Messaggi di cordoglio per la scomparsa di Nicolazzi

Messaggi di cordoglio per la scomparsa di Nicolazzi
Altro 22 Gennaio 2015 ore 15:52

NOVARA – E’ grande il cordoglio a Novara e in tutto il Novarese per la scomparsa di Franco Nicolazzi, ex ministro dei Lavori pubblici e dell’Industria, originario di Gattico.

Molti i messaggi di politici e amministratori novaresi giunti in queste ore. “Con la scomparsa di Franco Nicolazzi – scrive l’onorevole Gaetano Nastri, già vicesindaco di Novara – il Novarese perde un protagonista indiscusso della vita politica della prima Repubblica. Una persona di grandissima esperienza, che ha messo a disposizione la sua intelligenza, le sue capacità per lo sviluppo del territorio, adoperandosi in ogni modo per far crescere e progredire la nostra zona. Quando mi sino avvicinato alla politica sentivo parlare spesso di lui da amici e conoscenti, ma poi ho avuto modo di conoscerlo direttamente e devo dire che raramente ho incontrato una persona con una saggezza, una visione, una cultura politica più estesa. Voglio esprimere ai familiari – conclude Nastri – il più profondo cordoglio e la sentita partecipazione al lutto che ha colpito tutta la comunità novarese”.

NOVARA – E’ grande il cordoglio a Novara e in tutto il Novarese per la scomparsa di Franco Nicolazzi, ex ministro dei Lavori pubblici e dell’Industria, originario di Gattico.

Molti i messaggi di politici e amministratori novaresi giunti in queste ore. “Con la scomparsa di Franco Nicolazzi – scrive l’onorevole Gaetano Nastri, già vicesindaco di Novara – il Novarese perde un protagonista indiscusso della vita politica della prima Repubblica. Una persona di grandissima esperienza, che ha messo a disposizione la sua intelligenza, le sue capacità per lo sviluppo del territorio, adoperandosi in ogni modo per far crescere e progredire la nostra zona. Quando mi sino avvicinato alla politica sentivo parlare spesso di lui da amici e conoscenti, ma poi ho avuto modo di conoscerlo direttamente e devo dire che raramente ho incontrato una persona con una saggezza, una visione, una cultura politica più estesa. Voglio esprimere ai familiari – conclude Nastri – il più profondo cordoglio e la sentita partecipazione al lutto che ha colpito tutta la comunità novarese”.

L’ex presidente della Regione Piemonte, il leghista Roberto Cota: “Mi dispiace moltissimo. E’ stato un uomo di grande spessore, umano e politico. Un amico. Per il nostro territorio ha fatto moltissimo”.

L’onorevole del Partito democratico, la borgomanerese Franca Biondelli: “Esprimo cordoglio per la scomparsa di Franco Nicolazzi. Nato a Gattico, partigiano, è stato ministro dell’Industria e dei lavori pubblici. Una figura politica di spicco per il nostro territorio che molto ha fatto anche per il nostro ospedale”.

Diego Sozzani, consigliere regionale di Forza Italia e già presidente della Provincia di Novara: “I ricordi sono tantissimi: io giovane apprendista della politica, lui uno dei massimi esponenti di quella prima repubblica tanto contestata e forse oggi rimpianta. Di certo ha lasciato una grande impronta nella mia vita, di certo sono tantissimi i novaresi che lo ricorderanno come uno dei pochi che ha fatto davvero tanto per la sua terra, la nostra terra. Ciao Franco!”.

Grande cordoglio viene espresso anche dall’Amministrazione comunale di Borgomanero. “La notizia della scomparsa dell’uomo politico ha destato profonda commozione in città”, si legge in una nota stampa. Il sindaco del Comune agognino, Anna Tinivella, ricordando la figura dell’uomo e del politico ha voluto sottolineare che “con Franco Nicolazzi scompare una persona che si è impegnata non solo per la nostra città, che lo ha avuto come Amministratore, ma per il novarese; lo ricordiamo dapprima come amministratore provinciale, e poi come Ministro tanto da legare il suo nome ad importanti Opere Pubbliche come l’Autostrada Voltri – Sempione. Scompare con lui la figura dell’uomo politico di notevole statura, che ha dimostrato di saper guardare al futuro e che ha messo al servizio della comunità la sua disponibilità, una grande umanità e il rispetto per la persona. Con la sua scomparsa viene meno una figura politica di primo piano, ed è per tutti noi un motivo di grande dolore; alla moglie Candida e al figlio Massimo le condoglianze di tutta l’Amministrazione Comunale e della Città di Borgomanero”.

Monica Curino

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli