Altro

Morte le caprette guardaparco

Morte le caprette guardaparco
Altro 03 Maggio 2016 ore 17:41

BOCA - Morte in 14 su 15. La storia delle caprette guardaparco di Boca, che ad inizio marzo ha fatto parlare di sè tutta la provincia, torna alla ribalta della cronaca purtroppo per un fatto che sta creando perplessità oltre a tristezza e rabbia: gran parte di esse nei giorni scorsi sono morte, con molta probabilità perchè azzannate da qualche animale selvatico o da uno o più cani che sono riusciti ad entrare nel recinto. Solo una capretta è riuscita a salvarsi, fuggita forse da quello stesso "buco" dal quale sono entrati gli animali che ne hanno causato la morte. Della questione si sta anche occupando il sindaco Pierangelo Pu

BOCA - Morte in 14 su 15. La storia delle caprette guardaparco di Boca, che ad inizio marzo ha fatto parlare di sè tutta la provincia, torna alla ribalta della cronaca purtroppo per un fatto che sta creando perplessità oltre a tristezza e rabbia: gran parte di esse nei giorni scorsi sono morte, con molta probabilità perchè azzannate da qualche animale selvatico o da uno o più cani che sono riusciti ad entrare nel recinto. Solo una capretta è riuscita a salvarsi, fuggita forse da quello stesso "buco" dal quale sono entrati gli animali che ne hanno causato la morte. Della questione si sta anche occupando il sindaco Pierangelo Puricelli: «Abbiamo avvisato i carabinieri - racconta - e i veterinari, che non hanno proceduto con la richiesta di autopsia in quanto la morte era evidentemente dovuta ad azzannamento. Ora valuteremo se acquistarne delle altre». L'idea risale all'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Barbaglia: una quindicina di anni fa erano state acquistate due caprette e collocate in un'area comunale per contrastare la crescita di erbacce e sterpaglie.

Paolo Usellini