“La solidarietà fa la differenza"

“La solidarietà fa la differenza"
Altro 02 Maggio 2015 ore 13:39

NOVARA - “La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso”: questo lo slogan che ha fatto da leit motiv delle celebrazioni per la festa del lavoro organizzate come sempre dai sindacati Cgil, Cisl e Uil che si sono svolte ieri mattina.  
Il corteo è partito da piazza Cavour e percorrendo le vie del centro è giunto in piazza Gramsci dove sul palco si sono succeduti gli interventi delle autorità sindacali e di alcuni lavoratori moderati dal segretario generale Uil Novara Verbania Cusio Ossola Raffaele Arezzi. Anche il sindaco e alcuni assessori hanno partecipato alla mattinata: "Davanti a noi abbiamo ora una nuova sfida - ha detto Andrea Ballaré nel suo intervento in piazza e riportato sulla sua pagina Facebook - Quella di completare e condurre in porto il progetto per la realizzazione della nuova area industriale della città di Novara. Un progetto che le organizzazioni dei lavoratori hanno già avuto modo di sostenere. Di questo vi ringrazio. Voi lo avete capito bene: qui la priorità è una sola, quella di creare occasioni di lavoro. E questo progetto è una concreta opportunità per ottenere questo risultato. Io vi chiedo ancora una volta di stare con noi dalla parte di chi pensa che Novara non può perdere altre occasioni, lasciar passare altri treni. E di chi è convinto che il lavoro, senza aggettivi, sia il bene primario".


v.s.

 

NOVARA - “La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso”: questo lo slogan che ha fatto da leit motiv delle celebrazioni per la festa del lavoro organizzate come sempre dai sindacati Cgil, Cisl e Uil che si sono svolte ieri mattina.  
Il corteo è partito da piazza Cavour e percorrendo le vie del centro è giunto in piazza Gramsci dove sul palco si sono succeduti gli interventi delle autorità sindacali e di alcuni lavoratori moderati dal segretario generale Uil Novara Verbania Cusio Ossola Raffaele Arezzi. Anche il sindaco e alcuni assessori hanno partecipato alla mattinata: "Davanti a noi abbiamo ora una nuova sfida - ha detto Andrea Ballaré nel suo intervento in piazza e riportato sulla sua pagina Facebook - Quella di completare e condurre in porto il progetto per la realizzazione della nuova area industriale della città di Novara. Un progetto che le organizzazioni dei lavoratori hanno già avuto modo di sostenere. Di questo vi ringrazio. Voi lo avete capito bene: qui la priorità è una sola, quella di creare occasioni di lavoro. E questo progetto è una concreta opportunità per ottenere questo risultato. Io vi chiedo ancora una volta di stare con noi dalla parte di chi pensa che Novara non può perdere altre occasioni, lasciar passare altri treni. E di chi è convinto che il lavoro, senza aggettivi, sia il bene primario".


v.s.