Mercato coperto, si avvicina il trasloco degli operatori

Mercato coperto, si avvicina il trasloco degli operatori
Altro 16 Giugno 2015 ore 10:54

NOVARA - Sono in via di ultimazione i lavori di ristrutturazione dei cinque padiglioni del mercato coperto di viale Dante. Un intervento del valore di circa 9 milioni di euro che, come commenta il sindaco Andrea Ballarè, "sta per restituire agli operatori e alla città un luogo finalmente moderno e funzionale, adeguato ai tempi e rispondente alle esigenze".

Il mercato rimarrà regolarmente aperto sino al 20 giugno nei tre padiglioni attualmente in esercizio. Dopo quella data inizieranno le operazioni di smantellamento e riallestimento delle strutture nei 5 padiglioni ristrutturati.
Gli operatori dei generi vari (attualmente dislocati in via XX Settembre e zona Largo Costituente) continueranno a lavorare nell'area esterna provvisoria sino al 29 giugno.
I produttori agricoli, pur rimanendo all'esterno, si riavvicineranno all'area di Viale Dante e saranno collocati, fino al trasferimento definitivo, in zona Via XX Settembre.
«Il trasloco – spiega l’assessore al commercio Sara Paladini – sarà una operazione complessa, che potrà generare qualche rallentamento al traffico veicolare in zona Viale Dante, Largo don Minzoni, Via Costa e Via Biglieri. Così come nei giorni di martedì 23 e mercoledì 24, quando verranno effettuati gli allacciamenti Enel in viale Dante, giornate in cui la strada sarà chiusa al traffico. Ma ciò che più conta è che l’operazione-mercato si sta completando nel migliore dei modi: tutti gli operatori rientrano nella struttura rinnovata e nei tempi previsti».

v.s. 

NOVARA - Sono in via di ultimazione i lavori di ristrutturazione dei cinque padiglioni del mercato coperto di viale Dante. Un intervento del valore di circa 9 milioni di euro che, come commenta il sindaco Andrea Ballarè, "sta per restituire agli operatori e alla città un luogo finalmente moderno e funzionale, adeguato ai tempi e rispondente alle esigenze".

Il mercato rimarrà regolarmente aperto sino al 20 giugno nei tre padiglioni attualmente in esercizio. Dopo quella data inizieranno le operazioni di smantellamento e riallestimento delle strutture nei 5 padiglioni ristrutturati.
Gli operatori dei generi vari (attualmente dislocati in via XX Settembre e zona Largo Costituente) continueranno a lavorare nell'area esterna provvisoria sino al 29 giugno.
I produttori agricoli, pur rimanendo all'esterno, si riavvicineranno all'area di Viale Dante e saranno collocati, fino al trasferimento definitivo, in zona Via XX Settembre.
«Il trasloco – spiega l’assessore al commercio Sara Paladini – sarà una operazione complessa, che potrà generare qualche rallentamento al traffico veicolare in zona Viale Dante, Largo don Minzoni, Via Costa e Via Biglieri. Così come nei giorni di martedì 23 e mercoledì 24, quando verranno effettuati gli allacciamenti Enel in viale Dante, giornate in cui la strada sarà chiusa al traffico. Ma ciò che più conta è che l’operazione-mercato si sta completando nel migliore dei modi: tutti gli operatori rientrano nella struttura rinnovata e nei tempi previsti».

v.s.