La materna Sulas passa da comunale a statale

La materna Sulas passa da comunale a statale
Altro 20 Agosto 2015 ore 08:27

NOVARA - Tra qualche settimana ripartirà ufficialmente l’anno scolastico 2015-2016. Un’annata che, a Novara, si aprirà con una novità significativa: la scuola d’infanzia Sulas di via Pianca da comunale diventerà statale. Si tratta, come spiega l’assessore all’Istruzione, Margherita Patti, «di un percorso che prosegue. Alla scuola di S. Agabio, infatti, una sezione statale era già partita qualche anno fa, sempre su richiesta del Comune. Avvenne in occasione del dimensionamento scolastico».

Un cambiamento che era stato in qualche modo anticipato con una convenzione siglata negli scorsi mesi da Comune, Provincia, Regione e Ufficio scolastico Regionale. La risposta concreta e ufficiale è, però, giunta solo a luglio. «E’ stato meglio aspettare la risposta definitiva – commenta l’assessore Patti, che, negli ultimi mesi, ha lavorato molto per l’ottenimento di questo risultato - Sono molto soddisfatta e contenta. C’è stata la concessione delle tre sezioni d’infanzia statali, cui si aggiunge quella già esistente, sempre nella scuola di via Pianca. Un risultato molto importante anche per tutti quei bimbi in lista d’attesa, che ora troveranno più facilmente un posto».

L’assessore ripercorre le varie tappe che hanno portato all’ottenimento della materna statale. «Avevamo chiesto una prima sezione statale al momento del dimensionamento, sezione attivata poi a settembre 2012. L’avevamo chiesta alla Sulas perché l’istituto comprensivo Bellini non aveva una materna statale. Negli anni abbiamo riscontrato qualche difficoltà – continua – ma adesso siamo giunti al punto che segna una svolta, a un traguardo importante. Lo scorso anno non abbiamo chiesto una sola sezione statale, ma abbiamo scelto, visto il pensionamento di molte insegnanti, la statalizzazione completa della materna. In questo momento abbiamo tre scuole d’infanzia comunali: la Sulas, la S. Paolo e quella del Torrion Quartara. In tutte e tre le insegnanti stanno andando in pensione. Hanno iniziato un po’ tutte nello stesso periodo e, quindi, i pensionamenti sono tanti. Si correva il rischio, per tanti motivi, di rimanere senza maestre».

Come si è proceduto, dunque? «Abbiamo pensato alla statalizzazione di due scuole d’infanzia sinora comunali. Una è la Sulas, che lo sarà da questo settembre. La seconda sarà quella del Torrione, nel 2016-2017. Rimarrà così una sola scuola d’infanzia comunale, la S. Paolo». L’Ufficio scolastico ha designato in queste settimane sei nuove insegnanti statali per le nuove sezioni della Sulas.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola giovedì 20 agosto


NOVARA - Tra qualche settimana ripartirà ufficialmente l’anno scolastico 2015-2016. Un’annata che, a Novara, si aprirà con una novità significativa: la scuola d’infanzia Sulas di via Pianca da comunale diventerà statale. Si tratta, come spiega l’assessore all’Istruzione, Margherita Patti, «di un percorso che prosegue. Alla scuola di S. Agabio, infatti, una sezione statale era già partita qualche anno fa, sempre su richiesta del Comune. Avvenne in occasione del dimensionamento scolastico».

Un cambiamento che era stato in qualche modo anticipato con una convenzione siglata negli scorsi mesi da Comune, Provincia, Regione e Ufficio scolastico Regionale. La risposta concreta e ufficiale è, però, giunta solo a luglio. «E’ stato meglio aspettare la risposta definitiva – commenta l’assessore Patti, che, negli ultimi mesi, ha lavorato molto per l’ottenimento di questo risultato - Sono molto soddisfatta e contenta. C’è stata la concessione delle tre sezioni d’infanzia statali, cui si aggiunge quella già esistente, sempre nella scuola di via Pianca. Un risultato molto importante anche per tutti quei bimbi in lista d’attesa, che ora troveranno più facilmente un posto».

L’assessore ripercorre le varie tappe che hanno portato all’ottenimento della materna statale. «Avevamo chiesto una prima sezione statale al momento del dimensionamento, sezione attivata poi a settembre 2012. L’avevamo chiesta alla Sulas perché l’istituto comprensivo Bellini non aveva una materna statale. Negli anni abbiamo riscontrato qualche difficoltà – continua – ma adesso siamo giunti al punto che segna una svolta, a un traguardo importante. Lo scorso anno non abbiamo chiesto una sola sezione statale, ma abbiamo scelto, visto il pensionamento di molte insegnanti, la statalizzazione completa della materna. In questo momento abbiamo tre scuole d’infanzia comunali: la Sulas, la S. Paolo e quella del Torrion Quartara. In tutte e tre le insegnanti stanno andando in pensione. Hanno iniziato un po’ tutte nello stesso periodo e, quindi, i pensionamenti sono tanti. Si correva il rischio, per tanti motivi, di rimanere senza maestre».

Come si è proceduto, dunque? «Abbiamo pensato alla statalizzazione di due scuole d’infanzia sinora comunali. Una è la Sulas, che lo sarà da questo settembre. La seconda sarà quella del Torrione, nel 2016-2017. Rimarrà così una sola scuola d’infanzia comunale, la S. Paolo». L’Ufficio scolastico ha designato in queste settimane sei nuove insegnanti statali per le nuove sezioni della Sulas.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola giovedì 20 agosto