Musa Day: molte domande dei novaresi allo sportello allestito al Broletto

Musa Day: molte domande dei novaresi allo sportello allestito al Broletto
01 Febbraio 2015 ore 15:41

NOVARA – Domani lunedì 2 febbraio partirà ufficialmente il nuovo piano della sosta ‘Musa’, l’argomento più caldo, in queste settimane, in città, a Novara.
Nella giornata di ieri, sabato 31 gennaio, al Broletto, è stato ospitato il “Musa Day”, iniziativa pensata dall’Amministrazione comunale per rispondere ai dubbi e alle richieste di informazioni dei cittadini.
Come spiega in una nota il Comitato “Narrami o Musa”, che ha voluto dare una mano alla spiegazione dei punti fondamentali del piano, tra le principali domande poste dai novaresi quella su ‘tariffa A, B o C’.

NOVARA – Domani lunedì 2 febbraio partirà ufficialmente il nuovo piano della sosta ‘Musa’, l’argomento più caldo, in queste settimane, in città, a Novara.
Nella giornata di ieri, sabato 31 gennaio, al Broletto, è stato ospitato il “Musa Day”, iniziativa pensata dall’Amministrazione comunale per rispondere ai dubbi e alle richieste di informazioni dei cittadini.
Come spiega in una nota il Comitato “Narrami o Musa”, che ha voluto dare una mano alla spiegazione dei punti fondamentali del piano, tra le principali domande poste dai novaresi quella su ‘tariffa A, B o C’.

“Il nuovo piano del traffico, che a breve entrerà in vigore – spiegano in una nota stampa – ha portato al Broletto tante persone. Come Comitato “Narrami o MUSA” abbiamo voluto dare una mano alla spiegazione di quelli che sono i punti fondamentali. Una volta studiato il piano e fatta la coda all’info-point siamo stati in grado di dare risposte alle numerose persone giunte allo sportello. E’ stato un momento oggettivamente utile per chi ancora non avesse idea di come funzionasse questo piano del traffico. Tante persone, purtroppo, ci hanno confermato che è stata fatta disinformazione. Questo però – sostengono dal Comitato “Narrami o Musa” – non solo danneggia chi opera in questo verso, ma anche i cittadini che non sanno più cosa devono fare. Ci siamo resi disponibili lungo tutto il corso della giornata e, con l’aiuto del personale già presente, abbiamo servito più di mille persone.
Dal ragazzo che chiede informazioni per parcheggiare la moto all’anziano che vuole avere notizie sulla navetta. Uno dei punti di Musa che ha suscitato maggiore interesse è stato il seguente: nella zona “Tariffa A” il prezzo si abbassa, agevolando soprattutto le persone che si recheranno in zona centro per le classiche “commissioni”. Avrà, così, a disposizione la prima ora a 1,20 euro, il resto della mattinata al prezzo odierno, l’ora di pranzo gratuita e il resto del pomeriggio a 1,20 euro. Lo stupore di molti, poiché, da un vociare – ritengono dal Comitato – avevano inteso aumentasse il prezzo invece di diminuire. Per chiunque fosse desideroso di ricevere ulteriori informazioni l’indirizzo e-mail al quale rivolgersi è: comitatonarramiomusa@gmail.com”.

mo.c.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità