Altro

Letture dal mondo e testimonianze con l’associazione Bruna Delsignore

Letture dal mondo e testimonianze con l’associazione Bruna Delsignore
Altro Novara, 11 Marzo 2016 ore 10:59

NOVARA - “Donne dal mondo” è il titolo della prossima iniziativa promossa dall’associazione Bruna Delsignore e in programma sabato 12 marzo, dalle 16, alla sede del Centro servizi territoriale (l’ex Csv) di corso Cavallotti 9. L’incontro vuole essere un’occasione per far conoscere le attività dell’associazione e per festeggiare in modo originale la ricorrenza della Festa della Donna. L’attenzione è, infatti, rivolta soprattutto alle tante donne che vivono in Italia ma provengono da altri Paesi. L’associazione Bruna Delsignore, sin dalla sua costituzione, affianca le scuole di S. Agabio, il quartiere più multietnico della città, nella realizzazione di progetti d’integrazione scolastica e culturale.

L’Istituto Comprensivo Bellini, le cui scuole sono da sempre impegnate nel promuovere l’integrazione tra le varie culture, presenterà proprio sabato un breve filmato premiato nelle scorse settimane a Roma al Quirinale nell’ambito del Premio Abbado Awards 2015 Musica e Civiltà. Il filmato presenta il progetto “Ninna Nanne dal Mondo”, un lungo lavoro di ricerca condotto dai ragazzi tra le proprie mamme per raccogliere e registrare le cantilene usate nelle diverse culture per addormentare i bambini.

Il resto dell’incontro è dedicato alla lettura di alcune testimonianze di donne straniere in Italia: si tratta di storie quotidiane raccolte dalla voce delle protagoniste, che esprimono la nostalgia della propria terra, «rivendicando con orgoglio – spiegano dall’associazione - la propria cultura contro i nostri pregiudizi. Raccontano la faticosa “conquista” della lingua italiana, manifestano la serena consapevolezza che il loro lavoro, anche se duro, può migliorare le condizioni dei familiari rimasti nella terra di origine». A chiudere il pomeriggio, tè, pasticcini e molto altro, freddo e caldo, dolce e salato. L’ingresso è a offerta libera. I contributi raccolti serviranno a sostenere il progetto “La scuola dei Popoli–Seconda edizione”, cofinanziato dalla Fondazione Comunità Novarese onlus.

mo.c.

NOVARA - “Donne dal mondo” è il titolo della prossima iniziativa promossa dall’associazione Bruna Delsignore e in programma sabato 12 marzo, dalle 16, alla sede del Centro servizi territoriale (l’ex Csv) di corso Cavallotti 9. L’incontro vuole essere un’occasione per far conoscere le attività dell’associazione e per festeggiare in modo originale la ricorrenza della Festa della Donna. L’attenzione è, infatti, rivolta soprattutto alle tante donne che vivono in Italia ma provengono da altri Paesi. L’associazione Bruna Delsignore, sin dalla sua costituzione, affianca le scuole di S. Agabio, il quartiere più multietnico della città, nella realizzazione di progetti d’integrazione scolastica e culturale.

L’Istituto Comprensivo Bellini, le cui scuole sono da sempre impegnate nel promuovere l’integrazione tra le varie culture, presenterà proprio sabato un breve filmato premiato nelle scorse settimane a Roma al Quirinale nell’ambito del Premio Abbado Awards 2015 Musica e Civiltà. Il filmato presenta il progetto “Ninna Nanne dal Mondo”, un lungo lavoro di ricerca condotto dai ragazzi tra le proprie mamme per raccogliere e registrare le cantilene usate nelle diverse culture per addormentare i bambini.

Il resto dell’incontro è dedicato alla lettura di alcune testimonianze di donne straniere in Italia: si tratta di storie quotidiane raccolte dalla voce delle protagoniste, che esprimono la nostalgia della propria terra, «rivendicando con orgoglio – spiegano dall’associazione - la propria cultura contro i nostri pregiudizi. Raccontano la faticosa “conquista” della lingua italiana, manifestano la serena consapevolezza che il loro lavoro, anche se duro, può migliorare le condizioni dei familiari rimasti nella terra di origine». A chiudere il pomeriggio, tè, pasticcini e molto altro, freddo e caldo, dolce e salato. L’ingresso è a offerta libera. I contributi raccolti serviranno a sostenere il progetto “La scuola dei Popoli–Seconda edizione”, cofinanziato dalla Fondazione Comunità Novarese onlus.

mo.c.


Seguici sui nostri canali