Calcio

Novara ai play off, Gozzano e Verbania retrocessi a tavolino

Il Consiglio Federale ha deciso: gli azzurri si giocheranno la B, i rossoblù scendono in D e i biancocerchiati in Eccellenza.

Novara ai play off, Gozzano e Verbania retrocessi a tavolino
Novara, 08 Giugno 2020 ore 17:42

Il Novara Calcio ai play off, Gozzano (nella foto) e Verbania retrocessi a tavolino. Questi i verdetti principali votati dal Consiglio Federale che si è tenuto oggi.

Promosse in B Monza, Vicenza e Reggina, azzurri qualificati ai play off

Passa dunque la linea del presidente della Figc, Gabriele Gravina, nella quale viene ribadita la necessità di concludere i tornei con promozioni e retrocessioni. In serie C promosse direttamente in serie B le prime dei tre giorni, Monza, Vicenza e Reggina, mentre la quarta verrà individuata dopo la disputa di play off, secondo il format già esistente.
Nei prossimi giorni la Lega Pro dovrà indicare la graduatoria di partenza, calcolando il famoso algoritmo. L’inizio dei play off è previsto per inizio luglio dopo la finale di Coppa Italia tra Juventus Under 23 e Ternana. Il Novara è attualmente settimo, ma davanti c’è il Siena, deferito per il mancato pagamento degli stipendi.

La rabbia del Gozzano dopo la retrocessione in D a tavolino: “Uccisa una società virtuosa, non ci daremo per vinti”

Ma la notizia più triste riguarda il Gozzano, che retrocede così a tavolino in serie D, unitamente a Rimini e Rieti. Durissimo il comunicato del club rossoblù, che ha annunciato anche il silenzio stampa di tutti i suoi tesserati: “La società è profondamente rammaricata per la decisione presa in data odierna dalla Figc la quale, giustificandosi dietro gli ampi poteri ricevuti per far fronte alla crisi relativa al Covid-19, ha deciso di uccidere calcisticamente e aziendalmente una società virtuosa come l’A.C.Gozzano andando contro persino alle indicazioni della Uefa che avevano previsto, qualora non fosse possibile terminare i campionati, la disputa di play-off e play-out per determinare le retrocessioni e promozioni nei campionati professionistici”.
La società cusiana promette battaglia: “
In questi mesi abbiamo sentito più volte ripetere da parte del presidente Gravina che il calcio avrebbe dovuto vincere nei confronti di questo maledetto virus e i campionati professionistici sarebbero dovuti terminare. Contrariamente a tutto ciò non ci resta che costatare che oggi si è scritta una delle pagine più brutte del calcio italiano e a trionfare non è stato né lo sport, né il campo, ma soltanto il virus e le conseguenti scelte politiche. Detto ciò, non ci daremo mai per vinti e, tuteleremo i nostri diritti, in tutti le sedi opportune poiché non accetteremo mai una decisione di questo tipo“.

Stessa sorte per il Verbania: ripartirà dall’Eccellenza

Stessa sorte per il Verbania. Confermata l’indicazione del Consiglio direttivo della Lnd, con la promozione in C delle 9 attuali capolista e la retrocessione in Eccellenza delle ultime 4 in classifica, tra cui proprio il club biancocerchiato.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità