al corso di laurea in Società e sviluppo locale

Medaglia d’oro ai Campionati nazionali universitari di Milano nell’Atletica leggera, specialità 3000 siepi (23 maggio 2014)

 

LUCA PICCHIO

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nato ad Alessandria, residente a Valenza

Iscritto al corso di laurea in Scienze biologiche

Medaglia di bronzo al valore atletico del CONI, specialità Tiro con l’arco

 

PROFESSORE DELL’ANNO

 

MARCO NOVARESE

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nato a Torino, residente a Torino           

Professore associato di Economia politica

463 valutazioni; voto medio: 3,76/4

 

I MIGLIORI GIOVANI RICERCATORI

 

ALBERTO MASSAROTTI

Il più giovane ricercatore con il miglior impact factor nelle discipline scientifiche

Dipartimento di Scienze del farmaco

Nato a Gattinara (VC), residente a Prato Sesia (NO)

Settore scientifico-disciplinare: Chimica farmaceutica

Anni 2013/14: 7 pubblicazioni, 21 citazioni

 

MAICOL FORMENTELLI

Il più giovane ricercatore con il maggior numero di pubblicazioni, soprattutto internazionali, nelle discipline umanistiche

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Breno (BS), residente a Ono San Pietro (BS)

Settore scientifico-disciplinare: Lingua e traduzione / Lingua inglese

Anni 2013/14: 7 pubblicazioni, 6 a livello internazionale

 

PIERCARLO ROSSI

Il ricercatore che ha attratto più risorse per la ricerca scientifica

Dipartimento di Studi per l’Economia e l’impresa

Nato a Torino, residente a Torino

Settore scientifico-disciplinare: Diritto privato comparato

Grant Horizon 2020 (“Assessing the Intangibles”), Bando Fondazione Cariplo (“Patrimonio culturale per lo sviluppo” e Bando regionale POS-FESR (“Pitagora”).

 

LA MIGLIOR PERFORMANCE INTERNAZIONALE

 

CRIMEDIM

(Centro di Ricerca Interdipartimentale in Medicina di Emergenza e dei Disastri ed Informatica applicata alla didattica e pratica Medica)

Staff: prof. Francesco Della Corte (direttore); dott. Pier Luigi Ingrassia, dott. Luca Ragazzoni, dott. Luca Carenzo, dott. Massimo Azzaretto, dott. Fabio Maccapani, dott.ssa Nidaa Bajow, dott. Federico Barra, dott. Ahmadreza Djalali, dott.ssa Marta Caviglia, dott. Davide Colombo, dott.ssa Aurora Falcone, dott. Marco Foletti, dott. Franco Foti, dott. Jeffrey Franc, dott. Eugenio Bellotti, prof.ssa Stefania Montani, prof. Mario Pirisi, dott.ssa Alba Ripoll Gallardo, dott. Marco Tengattini, prof. Paolo Terenziani, dott. Fabio Volonté.

Rinnovo dell’accordo internazionale per l’EMDM, partecipazione alla missione internazionale contro il virus Ebola e 3° premio per la migliore idea “Falling Walls Lab 2014”

 

GLI EXPLOIT

 

CLAUDIO MARAZZINI

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Torino, residente a Torino

Professore ordinario di Linguistica italiana

Eletto presidente dell’Accademia della Crusca il 23 maggio 2014 e vincitore del Premio “Dante Alighieri Arte e Cultura 2014” (12 novembre 2014)

 

DANIELE VIOTTI

Nato ad Alessandria, residente a Torino

Parlamentare europeo

Alumnus della Facoltà di Scienze Politiche (oggi Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali) e già senatore accademico

Candidato alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo nella Circoscrizione Italia nord-ovest nella lista del Partito democratico; eletto con 27.593 voti di preferenza (25 maggio 2014).

Sandro Devecchi

VERCELLI – L’Università del Piemonte Orientale ha inaugurato ieri a Vercelli il suo diciassettesimo anno. Ospiti il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e l’alumnus parlamentare europeo Daniele Viotti. L’’evento si è svolto, come da tradizione, in un teatro civico pieno in ogni ordine di posto. Condotta da Paolo Pomati, responsabile della comunicazione dell’Ateneo, e da Barbara Gallo, la cerimonia è stata accompagnata dalle musiche dell’orchestra dell’Università del Piemonte Orientale, diretta dal maestro Emanuele Fresia.

