Altro

La Fondazione della Comunità del Novarese festeggia 15 anni

La Fondazione della Comunità del Novarese festeggia 15 anni
Altro 12 Maggio 2015 ore 22:25

NOVARA – La Fondazione della Comunità del Novarese Onlus compie 15 anni: per celebrare questo importante traguardo giovedì 21 maggio alle 20.30 nel Salone dell’Arengo del Broletto, si svolgerà una cena molto particolare preparata da ben quattro chef stellati.
«E’ naturale, in occasione di particolari ricorrenze – commenta il senatore Ezio Leonardi, presidente della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus – “voltarsi indietro”, guardare alla tanta strada fatta. Certamente, nel 2000, nessuno pensava che la nostra Fondazione potesse raggiungere i risultati, importanti e positivi, che oggi sono di tutta evidenza. Il patrimonio è cresciuto in maniera considerevole, portando la nostra Fondazione ai primissimi posti tra le Fondazioni comunitarie italiane. Patrimonio che ha superato i 22 milioni di euro, soprattutto grazie a uomini e donne eccezionali che hanno deciso di citarci nei loro testamenti, uomini e donne eccezionali che hanno deciso di donare, a favore del futuro della Comunità. Il nostro patrimonio, gestito in maniera oculata ed efficace, ha permesso alla Fondazione di sostenere oltre 1.800 progetti in questi 15 anni, consentendoci di stanziare circa 1.500.000 euro per ogni singolo esercizio dell’ultimo triennio. Una somma notevole, per una provincia, tutto sommato, piccola come la nostra».

NOVARA – La Fondazione della Comunità del Novarese Onlus compie 15 anni: per celebrare questo importante traguardo giovedì 21 maggio alle 20.30 nel Salone dell’Arengo del Broletto, si svolgerà una cena molto particolare preparata da ben quattro chef stellati.
«E’ naturale, in occasione di particolari ricorrenze – commenta il senatore Ezio Leonardi, presidente della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus – “voltarsi indietro”, guardare alla tanta strada fatta. Certamente, nel 2000, nessuno pensava che la nostra Fondazione potesse raggiungere i risultati, importanti e positivi, che oggi sono di tutta evidenza. Il patrimonio è cresciuto in maniera considerevole, portando la nostra Fondazione ai primissimi posti tra le Fondazioni comunitarie italiane. Patrimonio che ha superato i 22 milioni di euro, soprattutto grazie a uomini e donne eccezionali che hanno deciso di citarci nei loro testamenti, uomini e donne eccezionali che hanno deciso di donare, a favore del futuro della Comunità. Il nostro patrimonio, gestito in maniera oculata ed efficace, ha permesso alla Fondazione di sostenere oltre 1.800 progetti in questi 15 anni, consentendoci di stanziare circa 1.500.000 euro per ogni singolo esercizio dell’ultimo triennio. Una somma notevole, per una provincia, tutto sommato, piccola come la nostra».
Come detto la cena sarà preparata non da uno ma da quattro cuochi di primo livello: Massimiliano Celeste, chef del ristorante “Il Portale” di Verbania, si occuperà dell’antipasto, Piero Bertinotti, chef del ristorante “Pinocchio” di Borgomanero, si occuperà del primo, Massimiliano Gennari, executive chef Gruppo Artana di Alessandria, del secondo, mentre alla chef Marta Grassi, del ristorante “Tantris” di Novara, spetterà il dolce.
Il tutto sarà servito a circa 150 ospiti, donatori particolarmente sensibili e “supporter” molto affezionati della Fondazione.
La cena sarà importante occasione per salutare il senatore Ezio Leonardi in qualità di presidente uscente della Fondazione Comunità del Novarese Onlus e per raccogliere fondi da devolvere al Fondo Buone Azioni della FCN, sempre nell’ottica della rassegna “La Gioia del dono” e della mission stessa della Fondazione.

v.s.