La bicicletta mezzo ideale per spostarsi in città

La bicicletta mezzo ideale per spostarsi in città
Altro 16 Settembre 2015 ore 08:14

NOVARA - Il primo modo per contribuire al benessere dell'ambiente e contemporaneamente del proprio organismo (e anche del portafoglio) è quello di utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città. E sono proprio le due ruote a essere protagoniste di alcune delle iniziativa in programma nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a cui anche quest’anno, per la quinta volta consecutiva, aderisce il Comune di Novara.

Oggi, mercoledì 16 settembre, dalle 8.30 c'è “Manteniamola in forma”: dimostrazioni pratiche di manutenzione dei velocipedi con gli studenti delle medie di via Juvarra e Pier Lombardo, in collaborazione con Amici della Bici di Novara, Gruppo Ciclistico di Novara e Ciclofficina Santa Cruz di Borgomanero. 
A seguire il “Progetto Young di Educazione Stradale”. Dalle 9 alle 12 è prevista la consegna delle biciclette alle scuole medie partecipanti di Via Juvarra, Pier Lombardo e Pajetta. Le biciclette sono offerte dal Centro Commerciale San Martino.

Per la giornata di giovedì 17 settembre al mattino il programma prevede, alla Rigutini di Sant’Agabio, “A scuola sicuri con il Pedibus”. Si tratta della presentazione delle proposte per la “Zona 30”, con interventi per migliorare la sicurezza dei tragitti pedonali casa-scuola, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione, Auser e 1000 Città del Sole. Il progetto Pedibus promuove l’andare a scuola a piedi, che è un modo per rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa.

Per venerdì 18 in alcune aziende cittadine è prevista la premiazione di “Bike 2 Work” smart choice for commuters traducibile come “al lavoro in bicicletta, una scelta intelligente per i pendolari”. Si tratta di un progetto europeo che ha l’obiettivo di spostare quote di mobilità dall’automobile alla bicicletta, con un programma di cambiamento della visione collettiva di lavoratori pendolari (ed aziende) verso gli spostamenti quotidiani. L’iniziativa gode della collaborazione di Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità, ASL Novara, SunEdison, Radici Chimica, Gianni Versace, G.F. Services srl, Fiab-Amici della Bici e Gruppo Ciclistico 95 di Novara.

La giornata di venerdì sarà completata con l’appuntamento, alle 17, al Circolo dei Lettori presso il Broletto, con “Bike and Book”. Si declamerà la bici protagonista nella letteratura, nei romanzi e nei racconti di viaggio. Mattatore della serata Alberto Maccarini, urbanista e cartografo. 

NOVARA - Il primo modo per contribuire al benessere dell'ambiente e contemporaneamente del proprio organismo (e anche del portafoglio) è quello di utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città. E sono proprio le due ruote a essere protagoniste di alcune delle iniziativa in programma nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile a cui anche quest’anno, per la quinta volta consecutiva, aderisce il Comune di Novara.

Oggi, mercoledì 16 settembre, dalle 8.30 c'è “Manteniamola in forma”: dimostrazioni pratiche di manutenzione dei velocipedi con gli studenti delle medie di via Juvarra e Pier Lombardo, in collaborazione con Amici della Bici di Novara, Gruppo Ciclistico di Novara e Ciclofficina Santa Cruz di Borgomanero. 
A seguire il “Progetto Young di Educazione Stradale”. Dalle 9 alle 12 è prevista la consegna delle biciclette alle scuole medie partecipanti di Via Juvarra, Pier Lombardo e Pajetta. Le biciclette sono offerte dal Centro Commerciale San Martino.

Per la giornata di giovedì 17 settembre al mattino il programma prevede, alla Rigutini di Sant’Agabio, “A scuola sicuri con il Pedibus”. Si tratta della presentazione delle proposte per la “Zona 30”, con interventi per migliorare la sicurezza dei tragitti pedonali casa-scuola, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione, Auser e 1000 Città del Sole. Il progetto Pedibus promuove l’andare a scuola a piedi, che è un modo per rendere la città più vivibile, meno inquinata e pericolosa.

Per venerdì 18 in alcune aziende cittadine è prevista la premiazione di “Bike 2 Work” smart choice for commuters traducibile come “al lavoro in bicicletta, una scelta intelligente per i pendolari”. Si tratta di un progetto europeo che ha l’obiettivo di spostare quote di mobilità dall’automobile alla bicicletta, con un programma di cambiamento della visione collettiva di lavoratori pendolari (ed aziende) verso gli spostamenti quotidiani. L’iniziativa gode della collaborazione di Azienda Ospedaliera Maggiore della Carità, ASL Novara, SunEdison, Radici Chimica, Gianni Versace, G.F. Services srl, Fiab-Amici della Bici e Gruppo Ciclistico 95 di Novara.

La giornata di venerdì sarà completata con l’appuntamento, alle 17, al Circolo dei Lettori presso il Broletto, con “Bike and Book”. Si declamerà la bici protagonista nella letteratura, nei romanzi e nei racconti di viaggio. Mattatore della serata Alberto Maccarini, urbanista e cartografo.