>>> CLICCA E VEDI LA FOTOGALLERY

La prima parte ha visto le relazioni del rettore Cesare Emanuel, del direttore generale Giorgio Donna, del rappresentante degli studenti Matteo Vargiolu  e del professor Vito Rubino (ricercatore in Diritto dell’Unione europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali), che ha tenuto la prolusione dedicata al tema del “Made in Italy” e ai risvolti giuridici legati alla tutela dell’origine dei prodotti enogastronomici

Il rettore Cesare Emanuel ha sottolineato i traguardi raggiunti finora (gli ottimi piazzamenti ottenuti in numerose aree secondo le classifiche pubblicate dal Censis; il decimo posto nazionale per incremento riconosciuto dal Miur; l’aumento del 12% delle matricole pure dovuto allo scorporamento di alcuni corsi di laurea) e ha dato la notizia del futuro sdoppiamento del corso di laurea in Lettere – già presente a Vercelli – anche ad Alessandria. Emanuel ha poi rimarcato il rischio di tagli, nonostante il 2015 veda un aumento del fondo di funzionamento ordinario grazie alle performance amministrative ottenute dall’Upo in questi ultimi anni.

«Nel nostro impegno sociale – ha detto il rettore – ci siamo candidati a organizzare gli Stati Generali della Cultura del Piemonte Orientale. Sarà un’occasione privilegiata per definire l’identità del nostro territorio, al momento ancora nascosta e frammentata. Sul versante del trasferimento tecnologico, stiamo trasformando il nostro incubatore d’impresa novarese in incubatore del Piemonte Orientale, a sostegno di tutte le start-up che vorranno avviare attività imprenditoriale nell’intero territorio».

«Auspichiamo che la nuova Città della salute di Novara – ha poi concluso – venga a costituire il fulcro dal punto di vista della ricerca e della sperimentazione scientifica, opportunamente integrate con l’attività medica e assistenziale. In questa prospettiva riteniamo che non debba più esserne messa in discussione la localizzazione già definita e che sia indispensabile configurare un percorso che, utilizzando il modello vincente dell’Azienda ospedaliero-universitaria, permetta al più presto di porre rimedio alle gravi carenze delle strutture esistenti e di superare le resistenze indotte da atteggiamenti conservativi e localistici».

La relazione del direttore generale, Giorgio Donna, ha fatto il punto sulla riorganizzazione amministrativa iniziata lo scorso anno e sul radicale cambiamento relativo corporate identity – che ha visto l’esordio di un nuovo logo, di un sito Web completamente rivisitato e una forte identificazione con il territorio di riferimento, cui si fa riferimento come all’“altro Piemonte” – e sui Centri interdipartimentali di Ateneo (il neonato centro per gli studi sull’amianto Cusa, ma anche il centro di simulazione in campo sanitario Simnova, FoodLink per l’agroalimentare e il Ceims per il management sanitario). «Il 2015 – ha detto Donna – dovrà dimostrare che il cambiamento messo in campo è ambizioso ma sostenibile, che il cambio di marcia sta avvenendo ed è tale da rendere il nostro Ateneo più evoluto, efficiente e dinamico; in una parola, più competitivo».

Per gli studenti è intervenuto il rappresentante nel comitato regionale di coordinamento delle Università del Piemonte, Matteo Vargiolu. «Tra gli obiettivi di breve termine – ha detto – vi è il proseguimento del dibattito avviato dai rappresentanti degli studenti eletti in Senato Accademico, in Consiglio di Amministrazione, nel Comitato per le Attività Sportive di Ateneo e nel Nucleo di Valutazione per quello che riguarda tre importanti riforme da portare a casa entro la metà dell’anno, in modo da poter offrire agli studenti, dal prossimo anno accademico, tutti gli strumenti necessari per vivere al meglio il proprio ruolo di componenti della comunità universitaria: l’istituzione di un Senato degli Studenti sul modello già sperimentato in altre università italiane, la riformulazione della tassazione a carico degli studenti e la rimodulazione del regolamento elettorale delle rappresentanze studentesche».

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha sottolineato come «l’Upo contraddica la tesi che sostiene, molto spesso a ragione, che la giusta attenzione ai territori ha troppo spesso generato, in passato, “localismi senza qualità”. L’Università del Piemonte Orientale ha saputo lanciare e vincere grandi sfide basate sulla qualità del lavoro e sulla capacità di tessere relazioni a livello regionale, nazionale e internazionale».

Il presidente Chiamparino ha sottolineato le grandi difficoltà relative al bilancio regionale in relazione alla costante necessità di rifinanziare le borse legate al diritto allo studio universitario. Un altro tema toccato è stato quello dei trasporti, che penalizzano di fatto il settore orientale del Piemonte sull’asse Vercelli-Novara-Alessandria e in base ai quali l’Upo ha deciso di percorrere la politica degli sdoppiamenti di alcuni corsi di laurea. «È auspicabile – ha detto Chiamparino – che le gare per riformare il trasporto pubblico escano da una logica regionale, creando dei bacini integrati (come quello tra Piemonte e Lombardia che ne costituisce un esempio che coinvolge proprio il territorio in cui vive l’Upo, ndr) che prendano atto che esiste una mobilità delle persone che va oltre i confini amministrativi».

Durante la seconda parte dell’inaugurazione sono stati premiati i migliori laureati e i migliori studenti atleti, i premi speciali dedicati a ex studenti, docenti e ricercatori. Di seguito l’elenco completo dei premiati (le loro immagini nella fotogallery).

I MIGLIORI LAUREATI – A.A. 2012-2013

 

FRANCESCA AIROLDI

Dipartimento di Studi per l’economia e l’impresa

Nata a Novara, residente a Romentino (NO)

Laurea magistrale in Management e finanza

Disciplina: Economia e gestione delle imprese avanzata

Titolo della tesi: «La gestione dei rifiuti solidi urbani: analisi delle principali aziende italiane che operano nel settore»

Relatore: prof. Giovanni Fraquelli. Correlatore: prof. Fabrizio Erbetta

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

ELIA ANGELINO

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nato a Borgosesia (VC), residente a Coggiola (BI)

Laurea magistrale in Biotecnologie mediche

Disciplina: Medicina rigenerativa

Titolo della tesi: «La grelina deacilata promuove la rigenerazione del muscolo scheletrico»

Relatore: prof. Andrea Graziani

Votazione: 110/110 e lode

 

EMANUELA ANTONELLI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Torino, residente a Mussotto d’Alba (CN)

Laurea triennale in Infermieristica

Disciplina: Metodologia infermieristica applicata alla medicina specialistica

Titolo della tesi: «Dimmi se mangi e ti dirò… come ti senti: malnutrizione e depressione nell’anziano, dimensioni e correlazione»

Relatore: prof.ssa Rita Agosto

Votazione: 110/110 e lode

 

ELENA ARRIGONI

Dipartimento di Scienze del farmaco

Nata a Biella, residente a Tronzano Vercellese (VC)

Laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia

Disciplina: Analisi dei farmaci

Titolo della tesi: « Sintesi di 1.4-benzodiazepine come potenziali agenti antitubulinici»

Relatore: prof.ssa Ubaldina Galli

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

GIULIA BERGIA

Dipartimento di Studi umanistici

Nata a Casale Monferrato (AL), residente a Bozzole (AL)

Laurea triennale in Lingue straniere moderne

Disciplina: Linguistica tedesca

Titolo della tesi: «Die Syntax, Semantik und der Gebrauch von deutschem also im vergleich mit italienischem “allora”»

Relatore: prof.ssa Miriam Ravetto

Votazione: 110/110 e lode con dignità di stampa

 

MARIA CRISTINA BETTEGAZZI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nata a Vigevano (PV), residente a Crescentino (VC)

Laurea magistrale in Biologia

Disciplina: Biologia cellulare

Titolo della tesi: «Tumori stromali gastrointestinali (GIST): entità nosologica rara e modello esemplare per l’utilizzo di terapie personalizzate su base molecolare»

Relatore: prof. Stefano Biffo. Correlatrice: prof.ssa Stefania Erra

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

ELISA BORTOLINI

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata a Casale Monferrato (AL) residente a Casale Monferrato

Laurea magistrale in Economia e politiche pubbliche, ambiente e cultura

Disciplina: Economia pubblica

Titolo della tesi: «Optimal Local Jurisdictions’ Size and Recent Reforms»

Relatore: prof.ssa Carla Marchese. Correlatore: prof. Alberto Cassone

Votazione: 110/110 e lode

 

MARIO CALVO

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nato a Casale Monferrato (AL) residente a Pontestura (AL)

Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Disciplina: Diritto ecclesiastico

Titolo della tesi: «Profili giuridici in materia di reati culturalmente e religiosamente motivati»  

Relatore: prof. Roberto Mazzola. Correlatore: prof. Andrea Caraccio

Votazione: 110/110 e lode

 

ANNA COPPOLA

Dipartimento di Studi per l’Economia e l’impresa

Nata a Novara, residente a Novara

Laurea triennale in Economia aziendale

Disciplina: Economia e gestione delle banche e delle imprese di assicurazione

Titolo della tesi: «La Bancassurance Vita in Italia: analisi della raccolta premi e della redditività dei principali operatori durante la recente crisi finanziaria»       

Relatore: prof.ssa Paola Zocchi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

MATTEO FANULI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nato a Saronno (VA), residente a Saronno (VA)

Laurea triennale in Igiene dentale

Disciplina: Scienze dell’igiene dentale

Titolo della tesi: «Ruolo dello stress ossidativo nella proliferazione di osteoblasti indotta da stimolazione con laser a diodi per uso odontoiatrico»

Relatore: prof. Mario Migliario

Votazione: 110/110 e lode

 

CHIARA GALLIONE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Novara, residente a Novara

Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche

Disciplina: Complessità assistenziale e innovazione nel contesto medico

Titolo della tesi: «Misurazione del rischio clinico di embolia polmonare: applicazione del Revised Geneva Score in Dipartimento di Emergenza»    

Relatore: prof. Giancarlo Avanzi

Votazione: 110/110 e lode

 

MIRIAM GRAVELLONE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Magenta (MI), residente a Novara

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Disciplina: Clinica medica

Titolo della tesi: «Polimorfismo del gene PNPLA3 ed elastometria epatica nel monitoraggio della malattia da fegato grasso alcolica e non alcolica »

Relatore: prof. Mario Pirisi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

MANUEL LITURI

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Novara, residente a Novara

Laurea magistrale in Filologia moderna, classica e comparata

Disciplina: Letteratura greca magistrale

Titolo della tesi: «Le metafore nell’“Antigone” di Sofocle: lingua poetica e funzioni cognitive» 

Relatore: prof. Luigi Battezzato

Votazione: 110/110 e lode con dignità di stampa

 

CHIARA PAOLINI

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata ad Acqui Terme (AL), residente ad Acqui Terme (AL)

Laurea triennale in Scienze politiche, economiche, sociali e dell’amministrazione

Disciplina: Microeconomia

Titolo della tesi: «Derivati ed enti locali: aspetti economici, finanziari, giuridici. Il caso di Acqui Terme»

Relatore: prof. Roberto Zanola

Votazione: 110/110 e lode

 

LORENZO ZAMIRRI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nato ad Alessandria, residente in Alessandria

Laurea triennale in Chimica

Disciplina: Chimica fisica

Titolo della tesi: «Ottimizzazione dei parametri per il calcolo dell’energia di dispersione molecolare»   

Relatore: prof. Maurizio Cossi

Votazione: 110/110 e lode con menzione

 

 

PREMI SPECIALI

 

VI Premio “Roberta Caracci”

DANIELA MAGNI

Dipartimento di Studi umanistici

Nata a Ferno (VA), residente a Castelveccana (VA)

Laurea triennale in Studio e gestione dei beni culturali

Disciplina: Archeologia e storia dell’arte greca e romana

Titolo della tesi: «Agrigento. Il Santuario a Sud-Est dell’Olympieion»     

Relatore: prof. Carlo Zoppi

Votazione: 110/110 Lode

 

IV Premio “Giovanni Dellacasa”

CHIARA VITTONI

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nata a Borgomanero (NO), residente a Lesa (NO)

Laurea magistrale in Scienze chimiche

Disciplina: Chimica fisica ambientale

Titolo della tesi: «Materiali silicei a diverso grado di porosità per applicazioni in celle solari a colorante organico: sintesi e caratterizzazione chimico-fisica»            

Relatore: prof.ssa Chiara Bisio

Votazione: 110/110 e Lode

 

IV Premio “Francesco Malinverni”

ELISA COSTANTINI

Scuola di Medicina / Dipartimento di Medicina traslazionale

Nata a Chivasso, residente a Saluggia (VC)

Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

Disciplina: Clinica medica

Titolo della tesi: «Iter diagnostico-terapeutico e outcome clinici in pazienti adulti ricoverati per polmonite acquisita in comunità: studio retrospettivo su 564 pazienti»             

Relatore: prof. Mario Pirisi

Votazione: 110/110 con lode e menzione

 

I MIGLIORI STUDENTI-ATLETI

 

LAURA PASSATORE

Scuola di Medicina / Dipartimento di Scienze della salute

Nata a New York, residente a Cambiano (TO)

Iscritta al corso di laurea in Fisioterapia

Medaglia d’oro ai Campionati nazionali universitari di Milano nel Pugilato, categoria 64 kg (18 maggio 2014)

 

VALERIA ROFFINO

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nata a Biella, residente a Occhieppo Inferiore (BI)

Iscritta al corso di laurea in Società e sviluppo locale

Medaglia d’oro ai Campionati nazionali universitari di Milano nell’Atletica leggera, specialità 3000 siepi (23 maggio 2014)

 

LUCA PICCHIO

Dipartimento di Scienze e innovazione tecnologica

Nato ad Alessandria, residente a Valenza

Iscritto al corso di laurea in Scienze biologiche

Medaglia di bronzo al valore atletico del CONI, specialità Tiro con l’arco

 

PROFESSORE DELL’ANNO

 

MARCO NOVARESE

Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali

Nato a Torino, residente a Torino           

Professore associato di Economia politica

463 valutazioni; voto medio: 3,76/4

 

I MIGLIORI GIOVANI RICERCATORI

 

ALBERTO MASSAROTTI

Il più giovane ricercatore con il miglior impact factor nelle discipline scientifiche

Dipartimento di Scienze del farmaco

Nato a Gattinara (VC), residente a Prato Sesia (NO)

Settore scientifico-disciplinare: Chimica farmaceutica

Anni 2013/14: 7 pubblicazioni, 21 citazioni

 

MAICOL FORMENTELLI

Il più giovane ricercatore con il maggior numero di pubblicazioni, soprattutto internazionali, nelle discipline umanistiche

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Breno (BS), residente a Ono San Pietro (BS)

Settore scientifico-disciplinare: Lingua e traduzione / Lingua inglese

Anni 2013/14: 7 pubblicazioni, 6 a livello internazionale

 

PIERCARLO ROSSI

Il ricercatore che ha attratto più risorse per la ricerca scientifica

Dipartimento di Studi per l’Economia e l’impresa

Nato a Torino, residente a Torino

Settore scientifico-disciplinare: Diritto privato comparato

Grant Horizon 2020 (“Assessing the Intangibles”), Bando Fondazione Cariplo (“Patrimonio culturale per lo sviluppo” e Bando regionale POS-FESR (“Pitagora”).

 

LA MIGLIOR PERFORMANCE INTERNAZIONALE

 

CRIMEDIM

(Centro di Ricerca Interdipartimentale in Medicina di Emergenza e dei Disastri ed Informatica applicata alla didattica e pratica Medica)

Staff: prof. Francesco Della Corte (direttore); dott. Pier Luigi Ingrassia, dott. Luca Ragazzoni, dott. Luca Carenzo, dott. Massimo Azzaretto, dott. Fabio Maccapani, dott.ssa Nidaa Bajow, dott. Federico Barra, dott. Ahmadreza Djalali, dott.ssa Marta Caviglia, dott. Davide Colombo, dott.ssa Aurora Falcone, dott. Marco Foletti, dott. Franco Foti, dott. Jeffrey Franc, dott. Eugenio Bellotti, prof.ssa Stefania Montani, prof. Mario Pirisi, dott.ssa Alba Ripoll Gallardo, dott. Marco Tengattini, prof. Paolo Terenziani, dott. Fabio Volonté.

Rinnovo dell’accordo internazionale per l’EMDM, partecipazione alla missione internazionale contro il virus Ebola e 3° premio per la migliore idea “Falling Walls Lab 2014”

 

GLI EXPLOIT

 

CLAUDIO MARAZZINI

Dipartimento di Studi umanistici

Nato a Torino, residente a Torino

Professore ordinario di Linguistica italiana

Eletto presidente dell’Accademia della Crusca il 23 maggio 2014 e vincitore del Premio “Dante Alighieri Arte e Cultura 2014” (12 novembre 2014)

 

DANIELE VIOTTI

Nato ad Alessandria, residente a Torino

Parlamentare europeo

Alumnus della Facoltà di Scienze Politiche (oggi Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali) e già senatore accademico

Candidato alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo nella Circoscrizione Italia nord-ovest nella lista del Partito democratico; eletto con 27.593 voti di preferenza (25 maggio 2014).

Sandro Devecchi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità