L’Anpana recupera airone cenerino a Veveri

L’Anpana recupera airone cenerino a Veveri
Altro 28 Febbraio 2015 ore 21:51

NOVARA – Le guardie dell’Anpana Novara hanno recuperato un airone cenerino nella zona di Veveri.
Immobile in una stradina di campagna, è stato avvistato da un ragazzo mentre passeggiava con il cane.
L’airone, nonostante la sofferenza per la sua posizione innaturale in quanto sdraiato a terra con le zampe piegate all’indietro, dimostrava di voler difendersi dall’uomo.

NOVARA – Le guardie dell’Anpana Novara hanno recuperato un airone cenerino nella zona di Veveri.
Immobile in una stradina di campagna, è stato avvistato da un ragazzo mentre passeggiava con il cane.
L’airone, nonostante la sofferenza per la sua posizione innaturale in quanto sdraiato a terra con le zampe piegate all’indietro, dimostrava di voler difendersi dall’uomo.
La richiesta di intervento arriva, quindi, al Comando delle Guardie Ecozoofile dell’Anpana, che attivano il soccorso.
Accompagnati sul posto, valutata la necessità di una prima visita veterinaria urgente a Novara, “con una coperta – spiega Francesco Ragusa dell’Anpana – si è avvolto l’esemplare con estrema cura. Il veterinario ha appurato che poteva essere trasferito al Cras Wwf di Vanzago (MI), nonostante il trauma di origine sconosciuta. Una volta raggiunto il centro recupero l’airone cenerino adulto presentava già sintomi di attività utile alla difesa, tentando di attaccare con il becco chiuso”.
Sintomi di denutrizione, disidratazione, depressione e debolezza, incapacità di rialzarsi e di volare hanno fatto sì che gli operatori del Wwf lo sistemassero in un luogo appartato con paglia, acqua e cibo. “La speranza – conclude l’Anpana – è quella di poterlo salvare”.

mo.c.