Meraviglie d’Italia, anche Novara e Vco

Meraviglie d’Italia, anche Novara e Vco
Altro 15 Maggio 2015 ore 16:59

Si è aperto a Torino, con il taglio del nastro del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Salone del Libro, edizione numero 28. Appuntamento fino a lunedì 18 maggio al Lingotto Fiere. Il Salone è promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, presieduta da Rolando Picchioni. Direttore editoriale è Ernesto Ferrero. La rassegna, che occupa quattro padiglioni (1, 2, 3 e 5), accoglie i visitatori  domenica e lunedì dalle 10 alle 22, venerdì e sabato dalle 10 alle 23. Il biglietto intero costa 10 euro, quello ridotto 9. Ospite d’onore la Germania, presente nel Padiglione 3 con un grande spazio multimediale. Trentanove le sale e gli spazi incontri in programma. Il Padiglione 5 è dedicato al Bookstock Village per i giovani lettori da 0 a 20 anni: grandi eventi nell’Arena, 250 ore di laboratorio, libreria Internazionale e del Fumetto e 491 volontari coinvolti fra gruppi di lettura, guide, blogger. Filo conduttore del Salone 2015 “Le Meraviglie d’Italia”: il paesaggio italiano, i monumenti e i tesori Unesco, l’innovazione, l’eccellenza italiana nei tanti campi della creatività storica e contemporanea e il suo posto nell’immaginario del nuovo planisfero globalizzato. Nel nuovo spazio “Piemonte: paesaggi, storie, meraviglie” (nel Padiglione 5) si sviluppa la riflessione sul paesaggio della regione del Salone, nel contesto più generale delle Meraviglie d’Italia. La provincia di Novara sarà rappresentata da De Agostini, Interlinea, Gainsworth Publishing, Cef srl, Xy.it Editore (Arona) e Scrittura Creativa Edizioni (Borgomanero). Una sola la presenza per il Vco: l’associazione culturale LetterAltura (Verbania). Tanti gli autori novaresi che nei prossimi giorni saranno al Salone con i loro libri.

Eleonora Groppetti

Leggi i servizi sul Corriere di Novara di giovedì 14 maggio 2015

Si è aperto a Torino, con il taglio del nastro del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Salone del Libro, edizione numero 28. Appuntamento fino a lunedì 18 maggio al Lingotto Fiere. Il Salone è promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, presieduta da Rolando Picchioni. Direttore editoriale è Ernesto Ferrero. La rassegna, che occupa quattro padiglioni (1, 2, 3 e 5), accoglie i visitatori  domenica e lunedì dalle 10 alle 22, venerdì e sabato dalle 10 alle 23. Il biglietto intero costa 10 euro, quello ridotto 9. Ospite d’onore la Germania, presente nel Padiglione 3 con un grande spazio multimediale. Trentanove le sale e gli spazi incontri in programma. Il Padiglione 5 è dedicato al Bookstock Village per i giovani lettori da 0 a 20 anni: grandi eventi nell’Arena, 250 ore di laboratorio, libreria Internazionale e del Fumetto e 491 volontari coinvolti fra gruppi di lettura, guide, blogger. Filo conduttore del Salone 2015 “Le Meraviglie d’Italia”: il paesaggio italiano, i monumenti e i tesori Unesco, l’innovazione, l’eccellenza italiana nei tanti campi della creatività storica e contemporanea e il suo posto nell’immaginario del nuovo planisfero globalizzato. Nel nuovo spazio “Piemonte: paesaggi, storie, meraviglie” (nel Padiglione 5) si sviluppa la riflessione sul paesaggio della regione del Salone, nel contesto più generale delle Meraviglie d’Italia. La provincia di Novara sarà rappresentata da De Agostini, Interlinea, Gainsworth Publishing, Cef srl, Xy.it Editore (Arona) e Scrittura Creativa Edizioni (Borgomanero). Una sola la presenza per il Vco: l’associazione culturale LetterAltura (Verbania). Tanti gli autori novaresi che nei prossimi giorni saranno al Salone con i loro libri.

Eleonora Groppetti

Leggi i servizi sul Corriere di Novara di giovedì 14 maggio 2015