Altro

Invorio fa le prove di gemellaggio

Invorio fa le prove di gemellaggio
Altro 07 Aprile 2016 ore 16:46

INVORIO – Per parlare di gemellaggio è ancora presto, ma c’è già una forma collaborativa e di scambio culturale tra Invorio e i Comuni della Vallée de Dureze nella regione Limousin nel centro della Francia. La conoscenza reciproca è nata grazie all’invoriese Giuseppe Fabiano, vice presidente dell’Unione Pro Loco Italia della provincia, e a Nicole Gatrio-Pastore, consigliere comunale a Juillac dalla doppia nazionalità francese-italiana. In particolare le prove di gemellaggio riguardano quattro piccoli Comuni di quell’area: Gensac, Juillac, Coubeyrac e Pessac sur Dordogne. Il primo ad apprezzare lo spirito della trovata è stat

INVORIO – Per parlare di gemellaggio è ancora presto, ma c’è già una forma collaborativa e di scambio culturale tra Invorio e i Comuni della Vallée de Dureze nella regione Limousin nel centro della Francia. La conoscenza reciproca è nata grazie all’invoriese Giuseppe Fabiano, vice presidente dell’Unione Pro Loco Italia della provincia, e a Nicole Gatrio-Pastore, consigliere comunale a Juillac dalla doppia nazionalità francese-italiana. In particolare le prove di gemellaggio riguardano quattro piccoli Comuni di quell’area: Gensac, Juillac, Coubeyrac e Pessac sur Dordogne. Il primo ad apprezzare lo spirito della trovata è stato il sindaco di Invorio, Dario Piola, che a metà marzo è stato per tre giorni in Francia (“chiaramente con viaggio a spese proprie” precisa il sito internet del Comune). A loro volta due sindaci francesi e Nicole Gatrio-Pastore, appena eletta presidente del Comitato per il gemellaggio, saranno ospiti ad Invorio dal 22 al 25 aprile.

l.pa.