L’Unuci Novara in campo per “Ironside”

L’Unuci Novara in campo per “Ironside”
Altro 10 Agosto 2015 ore 16:48

Controllare e arginare eventuali problemi sanitari, e portare soccorso ai civili coinvolti: questo lo scopo di “Ironside”, ovvero una “prova addestrativa in ambiente montano” promossa dall’Unione nazionale ufficiali in congedo del Piemonte in una due giorni a fine luglio in Valsusa, località Bousson, alla quale ha preso parte anche un gruppo di novaresi della sezione “Luigi Edoardo Gherzi”. Ed ecco allora il 1° capitano Natalino Griggio, i tenenti Amedeo Garizio (che è anche vicepresidente dell’Unuci provinciale) e Bruno Bertocchi e il carabiniere in congedo Stefano Grazioli rimettersi le divise e unirsi a una settantina di altri colleghi, oltre alle strutture logistiche, e prestare supporto, in una vasta area teatro della simulazione, alle Forze armate, in particolare alla Brigata alpina Taurinense, impegnate nell’”emergenza”.

p.v.

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di lunedì 10 agosto

Controllare e arginare eventuali problemi sanitari, e portare soccorso ai civili coinvolti: questo lo scopo di “Ironside”, ovvero una “prova addestrativa in ambiente montano” promossa dall’Unione nazionale ufficiali in congedo del Piemonte in una due giorni a fine luglio in Valsusa, località Bousson, alla quale ha preso parte anche un gruppo di novaresi della sezione “Luigi Edoardo Gherzi”. Ed ecco allora il 1° capitano Natalino Griggio, i tenenti Amedeo Garizio (che è anche vicepresidente dell’Unuci provinciale) e Bruno Bertocchi e il carabiniere in congedo Stefano Grazioli rimettersi le divise e unirsi a una settantina di altri colleghi, oltre alle strutture logistiche, e prestare supporto, in una vasta area teatro della simulazione, alle Forze armate, in particolare alla Brigata alpina Taurinense, impegnate nell’”emergenza”.

p.v.

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di lunedì 10 agosto