Notturno di corso Trieste: molti i visitatori

Notturno di corso Trieste: molti i visitatori
Altro 31 Agosto 2015 ore 10:26

NOVARA - Gonfiabili, truccabimbi, banchetti di abbigliamento, oggettistica e curiosità, un cartomante, associazioni e gruppi di volontariato, associazioni sportive, giochi per bambini e ragazzi, di quelli solitamente ospitati nei luna park, spettacoli di danza, karaoke, gruppi musicali, auto tuning, simpatiche idee regalo e possibilità di cenare all’aperto in compagnia e allegria.

E’ quanto ha offerto, sabato sera, la nuova edizione del Notturno di Quartiere, andato in scena questa volta a Sant’Agabio, lungo corso Trieste, una delle due vie principali del quartiere. La manifestazione, promossa dal Comune di Novara e organizzata da Consorzio Acquisti Terziario in collaborazione con Confesercenti, si è aperta nel tardo pomeriggio, intorno alle 18, ed è proseguita sino a qualche minuto dopo l’una.

Tra gli espositori molte curiosità, come prodotti di bigiotteria realizzati a mano con il riciclo di capsule del caffè o un banchetto dedicato al collezionismo. Tra le associazioni e i gruppi presenti, come sempre, il gazebo di Casa Alessia, che ha stazionato, presentando le sue iniziative, all’altezza degli spazi del mercatino rionale. E poi la Novara che corre, gruppo sportivo dedicato al podismo e molti altri. Una kermesse che ha portato in zona un grande afflusso di gente. Un risultato importante per i promotori dell'iniziativa. Sabato sera, infatti, c’erano anche altri eventi nei dintorni, ma molti novaresi hanno comunque fatto tappa in corso Trieste. Molti i commenti positivi. «Almeno si può uscire una sera – commenta un gruppo di ragazzi – Non c’è quasi mai niente nel quartiere. Questa sera, invece, abbiamo un po’ di movimento. Abbiamo apprezzato molto le auto da tuning, con i loro colori e la loro musica, ma anche il karaoke offerto da uno dei tanti bar posti sul corso». Sul corso anche la possibilità di danzare, come anche di ascoltare buona musica. Al Bar dell’Angolo, cibo e griglia all’aperto (così come al New Bar), ma anche esibizioni di danze orientali, molto applaudite. Possibilità di cenare all’aperto anche al bar Green House. Tra i commenti negativi, qualcuno che ha lamentato un numero esiguo di bancarelle. In effetti non sono state tante come altri anni, quando si arrivava sino in strada Balossini. Ma la gente è passata comunque. 

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola lunedì 31 agosto

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI 

Monica Curino

NOVARA - Gonfiabili, truccabimbi, banchetti di abbigliamento, oggettistica e curiosità, un cartomante, associazioni e gruppi di volontariato, associazioni sportive, giochi per bambini e ragazzi, di quelli solitamente ospitati nei luna park, spettacoli di danza, karaoke, gruppi musicali, auto tuning, simpatiche idee regalo e possibilità di cenare all’aperto in compagnia e allegria.

E’ quanto ha offerto, sabato sera, la nuova edizione del Notturno di Quartiere, andato in scena questa volta a Sant’Agabio, lungo corso Trieste, una delle due vie principali del quartiere. La manifestazione, promossa dal Comune di Novara e organizzata da Consorzio Acquisti Terziario in collaborazione con Confesercenti, si è aperta nel tardo pomeriggio, intorno alle 18, ed è proseguita sino a qualche minuto dopo l’una.

Tra gli espositori molte curiosità, come prodotti di bigiotteria realizzati a mano con il riciclo di capsule del caffè o un banchetto dedicato al collezionismo. Tra le associazioni e i gruppi presenti, come sempre, il gazebo di Casa Alessia, che ha stazionato, presentando le sue iniziative, all’altezza degli spazi del mercatino rionale. E poi la Novara che corre, gruppo sportivo dedicato al podismo e molti altri. Una kermesse che ha portato in zona un grande afflusso di gente. Un risultato importante per i promotori dell'iniziativa. Sabato sera, infatti, c’erano anche altri eventi nei dintorni, ma molti novaresi hanno comunque fatto tappa in corso Trieste. Molti i commenti positivi. «Almeno si può uscire una sera – commenta un gruppo di ragazzi – Non c’è quasi mai niente nel quartiere. Questa sera, invece, abbiamo un po’ di movimento. Abbiamo apprezzato molto le auto da tuning, con i loro colori e la loro musica, ma anche il karaoke offerto da uno dei tanti bar posti sul corso». Sul corso anche la possibilità di danzare, come anche di ascoltare buona musica. Al Bar dell’Angolo, cibo e griglia all’aperto (così come al New Bar), ma anche esibizioni di danze orientali, molto applaudite. Possibilità di cenare all’aperto anche al bar Green House. Tra i commenti negativi, qualcuno che ha lamentato un numero esiguo di bancarelle. In effetti non sono state tante come altri anni, quando si arrivava sino in strada Balossini. Ma la gente è passata comunque. 

Per saperne di più leggi l’articolo sul Corriere di Novara in edicola lunedì 31 agosto

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI 

Monica Curino