Altro

Nati per Leggere premia il territorio

Nati per Leggere premia il territorio
Altro Novara, 19 Aprile 2015 ore 15:35

NOVARA - Nati per Leggere, un riconoscimento nazionale al Coordinamento Ovest Ticino e al Sistema Bibliotecario del Vco. Sono tra i vincitori del premio giunto alla VI edizione: la cerimonia finale si terrà giovedì 14 maggio alle 16.30 nell’Arena del Bookstock Village del Salone Internazionale del Libro di Torino. Dal capoluogo piemontese arriva una bella notizia che premia il lavoro di tutti i Comuni dell’Ovest Ticino, che hanno in Cameri il capofila, e delle Biblioteche del Verbano Cusio Ossola. Per la sezione “Reti di Libri” (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini tra 0 e 5 anni) ottengono il riconoscimento il Comune di Cameri - Coordinamento Ovest Ticino e il Sistema Bibliotecario del Vco (progetti consolidati), oltre alla Rete Documentaria della Provincia di Lucca (progetti di recente avvio), con menzione speciale all’Associazione lettori volontari “Leggiamo una storia di Pescara” per il progetto “Libera Storie: libri e letture oltre le barriere”. Il premio, promosso dal Gruppo nazionale di coordinamento Nati per Leggere, vuole porre l'attenzione sulla produzione editoriale e sulla qualità dei libri per bambini e premiare le espressioni più vive e significative del progetto, valorizzando il lavoro di coinvolgimento di professionalità e servizi diversi, nella convinzione che il benessere dei bambini dipenda dal benessere generale delle comunità in cui vivono. Il Coordinamento Ovest Ticino, nato nel 2004, è cresciuto di anno in anno, coinvolgendo sempre più i servizi presenti sul territorio. La rete raggruppa diverse strutture educative, sanitarie e culturali che afferiscono al territorio di competenza: un bacino di 93.141 abitanti, di cui circa 6.805 nella fascia di età interessata. Al tavolo operativo siedono rappresentanti delle 8 biblioteche che si interfacciano con i servizi presenti sul territorio: i 16 nidi e le 15 scuole dell’infanzia, i pediatri (14) e il personale dei consultori Asl. Nel 2013 è stato stipulato un accordo di collaborazione con il Cisas (Consorzio Intercomunale Servizi Assistenziali) di Castelletto Sopra Ticino, ampliando il progetto a nuove realtà. Il Sistema Bibliotecario del Vco raggruppa 28 realtà: da Verbania a Omegna da Baveno fino alle biblioteche scolastiche. Il premio è istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere e la rivista trimestrale LiBeR. Tutti i vincitori: per la sezione “Nascere con i Libri” (6-18 mesi) “Lupo in versi” di Eva Rasano (Bacchilega Junior, 2014). Per la sezione “Nascere con i Libri” (18-36 mesi) “Akiko e il palloncino” dell’autrice giapponese Komako Sakaï (Babalibri, 2013). Per la sezione “Nascere con i Libri” (3-6 anni) “Gatto nero, gatta bianca” di Silvia Borando (Minibombo, 2014). Per la sezione “Crescere con i Libri” (che nel giudizio sui libri dedicati al tema “Storie per tutti i gusti. Il cibo raccontato dai libri per bambini” ha coinvolto i bambini tra 3 e 6 anni) “Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?” degli americani Jane Yolen e Mark Teague (Il Castoro, 2014). La sezione Pasquale Causa (pediatra che promuove presso le famiglie la pratica della lettura ad alta voce) decreta vincitore il pediatra Giacomo Toffol (Treviso).

Eleonora Groppetti

NOVARA - Nati per Leggere, un riconoscimento nazionale al Coordinamento Ovest Ticino e al Sistema Bibliotecario del Vco. Sono tra i vincitori del premio giunto alla VI edizione: la cerimonia finale si terrà giovedì 14 maggio alle 16.30 nell’Arena del Bookstock Village del Salone Internazionale del Libro di Torino. Dal capoluogo piemontese arriva una bella notizia che premia il lavoro di tutti i Comuni dell’Ovest Ticino, che hanno in Cameri il capofila, e delle Biblioteche del Verbano Cusio Ossola. Per la sezione “Reti di Libri” (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini tra 0 e 5 anni) ottengono il riconoscimento il Comune di Cameri - Coordinamento Ovest Ticino e il Sistema Bibliotecario del Vco (progetti consolidati), oltre alla Rete Documentaria della Provincia di Lucca (progetti di recente avvio), con menzione speciale all’Associazione lettori volontari “Leggiamo una storia di Pescara” per il progetto “Libera Storie: libri e letture oltre le barriere”. Il premio, promosso dal Gruppo nazionale di coordinamento Nati per Leggere, vuole porre l'attenzione sulla produzione editoriale e sulla qualità dei libri per bambini e premiare le espressioni più vive e significative del progetto, valorizzando il lavoro di coinvolgimento di professionalità e servizi diversi, nella convinzione che il benessere dei bambini dipenda dal benessere generale delle comunità in cui vivono. Il Coordinamento Ovest Ticino, nato nel 2004, è cresciuto di anno in anno, coinvolgendo sempre più i servizi presenti sul territorio. La rete raggruppa diverse strutture educative, sanitarie e culturali che afferiscono al territorio di competenza: un bacino di 93.141 abitanti, di cui circa 6.805 nella fascia di età interessata. Al tavolo operativo siedono rappresentanti delle 8 biblioteche che si interfacciano con i servizi presenti sul territorio: i 16 nidi e le 15 scuole dell’infanzia, i pediatri (14) e il personale dei consultori Asl. Nel 2013 è stato stipulato un accordo di collaborazione con il Cisas (Consorzio Intercomunale Servizi Assistenziali) di Castelletto Sopra Ticino, ampliando il progetto a nuove realtà. Il Sistema Bibliotecario del Vco raggruppa 28 realtà: da Verbania a Omegna da Baveno fino alle biblioteche scolastiche. Il premio è istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere e la rivista trimestrale LiBeR. Tutti i vincitori: per la sezione “Nascere con i Libri” (6-18 mesi) “Lupo in versi” di Eva Rasano (Bacchilega Junior, 2014). Per la sezione “Nascere con i Libri” (18-36 mesi) “Akiko e il palloncino” dell’autrice giapponese Komako Sakaï (Babalibri, 2013). Per la sezione “Nascere con i Libri” (3-6 anni) “Gatto nero, gatta bianca” di Silvia Borando (Minibombo, 2014). Per la sezione “Crescere con i Libri” (che nel giudizio sui libri dedicati al tema “Storie per tutti i gusti. Il cibo raccontato dai libri per bambini” ha coinvolto i bambini tra 3 e 6 anni) “Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?” degli americani Jane Yolen e Mark Teague (Il Castoro, 2014). La sezione Pasquale Causa (pediatra che promuove presso le famiglie la pratica della lettura ad alta voce) decreta vincitore il pediatra Giacomo Toffol (Treviso).

Eleonora Groppetti